Anas garantisce che inaugurerà la Salerno – Reggio Calabria il 22 Dicembre

Anche se il premier non dovesse essere presente l’A3 sarà inaugurata, ma c’è chi ricorda che mancano ancora 70 chilometri da ammodernare.

 

ROMA – E’ ufficiale, almeno per ora: l’inaugurazione della Salerno-Reggio Calabria avverrà, come previsto, il 22 dicembre. Lo ha confermato il presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, ai cronisti che gli chiedevano se il calendario potesse subire modifiche a causa delle dimissioni del premier Matteo Renzi, che molto aveva spinto per il completamento dell’opera. “L’ultimo cantiere dell’A3 – ha detto Armani – sarà completato entro il 22 dicembre” e l’inaugurazione “la faremo”. E’ vero, ha proseguito, che “era un obiettivo sfidante che ci ha dato il governo”, ma, ha puntualizzato, “noi l’abbiamo fatto non per far contento qualcuno ma perché ci credevamo davvero”. In ogni caso, ha concluso, “è chiaro che una festa con un presidente del Consiglio è una cosa, mentre non avere l’evento giustamente rappresentato è un’altra. Ma ce ne faremo una ragione”.

 

Intanto c’è chi ricorda che la Salerno – Reggio Calabria è ben lontana dall’essere ultimata nei prossimi quindici giorni. La CGIL di Reggio Calabria invita infatti l’attuale o futuro Presidente del Consiglio a non considerare il 22 dicembre prossimo come termine finale per la chiusura dei lavori dell’A3, come invece dichiarato precedentemente. Sono anni che la CGIL ha espresso le proprie ragioni sul tema, denunciando tra l’altro l’avere “Dimenticato” oltre 70 chilometri di tracciato (non 58 come si dice) dell’autostrada e precisamente il tratto che va da Campo-Calabro a Reggio Calabria. Parliamo di chilometri che non possiedono e pertanto non rispettano, i requisiti minimi richiesti per i parametri autostradali che devono prevedere perlomeno la corsia d’emergenza. Senza voler aggiungere altro, esortiamo colui o colei che per il Governo officerà l’inaugurazione della Salerno – Reggio Calabria ad usare cautela e considerare l’inaugurazione come un passo importante ma non conclusivo del dossier relativo alla Salerno – Reggio Calabria. La stessa cautela che auspichiamo mantenga il Presidente ANAS. Ricordiamo infatti che l’ANAS dovrà esprimere, mantenendo un profilo tecnico e super partes, che, per il completamento dei lavori di ammodernamento dell’A3 continuano a esserci i famosi chilometri dimenticati”.