Teatro: a Catanzaro torna “Giangurgolo, tra passato e presente”

CATANZARO – Enzo Colacino fa rivivere la maschera calabrese per eccellenza.

Rievocare, facendo rivivere la maschera calabrese per eccellenza, la Catanzaro di una volta nel tentativo di non fare disperdere pezzi di memoria della città ma anche modi di dire, angoli dimenticati e perfino aromi del tempo che fu. E’ quanto si propone l’attore e regista Enzo Colacino con lo spettacolo “Giangurgolo tra passato e presente” che andrà in scena questa sera, domenica 29 dicembre, alle 19, al Teatro Tenda di Piazza Prefettura nell’ambito del cartellone natalizio del Comune. Assieme a Colacino, che interpreta Giangurgolo, ci saranno in scena Pino Tafuri, Alessio Bressi e Giuseppe Muraca. “Tutto nasce – spiega Colacino – dalla presenza, a titolo personale, mia e di Alessio Bressi al Festival delle Maschere nazionali di Parma. Grazie a questa nostra testimonianza non è mancata in quell’iniziativa, che a breve sarà raccontata in un libro, la maschera di Giangurgolo. L’interesse è stato tale che già abbiamo ricevuto l’invito per la prossima edizione dell’iniziativa, che si terrà nel maggio del 2014”.