Reddito d'Inclusione a Cosenza, oltre mille colloqui e 150 'posti di lavoro' - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Cosenza

Reddito d’Inclusione a Cosenza, oltre mille colloqui e 150 ‘posti di lavoro’

Avatar

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale comunica i dati del progetto SIA/REI, tra tirocini avviati e percorsi familiari per uscire dalla condizione di povertà

 

COSENZA – Con riferimento agli interventi relativi alle politiche attive del lavoro, riguardanti il Progetto SIA/REI del Programma Operativo Nazionale “PON Inclusione” FSE 2014/2020, il Settore Welfare ha diffuso una serie di dati che testimoniano da un lato l’attenzione dell’Amministrazione comunale verso le politiche inclusive e finalizzate ad indirizzare i beneficiari verso il mercato del lavoro, e, dall’altro, il notevole e prezioso lavoro che è stato svolto dal personale dei servizi sociali del Comune.

Sulla scorta dei dati resi noti dal Settore Welfare del Comune sono stati:
– 150 i beneficiari del REI (Reddito di inclusione) che hanno sostenuto un colloquio con l’educatore professionale finalizzato ad estrapolare un bilancio delle competenze;
– 28 le aziende ospitanti accreditate alla data del 28/03/2019;
– 15 i tirocini formativi e di orientamento al lavoro avviati nel mese di Aprile 2019;
– 149 tirocini formativi da avviare entro i termini di scadenza del Progetto.

 

Inoltre, dall’avvio delle attività (Ottobre 2018) ad oggi (Aprile 2019), sono stati effettuati 1.335 colloqui di analisi preliminare con i nuclei familiari beneficiari. Tali colloqui hanno prodotto 800 Patti di Servizio presso il Centro per l’Impiego di Cosenza e 893 Progetti Personalizzati sottoscritti dai beneficiari insieme al Case Manager di riferimento. La modalità operativa del Reddito di Inclusione consta, infatti, in prima istanza, nell’espletamento dell’analisi multidimensionale del nucleo familiare beneficiario e nell’individuazione dei componenti del nucleo stesso da rimandare alla stipula del Patto di Servizio presso il Centro per l’Impiego o alla sottoscrizione del progetto personalizzato con il servizio sociale professionale di riferimento. Il personale, composto da assistenti sociali, educatori professionali, addetti amministrativi e mediatore culturale, in forza ai servizi sociali dei Comuni dell’Ambito Territoriale di Cosenza (Ente Capofila), ha rilevato, quale bisogno primario, la necessità di accesso al mercato del lavoro. Pertanto, si è inteso incentivare e promuovere la misura dei tirocini extracurriculari con l’obiettivo di valorizzare la persona e al contempo favorirne l’attivazione all’interno del mercato del lavoro, soprattutto attraverso la collaborazione con le realtà aziendali e sociali del territorio.

 

 

Tale modalità di intervento ha rappresentato il superamento del diffuso e consolidato approccio meramente assistenzialistico per lasciare spazio ad un approccio di potenziamento dell’autonomia personale e sviluppo di una cittadinanza attiva. È emerso come, le persone coinvolte, se orientate e sostenute adeguatamente, abbiano potuto affrontare le difficoltà legate alla condizione di povertà e a costruire in maniera autonoma il proprio progetto di vita. Il colloquio di analisi preliminare, svolto dall’assistente sociale ed il successivo colloquio motivazionale effettuato dall’educatore professionale, hanno rappresentato il punto di partenza per il raggiungimento dell’obiettivo perseguito, ovvero profilare la persona e creare un data-base contenente le esperienze formative, lavorative e le attitudini personali. Successivamente, attraverso l’incrocio tra i profili dei potenziali tirocinanti selezionati e la domanda proveniente dalle aziende aderenti alla manifestazione d’interesse, l’èquipe REI e i referenti del Centro per l’Impiego di Cosenza, hanno validato gli abbinamenti e stipulato le convenzioni di avviamento ai tirocini formativi. L’indennità erogata ai tirocinanti è pari a 400 euro lordi mensili.

