Confiscati beni per 2mln di euro al fratello del pentito Lo Giudice - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Confiscati beni per 2mln di euro al fratello del pentito Lo Giudice

Avatar

Pubblicato

il

REGGIO CALABRIA – Il provvedimento di confisca è stato eseguito dalla Polizia di Stato di Reggio Calabria.

I beni, per due milioni di euro, sono riconducibili a Domenico Lo Giudice, 46 anni, ritenuto elemento di rilievo dell’omonima cosca della ‘ndrangheta, condannato per associazione di tipo mafioso ed intestazione fittizia di beni. La confisca ha interessato un’impresa nel settore del commercio all’ingrosso di alimentari e tabacchi. Domenico Lo Giudice, proprietario dei beni confiscati, è fratello del collaboratore di giustizia Antonino e la confisca trae origine dalle indagini condotte dalla Squadra mobile reggina e coordinate dalla Dda, nei confronti di Lo Giudice, che hanno consentito di accertare come lo stesso abbia costituito nel tempo attività commerciali, per lo più nel campo degli alimentari, funzionali agli interessi dell’omonima cosca, ricorrendo tra l’altro a prestanome. Domenico Lo Giudice era stato arrestato il 14 aprile 2012 dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa per i reati di associazione di tipo mafioso ed intestazione fittizia di beni aggravata dal metodo mafioso. Per gli stessi reati lo stesso Lo Giudice è stato condannato a dieci anni di reclusione.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza