Oggi e domani a Camigliatello, la ‘due giorni di rinnovamento’ del Pd calabrese

“Due giorni di confronto per rilanciare l’azione del Pd in Calabria”. Questo almeno l’intenzione dell’Assemblea regionale del partito democratico che nel pomeriggio inizierà con i lavori.

 

CAMIGLIATELLO SILANO (CS) – Alle 15 di oggi, prenderà il via con la relazione del segretario Ernesto Magorno, l’assemblea regionale del Pd convocata per discutere della riorganizzazione del partito nella regione”. L’appuntamento è a Camigliatello Silano, al complesso turistico “La Fattoria” in località Labonia fino a domani. All’assemblea regionale del Pd parteciperanno i segretari di circolo e i sindaci iscritti al partito. “Costruiamo un grande evento democratico in cui – hanno scritto nella lettera di convocazione dell’assemblea il segretario regionale, Ernesto Magorno, il presidente dell’assemblea regionale, Peppino Vallone, e il responsabile dell’organizzazione Giovanni Puccio – discuteremo di come rilanciare l’azione del Partito in Calabria attraverso un confronto largo ed aperto sul progetto di riforma del partito e sul tema della rappresentanza politica, sulle nuove forme di partecipazione alla vita interna del partito, sulle grandi sfide che attraversano l’Europa e l’Italia e sui grandi temi che interessano la Calabria e che costituiscono la nostra sfida di governo”.

“Arriviamo a questo appuntamento dopo una riflessione in Direzione regionale e nelle cinque Federazioni provinciali, dopo un confronto con il gruppo del Partito democratico al Consiglio regionale e i forum tematici già costituiti in seno all’Unione regionale. Sono già numerosi i contributi ricevuti e siamo certi che a Camigliatello Silano ci sarà un arricchimento dell’elaborazione programmatica del nostro partito e della direzione politica che metteremo in campo nel prossimo futuro”.

In merito all’assemblea, Marco Ambrogio, che è tra i cosiddetti ‘dissidenti’ ovvero coloro i quali vorrebbero un partito più trasparente, rifondato dal basso, ha spiegato ai microfoni di Rlb Radioattiva, con quale spirito parteciperà alla ‘due giorni’ di Camigliatello: “nel partito deve tornare ad esserci lealtà” e torna sulla richiesta di azzerare i vertici del partito: “Magorno dovrebbe fare un passo indietro”.

ASCOLTA L’INTERVISTA

 

Marco Ambrogio Ernesto Magorno

 

IL PROGRAMMA

Alle 15 di oggi, aprirà i lavori la relazione del segretario Magorno. A seguire la relazione del parlamentare Demetrio Battaglia sul referendum costituzionale e il dibattito dell’assemblea plenaria. Dalle 19 sono previste l’assemblea dei segretari di circolo e dei segretari di federazione sulla riorganizzazione del partito e la riunione della Consulta dei sindaci del Pd con la partecipazione dei consiglieri regionali e dei parlamentari democrat.

I lavori dell’assemblea riprenderanno la mattina di domani, sabato 30 luglio, con la prosecuzione del dibattito cui seguiranno gli interventi del presidente della Regione, Mario Oliverio, e del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Marco Minniti. Le conclusioni sono affidate al segretario Magorno.