Dodici ordigni bellici scoperti in mare, disposto divieto di balneazione

BRANCALEONE (RC) – Gli ordigni trovati vengono esaminati dagli artificieri per accertarne la natura.

I 12 residuati bellici, sono stati trovati nel tratto di mare antistante il centro abitato di Brancaleone, nello Jonio reggino e per questo motivo, la Capitaneria di porto di Reggio Calabria ha emesso un’ordinanza con la quale ha disposto il divieto di navigazione, balneazione, sosta di natanti, pesca ed attività subacquea nel tratto di mare in cui è avvenuto il ritrovamento. L’ipotesi più verosimile, comunque, secondo quanto riferito dalla Capitaneria di porto, è che si tratti proprio di residuati bellici.