ASCOLTA RLB LIVE
Search
armi rosarno

(FOTO E VIDEO) Armi e munizioni custoditi in un ovile, 21enne in manette

Un arsenale di armi e munizioni conservato in un secchio in plastica termo-sigillato ed interrato in un ovile di campagna. Un giovane è finito in manette

 

ROSARNO (RC) – All’interno dell’ovile i carabinieri hanno rinvenuto una mitragliatrice Beretta M/12-S (calibro 9 parabellum) simile a quelle in dotazione alle forze dell’ordine e con matricola punzonata; oltre a due pistole, una Luger (calibro 9) e una Taurus, (calibro 9×21), entrambe con relativo caricatore. Le armi erano in perfetto stato di conservazione, completamente lubrificate e pronte alluso.

La scoperta è stata effettuata dai carabinieri della stazione di Gioia Tauro che insieme ai colleghi dello Squadrone Cacciatori “Calabria” e del Nucleo Cinofili di Vibo, hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione di un bracciante agricolo di 21 anni incensurato del posto, T.R., situata in un territorio, quello degli Stradoni al confine tra Rosarno e il comune della Piana, area che è sempre stata un feudo incontrastato delle più potenti cosche di ‘ndrangheta calabresi. Per il giovane rosarnese, colto in flagranza della detenzione sono così scattate le manette, in flagranza, per detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo clandestine e per ricettazione. materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e sarà successivamente trasmesso al RIS di Messina per le analisi balistiche del caso.

arresto 21enne Gioia tauro