‘Ndrangheta: rinvenuto il Codice San Luca, l’alfabeto della potente cosca - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

‘Ndrangheta: rinvenuto il Codice San Luca, l’alfabeto della potente cosca

Avatar

Pubblicato

il

ROMA – Un alfabeto criptato comprensibile solo agli affiliati trovato in casa del noto pentito della locride.

E’ il Codice San Luca, una sorta di Stele di Rosetta della ‘ndrangheta, trovata nell’appartamento del collaboratore di giustizia, Gianni Cretarola, che avrebbe riferito di essere stato affiliato alla ‘ndrangheta nel 2008, mentre si trovava ristretto nel carcere a Sulmona. Nel corso della perquisizione eseguita nella sua abitazione è stato trovato un quaderno a righe di colore rosso col prezioso codice che rivela in maniera dettagliata, le fasi di affiliazioni alla ‘ndrangheta e di acquisizioni dei ‘gradi’, con il rituale, le formule, i simboli utilizzati.

 

Simboli, annota il gip, “classici della ‘ndrangheta: i riferimenti alla tradizione cattolica, i riferimenti all’isola di Favignana, i riferimenti all’albero, i riferimenti all’onore“. “Picciotto, camorrista, sgarrista, santista, vangelista, quartino, trequartino, padrino e capobastone sono le ‘doti’ e i vari gradi con cui si identifica uno ‘ndranghetista. L’affiliazione può aver corso in due modi: per nascita, modalità riservata a coloro che già appartengono ad una famiglia mafiosa, o per “battesimo”, tramite il rito di ”affiliazione”, che vincola il soggetto all’organizzazione fino alla morte”, si legge nell’ordinanza di custodia cautelare dell’operazione che ha portato ieri all’arresto di 31 persone a Roma.

 

Si viene battezzati “con un rituale preciso, che può celebrarsi poco dopo la nascita (se si tratta del figlio di un importante esponente dell’organizzazione; in questo caso, finché il bambino non raggiungerà i quattordici anni, età minima per entrare nella ‘ndrangheta, si dirà che il piccolo è “mezzo dentro e mezzo fuori”), oppure attraverso un giuramento, per il quale garantisce con la vita il mafioso che presenta il novizio. Il rituale del battesimo è simile ad una cerimonia esoterica, durante la quale il nuovo affiliato è chiamato a giurare nel nome di nostro Signore Gesù Cristo. Il battesimo vincola per tutta la vita e le devianze sono spesso pagate anche dalla famiglia dell’affiliato”. “Se loro battezzavano co’ ferri, catene e camicie di forza io battezzo co’ ferri, catene e camicie di forza. Se loro battezzavano co’ gelsomini e fiori di rose in mano io battezzo con gelsomini e fiori di rose”: questa la formula rituale recitata durante il battesimo dopo che il novizio è stato punto per tre volte.

 

 

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza