ASCOLTA RLB LIVE
Search

Tre giorni di viaggio in mare aperto, 116 rifugiati sbarcano a Crotone

CROTONE – Un altro barcone della speranza è approdato sulle coste calabresi.

Centosedici migranti sono giunti stamani nel porto di Crotone a bordo del mercantile “Alessandro secondo” dopo essere stati soccorsi in mare nell’ambito dell’operazione “Mare Nostrum”. Si aggiungo agli oltre mille migranti che stamattina erano approdati nel porto di Reggio Calabria a bordo della nave appoggio della Marina militare San Giorgio. Questa volta si tratta di 113 uomini e tre donne, tutti in buone condizioni di salute, originari del Mali, della Costa D’Avorio e del Senegal, che hanno riferito di essere partiti 3 giorni fa dalle coste libiche. I migranti, dopo aver ricevuto le prime cure dal Suem 118 di Crotone, sono stati accompagnati dagli operatori delle Misericordie al Centro di prima d’accoglienza Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto dove sono stati rifocillati. Quindi inizieranno le procedure per la loro identificazione. La loro intenzione è quella di chiedere l’asilo politico in Italia.