Dispersi in mare nel Catanzarese. La moglie di Parrò: ‘estendete le ricerche’

SIMERI CRICHI (CZ) – Proseguono senza sosta le ricerche dei tre pescatori dilettanti di cui si sono perse le tracce da domenica, nel tratto di mare tra Simeri e Sellia Marina, nel catanzarese.

I tre, Angelo Tavano, 72 anni, imprenditore, Francesco Rania, 69, pensionato, e Giuseppe Parrò, 52, cuoco, sono usciti all’alba di domenica su una barca in vetroresina di circa 3 metri spinta da un motore di 4 cavalli. Non vedendoli rientrare, verso le 13 i familiari hanno dato l’allarme. Ieri pomeriggio la moglie di Parrò, Rosetta Tarantino, assieme alla moglie di Angelo Tavano, Giuseppina Mauro, si è recata presso la stazione dei carabinieri di Sellia Marina. Le donne avrebbero chiesto agli inquirenti, dopo aver sporto denuncia di scomparsa, di fare le ricerche anche in acque internazionali e nei consolati non essendo state trovate tracce nemmeno della barca. Secondo le due donne, seriamente preoccupate per il destino dei loro mariti, una delle ipotesi è che le correnti li abbiano spinti molto lontano e che siano stati intercettati da un mercantile o addirittura da imbarcazioni di tipo piratesco.