Costringe la moglie a prostituirsi, fermato un romeno di 30 anni

CROTONE – Stanca e umiliata ha deciso di denunciare tutto alla polizia.

Un cittadino romano di 30 anni, P.G. è stato sottoposto a fermo dalla polizia di Crotone con l’accusa di sfruttamento della prostituzione, dopo la denuncia della moglie G.M. di 24 anni. La giovane donna veniva infatti costretta dall’uomo a prostituirsi, e ad ogni tentativo di ribellione la 24enne veniva picchiata e indotta, in diverse occasioni, ad allontanarsi da casa. Dopo mesi e mesi di violenze e angherie la ragazza ha raccontato tutto ai poliziotti.