Ex dipendenti Valle Crati: «c’è un problema di trasparenza che non può essere taciuto»

"Tribunale e curatrice devono spiegare a noi, ai nostri legali e alla città come sono stati gestiti i nostri soldi. Chi ne ha beneficiato?"

COSENZA – “A seguito delle nostre continue ed insistenti pressioni, la curatrice fallimentare dott.ssa Chiara Puteri ha finalmente proceduto a rendere esecutivo il riparto delle somme da noi avanzate da ben 14 anni. A scrivere sono i dipendenti di Vallecrati che spiegano come la curatrice “comunicando esclusivamente con i nostri legali, ha sottolineato per l’ennesima volta una certa ‘allergia per la trasparenza’. Secondo lei, ora, dovremmo tacere e dimenticare la vicenda. Così non sarà mai. Non saranno questi crediti che riceveremo (non si sa bene quando) a fare finire nel dimenticatoio la vergogna del fallimento Valle Crati spa”.

“Decine di famiglie – scrivono in una nota gli ex lavoratori – hanno passato pene economiche che molti neanche immaginano. C’è chi ha visto pignorati beni e stipendi, chi non può ancora accedere a prestiti e finanziamenti e chi deve sopportare la trattenuta di 1/5 della retribuzione”.

“C’è un problema di trasparenza che non può essere taciuto”

“Tribunale e curatrice devono spiegare a noi, ai nostri legali e alla città come sono stati gestiti i nostri soldi. Chi ne ha beneficiato? Quali fornitori sono stati pagati e con quali fondi? Seguendo quali criteri è stato suddiviso il budget economico gestito a seguito del fallimento. I numeri non mentono, vogliamo che diventino pubblici, in caso contrario siamo costretti a pensare che alle nostre spalle qualcuno è stato poco limpido e onesto. Allo stesso tempo sottolineiamo la nostra preoccupazione per gli atteggiamenti assunti da alcuni avvocati che stanno seguendo la vertenza, eccessivamente comprensivi e prossimi alla controparte. Nessuno tradisca la nostra fiducia. Avere chiarezza sui soldi frutto del nostro lavoro è un diritto, nessuna pretesa fuori luogo. Viviamo in un Paese civile e le istituzioni devono tutelarci”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Elezioni studentesche all’Unical, studentessa segnala irregolarità fuori dai seggi

RENDE - "Sono una studentessa dell'UniCal. Da oggi sono iniziate le elezioni studentesche, e vorrei segnalare il clima di totale illegalità nel quale si...

“Gruppi Santa Croce di Cosenza” contro il vescovo: «vuole chiudere il...

COSENZA - L'Associazione "Gruppi Santa Croce di Cosenza", tramite il suo presidente Enrico Spadafora, annuncia l'avvio di una raccolta firme per chiedere al Santo...

Odissea per un gruppo di bambini di Lago in gita: «lasciati...

COSENZA - Riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata alla redazione da parte dei genitori dei bambini della classe 2 elementare di Lago, provincia di...

Cosenza: «notti da incubo in ostetricia e ginecologia dell’Annunziata»

COSENZA - "È notte, otto parti, non c’è posto in sala parto e ci si attrezza nel migliore dei modi. Questo è quello che...

Rende, ambientalisti ai commissari «patrocinio a pagamento e manto erboso danneggiato»

RENDE - Le associazioni ForumAmbientalista (Francesco Saccomanno - Coordinamento regionale e nazionale), Italia Nostra (Teresa Liguori Presidente sezione Crotone e Consigliera nazionale), Italia Nostra...

Alloggi in via Molicella, cittadino segnala «Comune non ha pensato a...

COSENZA - A scrivere è un lettore F.G., in merito agli articoli pubblicati lo scorso 8 e 10 aprile e riguardanti la cerimonia di...