Cosenza, incendiata auto nella notte (Foto)

Accanto al veicolo è stata rinvenuta dai vigili del fuoco la bottiglia contenente liquido infiammabile, presumibilmente benzina

 

COSENZA – Mentre il fuoco divora la lamiera della vettura, il forte odore di benzina conduce in un’unica direzione. E se vi fossero dubbi sull’atto doloso a togliere “le nubi” è quella bottiglia di plastica che giace a terra vicino quel che resta di una Peugeot 307 blu elettrico di proprietà di una famiglia romena che abita in città e precisamente in via Casali da sette anni.

La macchina è parcheggiata all’interno dell’area della stazione Ferrovie della Calabria. Tante le macchine parcheggiate nella notte, ma l’auto presa di mira stranamente non ha auto affiancate. Fortunatamente per altri automobilisti che potevano subire eventuali danni, ma stranamente isolata.

L’allarme ai centralini della sala operativa dei vigili del fuoco sarebbe giunto una manciata di minuti dopo la mezzanotte e mezza. Qualcuno avverte di una macchina in fiamme. Dalla caserma di viale della Repubblica la squadra diretta dal caposquadra Ciardullo giunge in pochi attimi sul luogo indicato e chiama in supporto l’autobotte. Un lavoro svolto celermente per spegnere l’incendio. Purtroppo la chiamata di soccorso è giunta troppo in ritardo e l’auto, all’arrivo dei vigili del fuoco era già stata divorata dal fuoco: il blu elettrico aveva lasciato il posto ad una lamiera incolore.

Sembra che l’incendio sia partito dalla parte anteriore del mezzo, dove le ruote erano sventrate e fuse dal fuoco, mentre nella parte posteriore erano intatte. I vigili del fuoco, appurato il dolo hanno allertato le forze dell’ordine. Sul posto sono giunte le squadre volanti della polizia di Stato che hanno avviato gli accertamenti. Il proprietario abita quasi dirimpetto il parcheggio in cui lasciava tutte le sere parcheggiata l’auto che, sembra, quel giorno non fosse stata utilizzata. L’uomo, giardiniere vive con la moglie, badante e il figlio che lo aiuta nel lavoro.

Ai poliziotti hanno spiegato che vivono e lavorano a Cosenza da 12 anni e sono in pace con tutti. L’unico screzio avuto sarebbe accaduto un anno prima quando il figlio avrebbe intrattenuto un fidanzamento con una ragazza ma il padre di quest’ultima non essendo d’accordo avrebbe aggredito e picchiato il ragazzo a Casali, sotto casa, davanti agli occhi dei genitori intervenuti per salvare il figlio. Ma questa sarebbe storia vecchia perchè il fidanzamento cause forze maggiori fu interrotto circa un anno fa. Rimane da capire dunque chi possa nutrire rancore verso la famiglia pacifica di romeni. In queste ore potrebbero essere state acquisite dagli investigatori i video delle telecamere presenti in zona.

 

FOTO

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Corigliano Rossano, allarme Schlein (Pd) su tagli ai comuni che hanno fondi Pnrr

CORIGLIANO ROSSANO - La segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein, nel corso del suo tour elettorale in Calabria, ha fatto tappa a Corigliano Rossano,...
accoltellato morelli 2

Accoltellato e abbandonato davanti all’ospedale, muore 30enne: l’ipotesi di una rapina andata male

REGGIO CALABRIA - È di Catania l'uomo deceduto ieri davanti all'ospedale "Morelli" di Reggio Calabria. L'identità è stata accertata dalla squadra mobile e dai...
Ospedale di Paola

Ospedale di Paola, il reparto di chirurgia verso la chiusura. Presentato ricorso al Tar

PAOLA (CS) - Il Comitato per la difesa del diritto alla salute ha depositato un ricorso al Tar Calabria contro il piano di riordino...

Cosenza, siglato il protocollo “Codice rosso” fra Uepe e Csm

COSENZA - Siglato protocollo d’intesa fra il Dipartimento Giustizia minorile e di comunità – Ministero della Giustizia, Ufficio locale di esecuzione penale esterna di...
protesta-unical-per-Palestina

Unical, il Senato Accademico prende posizione: «cessate il fuoco in Palestina»

RENDE (CS) - Dopo le forti tensioni che hanno coinvolto diverse università italiane - tra cui anche l'Unical - il Senato Accademico della Calabria...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Trebisacce: “Liberi di volare” al Filangieri, per combattere le dipendenze giovanili

Il progetto, che coinvolge tre province d’Italia, Cosenza, Reggio Calabria e Roma, è promosso dall’associazione di promozione sociale Unipromos                   TREBISACCE  (CS) – Primo appuntamento...

Cosenza, via Rivocati: tentato furto in un cantiere edile, due arresti

I due compagni di "merenda"dopo avere divelto le lamiere della recinzione sono penetrati all'interno dello stabile. Nelle tasche è stato rinvenuto uno spadino   COSENZA -...

Cosenza, mastelli anti randagismo: la municipale multa e il giudice le...

Il giudice ha accolto la richiesta della difesa che ha chiesto l'annullamento in quanto le violazioni sarebbero state commesse da ignoti e pertanto si...

Stige, battute finali per il maresciallo Greco davanti al Gup

La difesa chiede la trasmissione degli atti alla Procura di Salerno per un conflitto di competenza ma la Procura si oppone   LONGOBUCCO (CS) - Si...

Nasce il comitato Pro Emilio Greco

Il comitato nasce per sostenere il professionista, illustre e sensibile persona ma anche in virtù dei soprusi che tanti nelle stesse condizioni devono subire...

Lui vuole lasciarla e lei inscena un sequestro di persona

La moglie chiama con il cellulare i carabinieri dichiarando di essere stata sequestrata. Il marito viene arrestato e parte la querela per simulazione di...