Cosenza, citata in giudizio per minacce, ma è uno scambio di identità - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Cosenza

Cosenza, citata in giudizio per minacce, ma è uno scambio di identità

Avatar

Pubblicato

il

Stesso nome e cognome, giorno e mese di nascita ma l’anno è diverso. Un errore burocratico che è costato un processo ad una donna

 

COSENZA – E’ la storia seppur breve, ma piena di ansia, di una donna C.C., finita in Tribunale davanti ad un giudice senza sapere il perchè. C’è anche da aggiungere che l’imputata – vittima – ha dovuto pagare la parcella all’avvocato per risolvere un “guazzabuglio” che non gli apparteneva. Per un mero errore da parte dell’ufficio anagrafe si è vista recapitare a casa una citazione in giudizio unitamente al verbale di udienza.

Il legale, l’avvocato Ugo Le Donne è riuscito a trovare l’errore e a dimostrarlo davanti al giudice ottenendo l’assoluzione dell’imputata – vittima -. In pratica esaminando la documentazione si è riscontrato che la donna e l’omonima hanno lo stesso nome e cognome, lo stesso giorno e mese di nascita, ma non l’anno di nascita. Il problema sorge dalla cancelleria del Tribunale che chiede all’ufficio anagrafe di Cosenza di indicare la residenza dell’imputata. E’ stata fornita dunque la residenza della signora omonima, ma con la data diversa.

La difesa ha provato in udienza la diversità del soggetto denunciato, non solo facendo acquisire l’anno di nascita diverso tra le due donne, ma producendo anche un certificato storico di residenza da cui si è evinto che la signora a cui era stato notificato il decreto a giudizio, non aveva mai abitato nella via indicata alla fissazione dell’udienza.

Il giudice di Pace, Messina, ha accolto la tesi della difesa assolvendo l’imputata

Area Urbana

Scuolabus, il Comune di Cosenza apre le iscrizioni ma la ditta incaricata ancora non c’è…

Attiva da oggi e per dieci giorni la piattaforma telematica per la presentazione delle domande. La gara espletata da Palazzo dei Bruzi è andata deserta e adesso il Municipio cerca di correre ai ripari

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Sono aperte le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico che da quest’anno è online all’indirizzo https://eventi.comune.cosenza.it/scuolabus/home.php. I genitori degli alunni frequentanti le scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado presenti sul territorio comunale, dovranno effettuare le procedure di richiesta del servizio da oggi ed entro i prossimi 10 giorni. Per iscriversi, una volta avuto accesso alla piattaforma, è necessario indicare il codice fiscale ed una email valida. Il sistema invierà automaticamente una notifica all’indirizzo mail indicato, con le istruzioni da seguire per completare l’iscrizione.

Con l’occasione l’Amministrazione Comunale informa che, contrariamente a quanto affermato strumentalmente dai consiglieri di opposizione sugli organi di stampa, la gara di affidamento del servizio è stata regolarmente espletata. Solo una ditta, però, ha partecipato presentando un’offerta che non è stato possibile accettare per assenza dei requisiti necessari. Purtroppo è frequente nelle evidenze pubbliche del Comune la mancata adesione ai relativi bandi, in quanto nel corso degli anni si è affermata un’immagine negativa dell’Ente avendo accumulato circa 2mila creditori nell’ultimo decennio.

Ciò rende superfluo ogni commento rispetto agli attacchi mossi dalle attuali forze di opposizione, E’ giustificata, invece, la preoccupazione delle aziende che nel corso di questi anni si sono viste negare un diritto o ritardare i pagamenti che, quindi, non si sentono più garantite ed incoraggiate. Del resto il dissesto è figlio di questa situazione. Ciò detto l’Amministrazione Comunale non si piega e non si fascia la testa e con convinzione e determinazione supera gli ostacoli, come nel caso del servizio scuolabus, che sarà garantito anche quest’anno, seppur con qualche inevitabile ritardo. Nel mentre si chiede ai genitori di effettuare celermente le procedure di iscrizione, infatti, gli uffici comunali preposti procederanno all’affidamento del servizio secondo le normative di legge. 

Intanto Chiara Penna, presidente della Commissione Pubblica istruzione di Palazzo dei Bruzi, puntualizza: “Trasporto scolastico, servizio mensa e cedole librarie sono state attenzionate per come dovuto e per tempo dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Franz Caruso che, con determinazione e sollecitudine, ha risolto criticità enormi provenienti dal passato, assicurando i servizi nonostante tutto. Altro che immobilismo”. Oggi è persino pervenuta incredibilmente una richiesta di convocazione della commissione su questi temi a fronte, peraltro, di una nota mendace e polemica inviata alla stampa nei giorni scorsi dai consiglieri di opposizione in cui si scrivono anche una serie di inesattezze – prosegue il presidente Penna – E’ questo un metodo strumentale e demagogico che non può essere accettato perché volto a fare mera propaganda ed a prendere in giro i cittadini. La gara per l’affidamento del servizio scuolabus è stata espletata per tempo, ma ha partecipato solo una ditta con una offerta che non è stato possibile accettare. Ragion per cui, mentre si provvederà alle procedure di legge, sono state già aperte le iscrizioni per usufruire del servizio.

