Assenteismo, prendono lo stipendio senza lavorare. Denunciati 11 operai

PETILIA POLICASTRO (KR) – Percepivano lo stipendio senza recarsi sui cantieri di lavoro.

Dovevano prestare servizio e lavorare e invece non si presentavano proprio in cantiere. Undici lavoratori, sei in servizio al Consorzio di Bonifica Jonio Crotonese e cinque all’Afor, sono stati indagati per questo motivo dalla Procura della Repubblica di Crotone. Ai sei i carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno notificato un avviso di conclusioni indagini per truffa e falsità ideologica commessa da pubblici ufficiali. Secondo quanto è emerso dalle indagini dei carabinieri, i lavoratori, tra l’estate ed il Natale del 2013, avrebbero omesso, alcuni in maniera alternata e altri in maniera sistematica, di presentarsi sui luoghi di lavoro per svolgere le mansioni per le quali erano retribuiti. I militari, dopo avere notato alcune persone conosciute per essere operai forestali dei due enti che trascorrevano tranquillamente intere giornate al bar o nella piazza nel paese, hanno avviato un’attività investigativa acquisendo anche materiale documentale negli uffici dei due enti datori di lavoro. E’ stato possibile così accertare che dei 20 dipendenti controllati, undici, tanto in estate quanto in inverno, non si presentavano al lavoro, pur risultando regolarmente presenti, svolgendo altre attività come manovali o in esercizi commerciali. Altri ancora, invece, si dedicavano al puro svago, giocando a carte o oziando.