Crociere, biglietti aerei e vacanze ‘fantasma’, sequestrata agenzia turistica

LAMEZIA TERME – La titolare dell’azienda, ritenuta l’ideatrice dei raggiri, è stata denunciata per truffa.

I finanzieri del gruppo di Lamezia Terme hanno sottoposto a sequestro preventivo l’agenzia di viaggi ‘Easy Flyght’ che, secondo l’accusa, vendeva crociere e viaggi ‘fantasma’ ed hanno denunciato la proprietaria Rosa Curcio per truffa ai danni di 37 persone. Il provvedimento è stato disposto dal gip su richiesta della Procura di Lamezia. L’inchiesta, denominata “Olandese volante”, ha preso il via ad agosto scorso, quando alcuni clienti dell’agenzia, in momenti diversi, si sono presentati alla guardia di finanza lamentando di non essere riusciti a partire per le vacanze poiché i biglietti acquistati non risultavano validi.

 

Dagli accertamenti svolti è emerso che nella stessa situazione si trovavano numerosi turisti tutti accomunati dalla circostanza che, dopo aver acquistato e regolarmente pagato (nella stessa agenzia) crociere, biglietti aerei e ferroviari e pacchetti vacanze di vario genere, al momento della partenza avevano scoperto che i titoli di viaggio comprati non davano loro diritto a nessun tipo di trasporto. Secondo quanto emerso dalle indagini dei finanzieri gli aspiranti turisti avevano ricevuto documenti falsi e titoli di viaggio inesistenti, che tuttavia avrebbero permesso all’indagata di intascare i corrispettivi.

 

Dalle indagini, ha riferito la Guardia di finanza, è emerso anche il particolare che, per attirare più clienti, le crociere e gli altri viaggi venivano spesso offerti, anche sul web, a prezzi di gran lunga inferiori rispetto a quelli di mercato. Al momento le truffe contestate ammontano ad un importo globale di circa 50.000 euro. Secondo i finanzieri, tuttavia, queste cifre sono destinate ad aumentare visto che numerose lamentele simili stanno pervenendo al Comando, anche da altre regioni dopo l’acquisto on-line di pacchetti vacanze, sinora però restano 37 le vittime accertate. Oltre a porre i siglli all’agenzia, i finanzieri hanno anche compiuto una perquisizione nei locali sequestrando numerosa documentazione che sarà adesso analizzata.