Potrà partire immediatamente, invece, il servizio mensa a seconda delle esigenze delle scuole che prenderanno i necessari accordi operativi direttamente con la ditta concessionaria. A quest’ultima sono state liquidate le spettanze per l’anno scolastico precedente. In questo caso, peraltro, oso definire paradossale ed insensata l’accusa mossa all’Amministrazione Caruso dagli attuali consiglieri di opposizione sui ritardi nei pagamenti alle ditte. Proprio loro che nella precedente amministrazione nel ruolo di maggioranza della Giunta di centrodestra hanno fatto dei mancati e ritardati pagamenti una costante prassi gestionale. Situazioni del passato che oggi ci ritroviamo a dover fronteggiare. Cosa che si sta facendo con impegno e che sta ottenendo anche risultati positivi. Per quanto riguarda, poi, le cedole librarie è il caso di dire: ma da che pulpito viene la predica! Proprio gli attuali consiglieri di opposizione, ieri di maggioranza, infatti, hanno consolidato la prassi dell’anticipazione del costo dei libri da parte dei genitori. Con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franz Caruso, invece, ciò sarà a breve solo un brutto ricordo, grazie allo snellimento burocratico delle procedure che garantirà tempi di rimborso certi e rapidi agli esercenti commerciali”.
“Le negative esperienze relative all’amministrazione di centrodestra – conclude Chiara Penna – che hanno leso l’immagine stessa del Comune, ritenuto inaffidabile ed insicuro, saranno presto definitivamente cancellate e l’Ente tornerà ad essere credibile come chi oggi finalmente lo amministra”.

Continua a leggere

Cosenza

Cosenza, Palazzo dei Bruzi punta a valorizzare i quartieri popolari della città

Ammesso a finanziamento un progetto legato al PNRR da 15 milioni di euro rivolto alle zone di via Popilia, Serra Spiga e via degli Stadi

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – “Arriva a Cosenza un nuovo finanziamento per 15 milioni di euro dal PNRR da investire su via Popilia, Via degli Stadi e Serra Spiga”. Lo annuncia il sindaco Franz Caruso con particolare soddisfazione perché il progetto presentato dall’assessorato all’urbanistica guidato da Pina Incarnato prevede la valorizzazione di tre quartieri periferici della città, fino a ieri abbandonati a se stessi.

“In particolare – affermano in una nota congiunta il sindaco Franz Caruso e l’assessore Pina Incarnato – con il finanziamento ricevuto andremo ad incidere su tre settori fondamentali della nostra azione amministrativa, volta a costruire una città smart sostenibile e moderna, con servizi efficienti e che non lascia indietro nessuno. Con questi interventi si avvierà non solo il recupero e la valorizzazione di tre zone periferiche della città, quanto si potrà assicurare la sicurezza degli immobili e, contemporaneamente, attuare una seria iniziativa per la transazione ecologica, che per quanto ci riguarda è una sfida che abbiamo già lanciato e che vogliamo vincere”.

“Il progetto che abbiamo presentato e che è stato ammesso a finanziamento  – prosegue la nota – riguarda il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico di edifici di edilizia residenziale pubblica e riqualificazione delle aree verdi di pertinenza a via Popilia, via degli Stadi e Serra Spiga, andando ad incidere, migliorandola, sulla condizione sociale dei residenti, per consolidare e rilanciare anche importanti misure di welfare. Ed infatti, con gli interventi previsti  di efficientamento energetico, per esempio, sarà possibile contrastare anche  la cosiddetta “povertà energetica” ovvero la difficoltà o, addirittura, l’impossibilità da parte di persone e famiglie di procurarsi beni e servizi energetici di base come, per fare solo pochi esempi, nuove e moderne caldaie e infissi. Si tratta, in sostanza, di un’azione volta a potenziare il rendimento energetico degli edifici i cui inquilini saranno meglio serviti e riscaldati, con una conseguente importante riduzione dei costi dell’energia in bolletta”.

“Daremo vita – conclude la nota del sindaco Franz Caruso e dell’assessore Incarnato – ad un programma di eccellenza per la ristrutturazione sostenibile del nostro patrimonio immobiliare residenziale pubblico, pronti ad attrarre nuovi importanti finanziamenti previsti dal cosiddetto Green Deal europeo, su cui già guardiamo con interesse per far sì che Cosenza non perda più alcuna occasione di sviluppo e di crescita”.

Continua a leggere

Cosenza

Presentata la 40ma edizione della Sagra dell’uva e del vino di Donnici

Il clou della manifestazione si terrà nel borgo antico di Donnici dal 7 al 9 ottobre, mentre dal 4 al 6 ottobre, nel centro città, si svolgeranno una serie di iniziative sempre legate alla Sagra

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – E’stato presentato presso il salone di rappresentanza di Palazzo dei Bruzi, il programma della 40ma edizione della “Sagra dell’uva e del vino” che si svolgerà dal 4 al 9 ottobre prossimi. Il clou della manifestazione si terrà nel borgo antico di Donnici dal 7 al 9 ottobre, mentre dal 4 al 6 ottobre, nel centro città, si svolgeranno una serie di iniziative sempre legate alla Sagra, al fine di un maggiore coinvolgimento della comunità cosentina e dei ristoratori che saranno invitati ad inserire nei loro menu e a far degustare i vini che vengono prodotti nel territorio di Donnici. “Una quarantesima edizione della Sagra dell’uva e del vino – ha sottolineato il sindaco Franz Caruso – particolarmente voluta dall’amministrazione comunale di Cosenza, nonostante le ristrettezze economiche per i fatti ormai noti, per dare continuità ad una storia, ad una tradizione che promuove il territorio ed i suoi prodotti migliori”.

Continua a leggere

Di tendenza