Sabato a San Calogero una fiaccolata per Simona

SAN CALOGERO (VV) – E’ avvenuta ieri mattina a San Calogero, il centro del Vibonese di cui era originaria la vittima, la tumulazione della salma di Simona Riso, la 29enne ritrovata agonizzante nel quartiere San Giovanni di Roma e poi morta in ospedale.

Il parroco del paesino calabrese, don Antonio Farina, ha preannunciato per sabato prossimo l’organizzazione di una fiaccolata in ricordo di Simona. Parenti e amici della ragazza intendono, in questo modo, a sensibilizzare gli inquirenti affinchè facciano piena luce sul caso. Sul piano delle indagini intanto, gli inquirenti non hanno dubbi: Simona è caduta dal terrazzo condominiale ed è morta a causa delle ferite riportate a seguito della caduta, che neppure gli alberi hanno potuto frenare. A queste conclusioni e’ giunta la procura di Roma all’esito del sopralluogo effettuato ieri mattina nello stabile di via Urbisaglia. Fratture e abrasioni rinvenute sul corpo della ragazza sono compatibili con una caduta dall’alto e con uno ‘strusciamento’ sugli alberi presenti in cortile. Resta da capire se la giovane, che abitava al piano terra, si sia buttata o sia stata spinta da qualcuno.