Arrestati due minorenni per furto aggravato, un terzo complice è stato denunciato

La Polizia di Stato ha arrestato due minorenni con l’accusa di furto aggravato in concorso, ed ha anche denunciato in stato di libertà un complice.

 

REGGIO CALABRIA – Il fatto è accaduto in via Sbarre Centrali a Reggio Calabria, dove sono intervenuti gli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura che hanno proceduto all’arresto di due minori reggini ritenuti responsabili, in concorso, del reato di furto aggravato.

I due sono stati sorpresi subito dopo aver forzato un’autovettura Simpa 50 e sono stati arrestati dal personale delle Volanti. Ulteriori accertamenti hanno portato all’individuazione di un terzo complice che era riuscito ad allontanarsi dalla scena del crimine a bordo di un’autovettura. La capillare conoscenza del territorio degli Agenti della Polizia di Stato, supportati dai sempre più sofisticati sistemi di indagine informatica, ha consentito, in poco tempo di rintracciare l’autovettura e fermare l’uomo nel quartiere di Gallina di Reggio Calabria.

L’Autorità Giudiziaria competente ha convalidato l’arresto dei due minori, trovati anche in possesso di oggetti atti allo scasso, e ne ha disposto l’affidamento in prova ai servizi sociali. Il terzo complice è stato deferito in stato di libertà per il reato di furto aggravato.