Sedicenne spara contro il padre, deciso l’arresto per tentato omicidio

Il 4 giugno scorso aveva sparato con una pistola contro il padre. Ieri è stata accolta la richiesta avanzata dalla Procura dei minori di Catanzaro.

 

VIBO VALENTIA – Il giudice ha firmato un’ordinanza di custodia cautelare per il 16enne C.R., di Vibo Valentia, arrestato dai Carabinieri con le accuse di tentato omicidio, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, spari in luogo pubblico e ricettazione dell’arma. Vittima dell’agguato il 41enne M.P. che, appena uscito dal portone di casa dell’anziana madre, è stato sparato dal figlio. Nessun colpo e’ riuscito a raggiungerlo in quanto l’uomo si e’ chiuso il portone dietro di se’.

Il ragazzo, il 6 giugno scorso, si era poi presentato ai carabinieri con il suo avvocato raccontando di aver sparato contro il padre perche’ stanco dei maltrattamenti sulla madre. L’assenza del pericolo di fuga (evitato con la costituzione spontanea ai Carabinieri) aveva impedito ai militari dell’Arma ed al pm di procedere nell’immediatezza con un provvedimento di fermo di indiziato di delitto. La Procura dei Minori ha pero’ avanzato al giudice la richiesta per l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare, accolta ora sul presupposto della possibile reiterazione del reato da parte del ragazzo ed eseguita stamane dai Carabinieri.