ASCOLTA RLB LIVE
Search

Era in macchina con l’amico, catturato latitante di ‘ndrangheta

Ritenuto ai vertici della cosca, sparito tre anni fa, era in giro a Nicotera

VIBO VALENTIA – Era ricercato da tre anni, Luigi Mancuso, 63 anni, considerato dagli investigatori elemento di spicco dell’omonima cosca di Limbadi, nel vibonese. I carabinieri lo hanno intercettato a Nicotera, mentre era a bordo di un’auto, guidata da un suo amico, un pregiudicato noto per reati di armi, che è stato denunciato per favoreggiamento. Luigi Mancuso si era reso irreperibile nell’ottobre del 2014, anche se nei suoi confronti, all’epoca, non era stato emesso ancora nessun provvedimento giudiziario.

Mancuso è stato coinvolto e condannato nei processi nati dalle operazioni “Tirreno” (Dda di Reggio Calabria) e “Count Down” (Dda di Milano) per associazione mafiosa e traffico di stupefacenti. E’ stato detenuto ininterrottamente, dal 1993, per ben 19 anni. Quando la Cassazione decretò che dovesse essere soggetto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, nel 2016, l’uomo era già irreperibile. Adesso la sua cattura ad opera dei carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Vibo Valentia, della Compagnia di Tropea e della Stazione di Limbadi, che lo stavano braccando.