Lite, sparatoria per strada e due feriti a 500 metri dal commissariato, Coisp: “potenziare la struttura” (AUDIO)

Due persone sono rimaste ferite a seguito di una sparatoria avvenuta nella serata di ieri a Catanzaro Lido, su viale Crotone, nel tratto della strada compreso fra il supermercato Crai ed il Penny Market.

CATANZARO – Francesco Di Bona, fratello del defunto boss Anselmo Di Bona, e un cittadino di nazionalità marocchina sono rimasti feriti alle gambe, e ricoverati nell’ospedale di Catanzaro ma non sono in pericolo di vita. Le indagini sono in corso sia per stabilire il movente del litigio tra i due, sia per individuare le armi utilizzate. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti che indagano sull’accaduto, tra i due ci sarebbe stata una violenta lite per strada, forse legata all’attività di spaccio di droga, durante la quale entrambi avrebbero estratto una pistola, esplodendo un colpo di arma da fuoco e rimanendo feriti alle gambe.

Potenziare il commissariato di Polizia di Catanzaro Lido

Dopo la sparatoria per strada, in stile far west, il segretario regionale del Coisp, sindacato indipendente di Polizia, Giuseppe Brugnano, ha ribadito la necessità di procedere al potenziamento del commissariato di polizia di Catanzaro Lido ai microfoni di Rlb Radioattiva

ASCOLTA L’INTERVISTA

brugnano-coisp

“La sparatoria – afferma Brugnano – è avvenuta a 500 metri dal commissariato zonale di Polizia, una struttura in sofferenza – afferma – per carenza di uomini e mezzi. Segnaliamo al nuovo questore, che si e’ insediato proprio oggi, cio’ che in questi anni abbiamo detto in tutte le lingue”.