(Scopri le novità) ISOLA DI DINO Survival 2015. Si lavora alla seconda edizione del reality show calabrese - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

(Scopri le novità) ISOLA DI DINO Survival 2015. Si lavora alla seconda edizione del reality show calabrese

Avatar

Pubblicato

il

PRAIA A MARE (CS) –  Work in progress per la seconda entusiasmante edizione di Survival sull’Isola di Dino. L’amministratore unico dell’Isola di Dino club e ideatore del progetto, Matteo Cassiano, è già al lavoro per la realizzazione della seconda edizione del reality che sarà piena di novità

Torna il reality show sull’Isola di Dino, dopo lo straordinario successo della prima edizione, che ha fatto registrare oltre 120.000 interazioni. ISOLA DI DINO Survival 2015, format nato da un entusiasmante ed intrigante progetto di marketing turistico unico in Italia, tornerà con una straordinaria full immersion negli splendidi scenari della più grande isola della Calabria in diretta 24 ore su 24. Sarà un evento social e nazionale. Tantissime le novità di quest’anno: innanzitutto il numero di partecipanti che da 10 passa a 20. Come anticipato al termine di Survival 2014, saranno gli ex concorrenti a scegliere metà dei partecipanti. Il realty show si svolgerà dal 15 al 25 settembre. 10 giorni completamente immersi nella natura, in un paradiso da scoprire, qual è l’Isola di Dino, che ha già dato molto ai partecipanti della prima edizione. L’obiettivo rimane quello di “vivere” e far “vivere” l’Isola di Dino, per troppo tempo lasciata all’incuria e all’abbandono. Come sottolineato dagli ex concorrenti, le emozioni vissute sono state tante e forti, anche grazie all’aiuto e al supporto di volontari che hanno fortemente creduto in questa iniziativa.

 

Quindi, prosegue l’intenzione di promuovere al massimo le specialità e l’unicità dell’Isola di Dino, che possono essere vissute non solo per pochi giorni limitati al mese di agosto. “I nuovi avventurieri dovranno portare avanti il lavoro iniziato nella prima fase di esplorazione: “Il format rimarrà quello dello scorso anno – esordisce Matteo Cassiano – mantenendo una produzione non commerciale e social messa in piedi in maniera amatoriale. Anche in questa seconda edizione non ci saranno programmi prestabiliti, a parte il Buongiorno Isola e il collegamento serale per rispondere alle tante interazioni da casa. L’improvvisazione, l’affrontare l’isola giorno per giorno, rimarrà il motore trainante di questa seconda edizione. Non vogliamo nulla di preconfezionato. Quest’anno, però puntiamo a far diventare il social reality, un vero e proprio reality show. Lo spettacolo, infatti sarà maggiore, dal momento che l’aspetto social è stato assimilato ampliamente durante la prima edizione”.

 

Le telecamere fisse da una diventeranno quattro, posizionate in diversi punti strategici dell’Isola di Dino: “L’idea – continua l’imprenditore praiese – è quella di riuscire a coprire a meglio le attività che svolgeranno i ragazzi, fermo restando che loro ad ogni uscita e ad ogni esplorazione dovranno documentare minuto dopo minuto, attraverso il supporto di fotocamere fornite dalla produzione, l’avventura che stanno vivendo. In particolare, una di queste telecamere fisse e costantemente collegate in diretta streaming sui nostri canali internet, fungerà da luogo di ritiro dei partecipanti dove analizzeranno la giornata e sceglieranno chi eliminare. Eliminazioni, penitenze, premi e un vincitore saranno un’altra novità del 2015”.

 

Ma la diretta non sarà trasmessa solo attraverso i dispositivi fissi. I concorrenti, infatti, saranno dotati di cellulari, privi di scheda sim, ma agganciati al wi-fi presente sull’isola, in modo da poter interagire in ogni momento con la rete. L’intenzione dell’edizione numero due di Survival Isola di Dino è quella di abbracciare, nell’esplorazione, l’intero Golfo di Policastro e, dunque l’Isola dei serpenti e l’Arcomagno di San Nicola Arcella, oltre alla vicina Basilicata e Maratea, in particolare, con l’Isola di Santojanni. Si aprono, dunque, le selezioni. “La linea che guiderà, me e il mio staff nella scelta dei nuovi avventurieri – conclude Cassiano – rimane quella dello scorso anno. Tutti potranno proporsi come possibili partecipanti, inviando una e-mail con le motivazioni da cui si sentono spinti a prendere parte a Survival e sul perché sperano di risultare nella nicchia dei venti. Porte aperte, in particolare ad artisti, studenti, specialisti della comunicazione e della pubblicità, ricercatori, ingegneri, architetti, economisti, agronomi e altri professionisti. Inoltre, non si esclude la partecipazione di personaggi famosi. Sull’Isola dovranno spiccare le loro peculiarità e capacità che serviranno poi a creare un’attenzione intorno all’isola e ad elaborare ed esporre progetti in merito”.

 

Gli aspiranti concorrenti dunque, ma anche chi volesse partecipare attivamente come volontario e supporter all’iniziativa dovranno inviare una e-mail corredata di foto e motivazioni all’indirizzo di posta elettronica [email protected] .

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza