ASCOLTA RLB LIVE
Search

Finge di essere stato rapinato tagliandosi un braccio con un taglierino

L’uomo è stato smascherato dai suoi stessi racconti risultati contraddittori e poco credibili.


CROTONE – Goffo tentativo di fingere di essere vittima di furto. Ha simulato una rapina procurandosi anche una ferita ad un braccio, con un taglierino, ma è stato messo alle strette per una serie di discordanze ed ha dovuto ammettere le proprie responsabilità. Un autista di una società di trasporti è stato denunciato dalla Polizia di Stato a Crotone per simulazione di reato e procurato allarme. L’uomo si era rivolto alla Questura per denunciare di avere subito una rapina da parte di due sconosciuti che gli avevano sottratto il portafogli. Gli agenti, dopo avere sentito la vittima, due suoi colleghi di lavoro e il titolare della ditta, hanno rilevano alcune discordanze nel racconto dell’uomo che, messo alle strette, ha dovuto ammettere anche di essersi ferito con un taglierino. Il denaro che l’uomo dichiara di aver ‘perso’ potrebbe verosimilmente essere il frutto dei pagamenti ricevuti nel corso delle consegne.