Ticket non incassati, denunciati sei funzionari dell’Asp

CATANZARO –  L’operazione che ha portato alla segnalazione alla Corte dei conti dei sei funzionari, denominata ”Free pass”, è stata condotta dal Comando provinciale di Catanzaro della Guardia di finanza.

I funzionari non avrebbero effettuato alcun tipo di controllo sul mancato pagamento del ticket da parte di 90 mila persone, non esentate, che hanno beneficiato di prestazioni di pronto soccorso negli ospedali di Lamezia Terme, Soverato e Soveria Mannelli. Il danno erariale accertato, nel periodo tra il 2008 e il 2012, per la mancata riscossione dei ticket è di oltre tre milioni di euro. Le fiamme gialle hanno acquisito ed esaminato la documentazione relativa ad oltre 400 mila accessi ai servizi di Pronto soccorso dei tre ospedali, incrociandoli con le banche dati in possesso degli stessi investigatori. È stato così possibile accertare che i 90 mila soggetti che non avevano pagato il ticket non avevano diritto ad alcuna forma di esenzione. La posizione delle persone segnalate dalla Guardia di finanza è adesso al vaglio della Procura regionale della Calabria della Corte dei conti.