Migranti Crotone, denunciato a Bruxelles il business delle navi fantasma

BRUXELLES – A pochi giorni dai tragici sbarchi sulle coste calabresi arriva la notizia di altri tre morti in mare e solo questa notte si è invece conclusa l’odissea di altri 74 uomini, fra questi uno in gravissime condizioni di salute.

Cronaca quotidiana di tragedie che dimostra chiaramente come la priorità dell’ UE di smantellare la rete dei trafficanti di esseri umani abbia dato scarsissimi risultati. Nonostante si sia data grande enfasi alla sostituzione dell’ operazione italiana Mare Nostrum con l’ operazione europea “Triton”, l’Italia rimane una delle principali destinazioni dei flussi e su di essa gravano la maggior parte degli oneri di soccorso e di accoglienza. Le leggi del mare impongono alle nostre navi di soccorrere chiunque si trovi in difficoltà. Nell’ultima plenaria si è discusso della nuova strategia dei trafficanti e del nuovo fenomeno delle navi fantasma cariche di migranti. Esse vengono apparentemente abbandonate dagli equipaggi, dopo l’ inserimento del pilota automatico lungo le rotte che dalla Turchia portano in Europa e si fermano a poche decine di miglia dalle nostre coste: un pericolo per la sicurezza della navigazione e della vita umana.

 

Indagini sui recenti sbarchi in Calabria, Puglia e Sicilia rivelano che il business delle carrette del mare riempite di migranti è di grandi proporzioni, frutta milioni di dollari, così come quello legato ai sistemi di accoglienza finanziati con fondi pubblici, come dimostrato dallo scandalo Mafia Capitale. Cosa può fare l’Europa? La nostra proposta è di agire di più e meglio a livello preventivo, con forme di cooperazione che colpiscano i trafficanti nei loro contesti territoriali. Sappiamo che dai porti turchi partono continuamente navi di migranti che attraversano le acque di altri Stati, ma nessuno interviene. L’Unione Europea e gli Stati membri che si affacciano sul Mediterraneo non possono più rimandare il contrasto fermo ad ogni forma di connivenza. Bisogna agire alla fonte cooperando per un miglior scambio di informazioni che permettano di individuare strumenti idonei a contrastare il traffico di esseri umani, tutelare i diritti fondamentali e garantire i paesi maggiormente sottoposti alla pressione dei flussi.

 

 Laura Ferrara Europarlamentare Meovimento Cinque Stelle

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Lucano-naufragio-Cutro

Lucano: «a un anno dal naufragio di Cutro il mondo è peggiorato»

CROTONE - "La causa principale di quello che accade nel Mediterraneo è del neocolonialismo e di chi obbliga le persone a intraprendere questo viaggio,...
auto carabinieri

Ancora intimidazioni a Pannaconi: dopo il parroco presa di mira un’operatrice culturale

CESSANITI (VV) - Una lettera anonima contenente insulti e minacce è stata fatta recapitare a Pannaconi, frazione di Cessaniti, in provincia di Vibo Valentia,...
Granata_Caracciolo

Granata attacca il sindaco di Montalto: «dica ai cittadini cosa ha fatto sulla depurazione»

MONTALTO UFFUGO (CS) - "Pietro Caracciolo deve dire ai cittadini cosa ha fatto sulla depurazione in questi anni". Così esordisce Maximiliano Granata, presidente del...
insieme-per-il-futuro-castrovillari

Centro per l’impiego, anche da Castrovillari l’accordo per avvicinare gli studenti al lavoro

CASTROVILLARI (CS) – É stato presentato presso l’Aula Magna dell'Istituto Tecnico Industriale "E. Fermi" di Castrovillari il protocollo d’intesa "I Network Territoriali per le...

Ennesima tragedia sulla statale 106 jonica: pedone travolto e ucciso da un’auto

CATANZARO - Tragico incidente lungo la strada statale 106 "Jonica" a Sellia Marina, in provincia di Catanzaro. Secondo cause in corso di accertamento, un'autovettura...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Granata attacca Caracciolo «sulla depurazione di Montalto intervenga la Procura della...

MONTALTO UFFUGO (CS) - "La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza, il NIPAAF Carabinieri di Cosenza e il Comando Carabinieri per la...

Rende: lanciano oggetti e insultano passanti e ragazze, «attenti a quell’auto»

RENDE - Vanno in giro a bordo di un'auto, sembrerebbe una Golf di colore bianco, e  questa situazione va avanti da diverse settimane. A...

Batterio ‘killer’, avvocato Carratelli: «nessuna condanna definitiva per il dott. Bossio»

COSENZA - In riferimento all'articolo pubblicato da questa testata giornalistica dal titolo  "Azienda ospedaliera di Cosenza condannata, batterio ‘killer’ isolato 35 volte in un...

Cosenza, Associazione Studi Giuridici Immigrazione: «criticità all’Ufficio Immigrazione della Questura»

COSENZA - L'ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione) si è fatta promotrice di una lettera contenente le principali contestazioni mosse dagli operatori del...

Montalto: bimbo lasciato sporco a scuola, la lettera di docenti e...

MONTALTO UFFUGO (CS) - "Una cosa che lascia profondamente amareggiati tutti noi che lavoriamo, con totale dedizione, presso l'IC "Emilio Bianco" di Montalto Uffugo,...

Clochard dorme da oltre un mese sulle scale di Santa Teresa...

COSENZA - Riceviamo e pubblichiamo le parole dell'avvocato Gabriella Marini che interviene sulla vicenda della donna, senzatetto, che da oltre 40 giorni si è...