 

 

Nel corso del 2019 e fino alla fine del 2020, l’obiettivo della intera èquipe REI operante presso il Settore Welfare del Comune di Cosenza e nei due sottoambiti (Presila e Serre Cosentine), sarà quello di realizzare tutti gli interventi specificati dal piano finanziario 2019 (Servizi di sostegno educativo scolastico ed extra-scolastico; Servizi educativi e di cura dei bambini in età pre-scolare; Inserimento di persone in condizione di vulnerabilità presso cooperative sociali; Avviamento ad attività di formazione ai fini dell’acquisizione di competenze trasversali o tecnico-professionali; Laboratori di alfabetizzazione informatica, inclusione digitale ed accesso ad Internet nell’ambito di percorsi di inserimento lavorativo; Formazione congiunta e permanente degli operatori dei Servizi sociali territoriali, del CPI, dei Centri di orientamento regionale, coinvolti nell’attivazione ed inserimento lavorativo e sociale di persone svantaggiate). Interventi questi, che rappresenteranno una innovativa azione concreta, con ricadute anche sul territorio, nell’ambito delle politiche sociali dell’intero Distretto socio-assistenziale n. 1 di Cosenza.

Cosenza

Volantino elettorale dal numero del centro vaccinale, La Regina “fare chiarezza”

Intende fare chiarezza e non fa passare inosservata la vicenda il commissario dell’azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Vincenzo La Regina

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA –  Va avanti la polemica legata all’utilizzo del numero telefonico del centro vaccinale di Lattarico per fare propaganda elettorale sollevata nei giorni scorsi e ripresa dal senatore Morra, sulla quale stamattina si è espressa anche la sindaca del Comune che ospita il centro vaccinale. A parlare è il commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina: “è di primario interesse dell’Asp di Cosenza andare in fondo alla vicenda”. “Abbiamo già aperto una commissione d’inchiesta – ha spiegato il commissario – volta ad individuare i responsabili presieduta dal direttore amministrativo Marchitelli”.

“Un episodio, che non dovrà più ripetersi. Strumentalizzazioni politiche e personali verranno severamente perseguite e punite. L’Asp si mette a disposizione della giustizia per stanare i responsabili. La stessa Asp di Cosenza – incalza La Regina – si sente parte lesa in nome dei cittadini innanzitutto e di tutte quelle persone per bene che giornalmente operano all’interno dell’azienda sanitaria”.

Continua a leggere

Cosenza

Lavori sull’A2, interventi su gallerie e tra Rogliano e Cosenza

L’Anas comunica che i lavori interesseranno tre gallerie e anche il tratto tra Rogliano e Cosenza

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Per consentire le attività di manutenzione lungo la A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, si rendono necessarie delle limitazioni al transito veicolare in provincia di Cosenza. Le attività riguardano la manutenzione le gallerie ‘Torre Falco’, San Lorenzo’ e ‘Acqua di Calci‘, tra i comuni di Rogliano e Cosenza sud.

Nel dettaglio, fino al 30 ottobre sarà in vigore il doppio senso di circolazione dal km 261,150 al km 261, 850, dal km 268.,050 al km 262,060 e dal km 270,400 al km 268,050. In prossimità dei tratti interessati dai lavori sarà in vigore il limite di velocità da 40 a 60 km/h e il divieto di sorpasso.

 

Continua a leggere

Cosenza

Amministrative a Cosenza, la Lega presente con una lista

Per la prima volta nella storia politica di Cosenza è presente la lista della Lega. Soddisfazione del commissario Saccomanno. Ecco i nomi dei candidati consiglieri

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Per la prima volta è presente nella competizione per le comunali di Cosenza la lista della Lega. Grande soddisfazione del partito e del Commissario Saccomanno per essere essere riusciti a presentare delle candidature di persone valide e competenti, che, certamente, contribuiranno alla gestione amministrativa ed alla crescita della città. La Lega appoggia il candidato Francesco Caruso, attuale vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici nella giunta Occhiuto.

“Un ringraziamento a tutti – ha dichiarato Saccomanno – per lo sforzo degli ultimi giorni ed in particolare all’avv. Emilio Greco che, con tutta la squadra, si è prodigato a raggiungere il difficile obiettivo”.

I nomi dei candidati:

Abatini Guglielmo
Alberelli Rocco
Arpasanu Roxana
Bartolomeo Roberto
Bokkory Soodevi
Broccolo Francesca
Bufano Silvia
Carrieri Francesca
Citro Antonio
Del Giudice Alessandro
De Rose Anna Maria
Di Giacomo Francesco
Gallo Carmine
Iorfida Vincenza
Kaba Karim
Lanzino Mattia
Lo Polito Marianna
Lupo Luigi Camillo
Malizia Gabriella
Marano Martina Milena
Mazzeo Angelo
Mazzulla Francesca
Moretti Sergio
Palermo Anna
Papasso Marco Pasquale
Parise Adriano
Pasqua Federica
Paura Silvana
Settembrino Martina
Spadafora Erica Maria
Tarsitano Martina
Zappalà Michael

Continua a leggere

Di tendenza