Premiati al Quirinale, il sindaco Caruso incontra la scuola Don Milani-De Matera

Sono stati ricevuti a Palazzo dei Bruzi gli allievi delle classi VA e VB, premiati con una menzione speciale per un corto sulla Shoa

COSENZA – Sono stati ricevuti a Palazzo dei Bruzi dal Sindaco Franz Caruso gli allievi delle classi VA e VB dell’Istituto comprensivo “Don Milani-De Matera” di Cosenza, premiati con una menzione speciale, durante la cerimonia svoltasi a fine gennaio al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, a conclusione del concorso nazionale “I Giovani Ricordano la Shoah”. Il prestigioso riconoscimento è stato attribuito ai giovanissimi studenti del “Don Milani-De Matera”, diretto dalla dott.ssa Immacolata Cairo, per il videoracconto “Il Filo della Storia”, proiettato questa mattina nel salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, alla presenza del Sindaco Franz Caruso e della consigliera delegata alla Cultura Antonietta Cozza che ha invitato i ragazzi, accompagnati da docenti e genitori, nella sede municipale.

Il cortometraggio sulla Shoa premiato al Quirinale

Il cortometraggio prende spunto dall’idea della docente Dorotea Battista di raccontare alcune pagine del diario di prigionia del nonno Gustavo Milicchio, internato, in Polonia e in Germania, dal 25 settembre del 1943 al 16 aprile del 1945. Ne è venuto fuori un videoracconto per immagini e disegni, frutto di un accurato e certosino lavoro di postproduzione nel quale accanto alle docenti che lo hanno coordinato (la Battista per lo scritto e la regia e Debora Gaudio per il montaggio e la digitalizzazione) ad essere protagonisti sono stati proprio i ragazzi del “Don Milani-De Matera”.

Caruso: “avete scritto una pagina di democrazia”

Il videoracconto ha suscitato l’apprezzamento del Sindaco Franz Caruso, ma anche della consigliera delegata Antonietta Cozza, del Vice Sindaco Maria Pia Funaro, dell’Assessore Pina Incarnato e dei consiglieri comunali Chiara Penna, Presidente della Commissione consiliare Pubblica Istruzione, Aldo Trecroci, consigliere delegato del Sindaco a Scuola e Istruzione e Francesco Turco, Presidente della commissione urbanistica e delegato del Sindaco ai Rapporti con le comunità religiose.”Avete scritto una pagina di democrazia e libertà che porteremo sempre nel cuore – ha detto il Sindaco Franz Caruso nel salutare ragazzi, docenti e genitori. Vi ringrazio – ha aggiunto – da Sindaco, da genitore, ma anche da nonno. La vostra – ha aggiunto il primo cittadino – è una scuola bellissima che mi ricorda la mia infanzia. E i miei complimenti devono giungervi non solo per la città, ma anche per tutti noi adulti che siamo chiamati a ricordare lo sterminio degli ebrei e quell’orrore umano che si è consumato a quel tempo, affinché episodi del genere non abbiano più a ripetersi.

Il merito del vostro cortometraggio – ha detto ancora il Sindaco – è quello di riportare alla memoria, oggi e per il futuro, accadimenti che non possono essere cancellati, proprio per impedirne la reiterazione. Non è solo la Shoah che deve essere ricordata, ma anche le tante diverse Shoah che possono ripetersi in maniera diversa attraverso le forme di discriminazione rispetto alle quali dobbiamo reagire con tutta la nostra forza”. Il Sindaco si è poi detto commosso della bellezza del lavoro degli alunni dell’istituto comprensivo Don Milani-De Matera, colpito dalla semplicità che nasce dalla fantasia dei ragazzi di quinta elementare. Parole di apprezzamento che il primo cittadino ha indirizzato anche all’insegnante Dorotea Battista “che attraverso questa idea ha educato i bambini della sua scuola ai valori della democrazia, della libertà e del rispetto degli altri. Quegli stessi valori sanciti dalla Costituzione”.

E non è stato un caso se l’incontro in Comune si è concluso con un regalo speciale per i ragazzi: proprio il testo della Carta costituzionale (le diverse copie sono state messe a disposizione dall’Assessore alla cultura della memoria democratica e della Legalità Veronica Buffone). “Un percorso che ci fa crescere migliori – ha concluso Franz Caruso – per trasmetterlo a chi verrà dopo di voi”.

