Officina abusiva scoperta dalla Finanza, eseguiva riparazioni senza alcuna autorizzazione

La Guardia di Finanza di Crotone ha scoperto un soggetto operante nel settore delle riparazioni meccaniche in totale assenza di autorizzazioni.

 

CROTONE – L’esercente è risultato non essere titolare di partita IVA, e non era neanche iscritto alla Camera di Commercio. L’attività veniva esercitata in un magazzino al piano terra di un fabbricato di proprietà del soggetto interessato ed era attrezzato con mezzi idonei all’esercizio di riparazioni di mezzi meccanici.

La Finanza oltre ai rilievi di carattere fiscale, hanno proceduto al sequestro amministrativo, ai fini della confisca, della strumentazione rinvenuta all’interno dei locali. A carico dell’autore dell’illecito è stato elevata specifica violazione amministrativa che prevede una sanzione fino a 15.000 euro.