ASCOLTA RLB LIVE
Search
a6a58366923a50b17a0e10ee28914213

Ferisce a colpi di pistola la moglie e si costituisce

LOCRI (RC) – Alla base del gesto ci sarebbero motivi legati alla gelosia.

Vincenzo Oppedisano, venditore ambulante di 51 anni, ha sparato alla moglie almeno quattro colpi di pistola ferendola in maniera non grave, poi è andato dai carabinieri e si è costituito. La vicenda è accaduta a Siderno; Oppedisano ha sparato alla moglie Anna Maria Commisso, di 45, che si trovava a bordo di un’auto fuggendo subito dopo. Poi è andato dai carabinieri di Gioiosa Ionica dove è stato arrestato per tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco. La donna intanto è stata ricoverata in prognosi riservata nel reparto di rianimazione degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria ma non in pericolo di vita; ha riportato ferite al collo e ad alla spalla destra. Commisso ha detto di avere sparato, affiancandola a bordo della sua autovettura, un numero imprecisato di colpi con una pistola 7,65, legalmente detenuta. L’uomo ha anche consegnato l’arma ai militari insieme agli ultimi 3 proiettili dei 9 consentiti dal serbatoio.