Riparte ‘Corti Cosenza’, incontro dibattito con il regista Mimmo Calopresti

Domani, martedì 7 febbraio, nel Salone degli specchi della Provincia di Cosenza, si terrà l’incontro dibattito con il regista Mimmo Calopresti

COSENZA – La cooperativa sociale ‘Teatro in note’ riparte con la nona edizione di Corti Cosenza, la manifestazione con la direzione artistica di Vera Segreti, che avvicina gli studenti delle scuole della provincia di Cosenza al mondo della cultura mettendoli a colloquio con i protagonisti. Ma Teatro in note non si limita solo a Corti Cosenza in quanto è risultata fra i pochissimi vincitori del progetto finanziato a valere sull’Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di Progetti speciali per lo sviluppo dell’attività teatrale “Calabria in fabula”, in collaborazione con Scena Verticale e Attorincorso, e che andrà avanti sino al 2025.

«Abbiamo sempre fatto lavorare le nostre eccellenze calabresi e fatto rete – dichiara Vera Segreti – porteremo il progetto in cinque paesi delle cinque province calabresi. Inoltre stiamo tornando a fare produzione teatrale con “La lunga notte di Medea” di Corrado Alvaro». Teatro in note è già pronta per l’estate con la seconda edizione di Dialogos, festival dedicato a letteratura, filosofia e arte che si terrà a Figline Vegliaturo e con, ad Aprigliano, il Cantafestival giunto al suo ventiseiesimo anno di attività.

Corti Cosenza

E’ in corso la nona edizione di Corti Cosenza, partita sul finire del 2022, è dedicata a “La scomparsa delle lucciole. Poetica e arte di Pier Paolo Pasolini” a 100 anni dalla nascita dello scrittore. Domani, martedì 7 febbraio, nel Salone degli specchi della Provincia di Cosenza, si terrà l’incontro dibattito con il regista Mimmo Calopresti al quale parteciperà il presidente della Provincia Rosaria Succurro e Giuseppe Citrigno, presidente regionale di Confindustria sezione Cinema e spettacolo.

«La pulsione creativa, artistica, poetica e culturale di Pier Paolo Pasolini – spiega il direttore artistico che in questo 2023 prepara il suo ritorno sulle scene – appare essere unica e rivoluzionaria: ancora oggi permane in uno stato di tensione e di conflitto perché ripropone una ricerca costante sui bisogni e sul disagio giovanile, il problema della “diversità” vissuta e incarnata soggettivamente, l’esigenza di una nuova dimensione etica nella politica». In più «Altro aspetto per cui abbiamo pensato di dedicare la IX Edizione di Corti Cosenza – continua – all’opera di Pier Paolo Pasolini, sono stati i numerosi viaggi e incontri avuti in Calabria, l’interesse culturale e la disponibilità che egli ha mostrato nel conoscerne l’ambiente storico, sociale, antropologico e culturale, promuovendo scritti sul dialetto e documentari sulle tradizioni della nostra terra». Corti Cosenza ha aperto la sua nona edizione nella Sala Giacomantonio con la presentazione del libro “Ci accomunavano le reti e le stelle.

Pensieri e parole di una comunità scolastica nel tempo del distanziamento sociale” a cura di Rosita Paradiso e Alessandro Sebastiano Citro. Poi è toccato alla presentazione del libro dell’autrice cosentina Elena Giorgiana Mirabelli, “Maizo” e l’apertura della mostra personale di pittura “Fra i pollici fissi dell’Universo” di Alejandro Garcìa, artista di Cuba che ha esposto in diversi musei e gallerie d’arte in Italia, Europa, Stati Uniti e America latina, a cura di Gaetano Marchese e molto apprezzata dagli studenti. In più c’è stata la performance letterario-teatrale “La prigione di carta” di Marco Onnembo con Fabio Mazzari e Francesco Capriello.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

una foto di scena dello spettacolo centro salute mentale montalto

A Cosenza lo spettacolo dei pazienti del Centro diurno di salute mentale di Montalto

COSENZA - Il teatro e la danza dispiegano la loro forza terapeutica. Un piccolo miracolo accaduto grazie al progetto, le cui origini risalgono a...
Consorzio-Olio-Igp-Calabria

Il ruolo dell’olio nella lotta ai tumori. Il Consorzio Olio di Calabria Igp discute...

VERONA - L'appuntamento è a Verona, nel corso di uno dei Vinitaly più atteso di sempre. Domenica, 14 aprile, alle 15, nel padiglione della...

Sport sociale, diritti e pace: a Saracena i primi 40 anni di Vivicittà

SARACENA (CS) - Vivicittà compie 40 anni (era il primo aprile 1984), la manifestazione podistica organizzata dall'Uisp che ha attraversato la storia del Paese...
viali cosenza palermo sala stampa 01

Viali «risultato ottimo per come é arrivato. Dopo il pari abbiamo provato a vincere»

COSENZA - Una vittoria che sembra ormai una chimera e che manca dalla fine di gennaio per il Cosenza, reduce dall'ennesimo pareggio contro il...
Gennaro Tutino Cosenza Palermo

Ci pensa il solito Tutino, ma la vittoria non arriva. Cosenza-Palermo finisce 1 a...

COSENZA - Serviva un successo al Cosenza per rispondere alla pesante vittoria della Ternana a Cremona e cercare di allontanarsi dalla zona rossa di...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

A Cosenza lo spettacolo dei pazienti del Centro diurno di salute...

COSENZA - Il teatro e la danza dispiegano la loro forza terapeutica. Un piccolo miracolo accaduto grazie al progetto, le cui origini risalgono a...

Sport sociale, diritti e pace: a Saracena i primi 40 anni...

SARACENA (CS) - Vivicittà compie 40 anni (era il primo aprile 1984), la manifestazione podistica organizzata dall'Uisp che ha attraversato la storia del Paese...

Incendio nella palestra di un istituto scolastico «grave episodio di vandalismo»

REGGIO CALABRIA - E' stato parzialmente danneggiato da un incendio l'impianto sportivo annesso all'Istituto scolastico "Fermi" di Reggio Calabria di proprietà della Città Metropolitana....

Espropri: società Stretto di Messina replica al Codacons «i nostri sportelli...

VILLA SAN GIOVANNI - Arriva la replica della società Stretto di Messina agli attacchi del Codacons sugli "Sportelli informativi", predisposti dalla Società Stretto di...

Donazione degli organi, Scilla è il comune calabrese più ‘generoso’. Calabria...

SCILLA (RC) - Il comune calabrese più generoso per la donazione degli organi è quello di Scilla, nel Reggino, secondo il 5° rapporto 'Indice...

Bombardamento del 12 aprile ’43 a Cosenza, morirono 75 persone. Caruso:...

COSENZA - La commemorazione è stata promossa dal Comitato Spirito Santo per ricordare le 75 vittime che il 12 aprile 1943 morirono sotto le...