Cosenza, vandalizzato il monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale – FOTO

Il monumento si trova in piazza della Vittoria a Cosenza, all’interno della cosiddetta Villa Nuova. Ignoti hanno scritto con una bomboletta rossa contro il “patriottismo fascista”

 

COSENZA – Un atto vandalico nel cuore del centro città. Ignoti sono saliti lungo la scalinata del monumento ai caduti di piazza della Vittoria, tra viale Trieste e corso Umberto e hanno scritto con la vernice spray di colore rosso la frase “fan*** il patriottismo fascista”. Il monumento fu realizzato tra il 1935 e il 1936 e inaugurato il 24 maggio del 1936, alla presenza del Principe di Piemonte Umberto di Savoia. L’opera fu progettata dall’architetto di Palmi Nino Bagalà e scolpita dallo scultore Clemente Spampinato. Un’opera che riporta i nomi dei caduti per la Patria, mentre nelle lapidi poste sulla base, i testi di importanti documenti legati alla Grande Guerra. Presa di mira e imbrattata la parte del monumento recante alcune frasi tratte dai discorsi di Mussolini.

Sul monumento storico inoltre sono riportate iscrizioni che ricordano, sulla stele i nomi dei caduti per la Patria, mentre nelle lapidi alla base, i testi di importati documenti legati alla Grande Guerra come il proclama del re Vittorio Emanuele alle truppe combattenti, del 24 maggio 1914. Il tutto deturpato dall’azione di vandali ancora non identificati. Sull’atto vandalico e il danneggiamento indaga la Polizia di Cosenza.

Foto e video Francesco Greco

 


 

 

 CasaPound: “gesto vergognoso”

“Offendere la memoria degli eroi – dichiara in una nota il movimento CasaPound Calabria – che hanno perso la vita anche per noi equivale a commettere un sacrilegio. Anziché preoccuparsi dei problemi che in Italia e, soprattutto al sud, affliggono milioni di lavoratori in questo periodo di grave crisi economica dovuta all’emergenza Coronavirus – continua la nota – le nuove leve di iconoclasti antifascisti preferiscono imbrattare un monumento così importante per la collettività tutta. Inoltre, la loro ignoranza è tale da non sapere che proprio su quel monumento sono presenti anche nomi di partigiani cosentini deceduti durante il secondo conflitto mondiale. È importante che il Sindaco e tutte le Istituzioni condannino con forza questa barbarie che ha colpito uno dei monumenti emblematici della città. Dal canto nostro – conclude la nota – continueremo a difendere strenuamente i simboli della nostra storia e della nostra civiltà”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Silvio Baldini é il nuovo allenatore del Crotone: il tecnico ha firmato fino a...

CROTONE - Silvio Baldini è il nuovo allenatore del Crotone, che milita nel campionato di serie C. Baldini, che domani alle 10 incontrerà i...

I 110 anni del Cosenza Calcio, il Castello Svevo si illumina di rossoblu: “identità,...

COSENZA - "Venerdì celebriamo i 110 anni del Cosenza calcio, la squadra che ha scritto la storia dello sport e della città". A scriverlo...
Birreria Indipendente San Fili

“Accademia della Birra” premia la Birreria Indipendente di San Fili e le sue birre...

RIMINI - Vi avevamo parlato di Birreria Indipendente in un nostro articolo di questa estate. Il Pub dal cuore british ma dall'animo tutto calabrese...

Un anno dalla tragedia di Cutro, i superstiti tornano in Calabria

CROTONE - Circa cinquanta tra familiari delle vittime e superstiti del naufragio di Steccato di Cutro torneranno a Crotone per ricordare la tragedia del...

Ubriaco alla guida di un mezzo pesante sull’A2, denunciato

VIBO VALENTIA - La polizia stradale, nel corso dei servizi di vigilanza sull’autostrada A2 del Mediterraneo, hanno controllato nei pressi dell’area di servizio Pizzo...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Doganieri arrestati: davano istruzioni ai trafficanti di droga. Il Gip «spavalderia...

REGGIO CALABRIA - I due funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli di Gioia Tauro arrestati stamattina sono accusati di traffico internazionale di cocaina....

Cosenza: all’Annunziata ‘maratona per la vita’, eseguiti due espianti multiorgano

COSENZA - Nell’ultimo weekend sono stati eseguiti due espianti multiorgano da pazienti ricoverati in Terapia Intensiva e sono stati effettuati due trapianti di rene....

Quartiere popolare nel degrado, rimpalli tra Comune e Aterp «la competenza...

REGGIO CALABRIA - "Sappiamo bene che addentrarsi nei meandri della burocrazia, soprattutto della Pubblica Amministrazione non è facile e né, tantomeno barcamenarsi tra marche...

Ubriaco alla guida di un mezzo pesante in autostrada, denunciato

PIZZO (VV) - La Polizia stradale, nel corso dei servizi di vigilanza sull’autostrada A2 del Mediterraneo, hanno controllato nei pressi dell’area di servizio Pizzo...

Mezzo pesante colpisce un carrello elevatore, grave un operaio finito a...

TORRE MELISSA (KR) - L'incidente è accaduto pochi giorni fa sulla statale 106 jonica, nel territorio di Torre Melissa. Un operaio è ricoverato in...

Nasce il primo corso universitario sulle ‘parolacce’, 6 lezioni sul turpiloquio

MILANO - Lo studio delle parolacce e del turpiloquio all'università. Alla Iulm di Milano si terrà infatti, il primo corso d'Italia incentrato sulle parolacce...