Lamezia, salvati dall’incendio grazie all’abbaiare del loro cane

LAMEZIA TERME – Scoppia un incendio in casa in piena notte, forse per una canna fumaria malfunzionante, e una coppia si salva grazie all’abbaiare del proprio cane, Benson.

E’ accaduto ieri mattina a Lamezia Terme. Protagonisti due giovani, Saverio Taverna e Daniela Esposito, lei all’ultimo mese di gravidanza, svegliati di soprassalto nel loro appartamento all’ultimo piano di un palazzo del centro storico dal latrare disperato del cane, che ha allertato la coppia e di conseguenza evitato una tragedia. L’incendio divampato alle 9.30 all’interno di una palazzina di via Conciapelli nel centro storico del rione Santa Lucia. Secondo le prime ricostruzioni, all’origine dell’incendio ci sarebbe il cattivo funzionamento della canna fumaria di un vicino della coppia. Il fumo avrebbe invaso la casa ma grazie al cane Benson che si è messo ad abbaiare, la coppia è riuscita a salvarsi. L’incendio ha interessato la parte superiore ed il tetto della palazzina.