Estate: dall’estero i vacanzieri iniziano a sbarcare in Calabria

REGGIO CALABRIA – Sono numerosi i turisti stranieri che, in queste settimane, sono atterrati presso gli aeroporti di Lamezia Terme e Reggio Calabria.

Si tratta, principalmente, di vacanzieri provenienti dalla Germania che soggiornano soprattutto nell’area del vibonese. Tra cui, oltre agli emigrati in ferie, risultano esservi anche turisti tedeschi vogliosi di scoprire le bellezze calabre. La presenza di vacanzieri d’Oltralpe pare sia stata moltiplicata grazie ai contatti con il principale tour operator in Germania, F.T.I., che dallo scorso inverno ha consolidato la programmazione turistica in Calabria. A questo si aggiunge il volo charter settimanale che da Vienna, già dallo scorso 15 maggio, atterra all’aeroporto dello stretto con circa 150 turisti provenienti dall’Austria a bordo, i quali soggiornano soprattutto nelle strutture della costa ionica reggina e nel vibonese. Nella provincia di Vibo, inoltre come confermano i dati del Dipartimento Turismo della Regione, riportati dall’assessore ai trasporti Fedele, è già iniziata la stagione degli arrivi dalla Russia e dalla Repubblica Ceca che stanno popolando le spiagge. In base a quanto riferiscono gli uffici del Dipartimento Turismo siamo ad oggi al 30% degli arrivi della stagione 2014 il cui picco ci sarà ad agosto. Soddisfazione anche per la città dello Stretto dove in questi giorni decine di bus turistitci affollano il lungomare di Reggio. Cosenza, dal suo canto, in un solo anno, da Marzo 2013 ad Aprile 2014, ha raddoppiato il numero di turisti con 3.647 presenze. Sono circa 700 gli stranieri, provenienti soprattuto da Svezia e Germania, che hanno visitato la città dei Bruzi. Tra i luoghi più gettonati dai turisti a Cosenza il Duomo, Palazzo Arnone, il complesso di San Domenico e il Teatro Rendano. Si auspica che le performance dell’estate calabrese 2014 possano ridare una boccata d’ossigeno all’intero comparto turistico pesantemente colpito dalla crisi.