Il saluto della dirigente scolastica del “Don Milani-De Matera” è stato portato dalla docente Adelaide Sirianni. “E’ un onore essere qui stamattina nella casa comunale – ha detto. Il cortometraggio sulla Shoah documenta, con il linguaggio multimediale adoperato dai ragazzi, una pagina buia della storia europea che ha lasciato molte ferite profonde. La scuola ha il compito fondamentale di educare alla cultura della sacralità della vita, sensibilizzando i cittadini a costruire un mondo migliore, perché la scuola deve essere promotrice di un nuovo umanesimo”. L’insegnante Dorotea Battista, che ha avuto l’idea del corto, ha ricordato di aver impiegato “cinque lunghi anni” affinché l’idea si concretizzasse. “Ho atteso che i ragazzi fossero più maturi e in grado di recepire il progetto e sono stata colta di sorpresa da tanta sensibilità”. La manifestazione si è conclusa con i giovanissimi allievi che hanno fatto a gara per prendere la parola. Legittima aspirazione, sia per come hanno saputo esprimersi, con grande proprietà di linguaggio, sia per l’intensità del messaggio che hanno veicolato. C’è chi ha partecipato alla stesura della sceneggiatura, chi al doppiaggio, chi si è occupato dei disegni, chi ha fatto da io narrante. “Lavorare tutti insieme è stato bellissimo” – hanno detto – e chi ha prestato la sua voce a nonno Gustavo è stato ancora più felice degli altri.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Liceo-Scientifico-Statale-Scorza-Cosenz

Cosenza: ‘Giornata della Donazione’, Asit e Avis incontrano gli studenti dello ‘Scorza’

COSENZA - In occasione della Giornata nazionale per la donazione degli organi, l’ASIT - Associazione Sud Italia Trapiantati, da anni attiva sul territorio calabrese...

Mongrassano: uccise il fratello investendolo con l’auto, scatta la condanna definitiva

MONGRASSANO (CS) - Giuseppe Marino è stato arrestato e dovrà scontare 14 anni e 8 mesi di reclusione per l'omicidio, avvenuto nel 2021 a...
alloggi-pubblici-ristrutturati-Cosenza-via-Molicella.

Alloggi in via Molicella, cittadino segnala «Comune non ha pensato a riparazioni e manutenzioni»

COSENZA - A scrivere è un lettore F.G., in merito agli articoli pubblicati lo scorso 8 e 10 aprile e riguardanti la cerimonia di...

Cassano Ionio, in fiamme un bar nella piazzetta di Marina di Sibari

CASSANO IONIO (CS) - Si indaga per accertare l'origine di un incendio che ha interessato un'attività commerciale nella piazzetta di località Marina di Sibari....

“Prevenzione è sicurezza”, seminario formativo della Cgil di Cosenza

COSENZA - E' rivolto ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) di tutte le categorie, il seminario formativo sul tema “Prevenzione è sicurezza”,...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Vandalizzati postamat a Catanzaro, colpiti a sassate e messi fuori uso...

CATANZARO - Persone non identificate, nella notte, hanno preso di mira, danneggiandoli e mettendoli fuori uso, i due sportelli Postamat posti a destra dell'ingresso...

Tavernise contro Antoniozzi: «critica il Superbonus ma FdI chiese di estendere...

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - "Pur di attaccare il Movimento 5 Stelle e Giuseppe Conte, gli esponenti di Fratelli d'Italia continuano a cadere in contraddizione....

Cosenza, iscritti Pd puntano il dito contro il sindaco Caruso: «è...

COSENZA - "Le grandi, medie e piccole città del nostro paese con un sapiente utilizzo dei fondi del piano nazionale di ripresa e resilienza...

In Calabria la cabina di regia per monitorare le risorse d’acqua...

CATANZARO - Si è riunito nei giorni scorsi a Catanzaro il tavolo di lavoro e cabina di regia, istituita con delibera n. 70/24, attivata...

Cassano allo Ionio, al via nuovi sensi di marcia e nuova...

CASSANO ALLO IONIO (CS) - Con ordinanza del settore della Polizia Locale - guidato dalla comandante Anna Maria Aiello - si disposto che da...

Acri, per il sindaco Capalbo non ci fu corruzione elettorale: «verità...

ACRI (CS) - "Finalmente dopo 4 anni la mia posizione processuale si è conclusa definitivamente mettendo la parola fine su questa vicenda". Così esordisce...