“Gruppi Santa Croce di Cosenza” contro il vescovo: «vuole chiudere il seminario e trasferirlo a Catanzaro»

Avviata una raccolta firme per chiedere a Papa Francesco, di intervenire riguardo alla recente decisione di Mons. Giovanni Checchinato "che avrà un impatto significativo sulla comunità"

COSENZA – L’Associazione “Gruppi Santa Croce di Cosenza“, tramite il suo presidente Enrico Spadafora, annuncia l’avvio di una raccolta firme per chiedere al Santo Padre, Papa Francesco, di intervenire riguardo alla recente decisione di Mons. Giovanni Checchinato, vescovo di Cosenza-Bisignano, di chiudere il Seminario di Cosenza e trasferirlo a Catanzaro. “Questa decisione, che avrà un impatto significativo sulla nostra comunità – spiegano dall’associazione – è stata presa senza consultare il Clero e gli organismi di partecipazione della diocesi, ignorando completamente le nostre voci e preoccupazioni”.

“Il Seminario di Cosenza rappresenta un’importante istituzione per la nostra città e la nostra comunità religiosa. La chiusura di questo centro di formazione e spiritualità non solo impoverisce Cosenza dal punto di vista religioso e culturale, ma mostra anche una mancanza di rispetto per la tradizione e l’identità della nostra diocesi. Riteniamo che la decisione del Vescovo Checchinato sia stata presa in modo autoritario e senza il necessario dialogo con le parti coinvolte. Questo atteggiamento non è in linea con i principi di trasparenza e partecipazione che dovrebbero guidare la nostra Chiesa”.

“Invitiamo tutti i fedeli, i cittadini e tutte le persone che hanno a cuore il futuro della nostra diocesi – scrive Spadafora – a unirsi a noi in questa iniziativa. Firmando la petizione, potremo fare sentire la nostra voce e chiedere a Papa Francesco di prendere in considerazione la rimozione del Vescovo Checchinato dal suo incarico”.

“Le firme raccolte – conclude l’associazione – saranno inviate al Santo Padre insieme a una lettera in cui esprimeremo le nostre preoccupazioni e le ragioni per cui riteniamo necessaria questa azione. Per firmare la petizione e aderire alla nostra iniziativa, vi invitiamo a inviare via email a santacroce.cs@virgilio.it la vostra adesione, indicando nome, cognome, data e luogo di nascita. Uniti nella fede e nella speranza, confidiamo che il Santo Padre ascolterà il nostro appello e interverrà per il bene della nostra comunità”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Rende, brucia la discarica a cielo aperto su viale Principe: in fiamme l’ammasso di...

RENDE - Nuovo incendio intorno alle 13, nell'area di viale Principe dove da tempo, è presente una vera e propria discarica di rifiuti a...

Tragico incidente sulla Statale 106 Jonica, muore un giovane di 24 anni

CROPANI (CZ) - Ennesimo incidente stradale sulla Strada Statale 106 jonica. Secondo quanto emerso, nell'impatto che ha visto coinvolte due auto e una motocicletta,...

A Montalto Uffugo bassa l’affluenza alle 12 al ballottaggio: 12,3% degli aventi diritto

MONTALTO UFFUGO (CS) - Si sono regolarmente aperte stamattina le operazioni di voto nei tre comuni della Calabria interessati al turno di ballottaggio per...

“Valli dell’innovazione”: l’Unione europea premia 16 regioni, anche la Calabria

BRUXELLES - Piemonte, Liguria, Lombardia, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria, provincia autonoma di Bolzano e di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e...

Si Cobas Calabria esulta per le assunzioni a tempo indeterminato della figura di Oss

CATANZARO - Il Si Cobas Calabria rappresentato dai coordinatori regionali Roberto Laudini e Simone Scandale esprime soddisfazione per le assunzioni a tempo indeterminato della...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Rende: revisione toponomastica e cambio di sezione. “Nessuno ci ha avvisato,...

RENDE  - Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione giunta in redazione da parte di alcuni cittadini di Rende, in particolare di Arcavacata, che non hanno...

Cosenza, guarita da un tumore con un delicato intervento di plastica...

COENZA – Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una donna residente a Corigliano-Rossano che ha voluto esprimere i suoi ringraziamento al reparto di oculistica dell’Annunziata...

Montalto: concordato ‘Villa Sorriso’, ex lavoratori «abbiamo una dignità, basta rinvii»

MONTALTO UFFUGO (CS) -  "Siamo gli ex lavoratori e le ex lavoratrici di Villa Sorriso S.R.L. e a distanza di due anni dalla richiesta...

Cosenza: il sogno di aprire un ristorante e l’esperienza negativa con...

COSENZA - "Una vicenda che purtroppo mi ha arrecato gravi danni economici". Inizia così la lettera trasmessa alla nostra redazione da parte di una...

Concorso per 2 posti da vigile urbano a Luzzi, partecipanti «grottesco...

A scrivere alla nostra redazione una lunga lettera, alcuni dei candidati al concorso Pubblico per due posti di agente di Polizia municipale LUZZI (CS) -...

Elezioni studentesche all’Unical, studentessa segnala irregolarità fuori dai seggi

RENDE - "Sono una studentessa dell'UniCal. Da oggi sono iniziate le elezioni studentesche, e vorrei segnalare il clima di totale illegalità nel quale si...