Impianto trasformazione cannabis, lavorerà anche le 'piantine' calabresi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Impianto trasformazione cannabis, lavorerà anche le ‘piantine’ calabresi

Avatar

Pubblicato

il

TARANTO – Il ciclo della canapa sativa coltivata legalmente si chiude in Puglia.

Domani sarà inaugurato un impianto industriale per la trasformazione della paglia di canapa realizzato a Crispiano, in provincia di Taranto, dalla South Hemp Tecno. L’impianto tarantino porterà in Puglia inizialmente la canapa prodotta dai 250 ettari seminati tra Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania, Calabria e soprattutto Puglia. La paglia di canapa processata qui servirà poi a creare derivati utili soprattutto per la bioedilizia. ”Oggi – spiega l’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni – la coltivazione della canapa (cannabis sativa) sul nostro territorio è una realtà che la Regione Puglia ha accompagnato e sostenuto. Si è seminato a ridosso dell’Ilva e di Cerano, lì dove non c’era più molta speranza siamo tornati a ridare prospettiva futura e reddito ad agricoltori che l’avevamo persa”. Ora, conclude l’assessore, ”si tratterà di contribuire ancora di più a questo processo attivando misure e azioni di sostegno nell’ambito del prossimo Programma di Sviluppo Rurale, che, come indicato da Bruxelles, stiamo costruendo più attento all’innovazione, all’aggregazione e ad una agricoltura eco-sostenibile”.

 

Si tratta dell’ultimo anello della filiera che consente di commercializzare e fare profitto su questo segmento agricolo originariamente demonizzato ed oggi finalmente riscoperto nelle sue potenzialità agricole, alimentari, di ambientalizzazione e per uso chimico e industriale.A tal proposito l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia sta predisponendo gli strumenti economico-finanziari per sostenere lo sviluppo dell’agricoltura anche nei territori a ridosso di grandi insediamenti industriali o in aree Sin (Siti di interesse nazionale) proprio per la particolare qualità della cannabis di bonificare i terreni dalla presenza di metalli pesanti. Le piantagioni di canapa permettono infatti di purificare i terreni dalla diossina. La pianta, funziona come una sorta di pompa che assorbe dal terreno le sostanze inquinanti, stoccandoli poi nelle foglie e nel fusto. Un ulteriore vantaggio della coltivazione della canapa è che la pianta, oltre che per bonificare i terreni, può essere impiegata successivamente per altri usi, come appunto la bioedilizia e la produzione di olio.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza