A Cosenza una tavola rotonda sull'affidamento condiviso e il diritto alla bigenitorialità - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Cosenza

A Cosenza una tavola rotonda sull’affidamento condiviso e il diritto alla bigenitorialità

Avatar

Pubblicato

il

A Cosenza domani, una tavola rotonda sul tema con avvocati, magistrati, psicologi e psichiatri. 

 

COSENZA – Sarà incentrato sul tema “Affidamento condiviso o diviso?” l’evento formativo organizzato dalla presidente dell’associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani della Sezione Distrettuale di Catanzaro, avvocato Margherita Corriere, e dal presidente della Società Italiana di Scienze Forensi, dottore Marco Pingitore, con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Cosenza. La tavola rotonda, a cui prenderanno parte illustri magistrati, avvocati, mediatori familiari, psicologi e psichiatri, si terrà domani venerdì 12 gennaio, alle ore 15.30, presso la Biblioteca “Arnoni” del Tribunale di Cosenza. Il delicato quanto attuale tema sarà introdotto dai saluti dell’avvocato Vittorio Gallucci, presidente dell’Ordine degli Avvocati del Foro di Cosenza. All’introduzione dei lavori seguirà la tavola rotonda moderata dal giornalista Valerio Caparelli, addetto stampa regionale dell’AMI.

Si parlerà dell’affidamento condiviso e di quello che è lo stato dell’arte oggi con: Filomena De Sanzo, giudice del Tribunale di Cosenza; Vincenzo Di Pede, giudice del Tribunale di Castrovillari; Alessandra Angiuli, giudice del Tribunale di Crotone; Fiorella Palazzo, giudice del Tribunale di Brindisi e coordinatrice del Gruppo di Lavoro “Linee guida del Tribunale di Brindisi”; Gian Ettore Gassani, presidente nazionale dell’associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani; Mariella Fanuli, mediatrice familiare e componente del Gruppo di Lavoro “Linee guida del Tribunale di Brindisi”, come il prof. Marino Maglietta, presidente dell’associazione “Crescere Insieme”; Giovanni Battista Camerini, neuropsichiatra infantile e psichiatra, nonché presidente della SISF di Bologna; Margherita Corriere, presidente AMI della Sezione Distrettuale di Catanzaro; Marco Pingitore, psicologo-psicoterapeuta e presidente della Società Italiana di Scienze Forensi.

“Oggi, è veramente attuato un serio e autentico affidamento condiviso, oppure si cela, sotto mentite spoglie, un affidamento che di fatto esclude dalla vita della prole la figura genitoriale, che non è la collocataria prevalente dei figli?”. Questa una delle principali domande cui daranno delle risposte gli illustri ospiti. Ma saranno poste anche domande come: “che differenza c’è tra l’Italia e il resto d’Europa in tema di affidamento condiviso? In Italia esiste ancora la maternal preference? Quale deve essere la condotta del legale dei genitori al fine di favorire un autentico affidamento condiviso? E infine, quali strategie si devono attuare nelle coppie molto conflittuali a tal fine?”

bi genitorialita

Il diritto alla bigenitorialità è un diritto fondamentale dei minori, riconosciuto non solo a livello nazionale, ma anche internazionale. La bigenitorialità rappresenta quel diritto di ogni bambino, di ogni adolescente, di avere sempre rapporti continuativi e significativi con entrambi i genitori, sebbene costoro siano separati o divorziati. I minori hanno bisogno di iniziare a percepire il rapporto tra i genitori non più come conflittuale ma come un rapporto dove il conflitto lascia pian piano spazio a una relazione che, se non è più quella di amore tra i coniugi, almeno possa essere quella di un rapporto civile ed equilibrato, nell’ambito del quale possano essere assistiti, curati, educati, amati da entrambi i genitori. Madre e padre, nella loro peculiarità, hanno importanti compiti per una crescita equilibrata della prole. E infatti, l’amore materno viene considerato il punto di partenza per la formazione di una personalità sana.

D’altra parte il professore Giovanni Bollea, noto neuropsichiatra infantile, affermava che il bambino porta avanti il suo continuo lavoro di adattamento al mondo esterno prevalentemente attraverso il padre e che l’instaurarsi di una relazione significativa, sicura e costante con il padre permette un adeguato sviluppo sociale ed emotivo della prole. Insomma, i bambini per una loro armoniosa crescita hanno bisogno della presenza di entrambe le figure genitoriali: deprivarli di una delle due significa strappare loro un punto di riferimento fondamentale per il loro equilibrio affettivo-relazionale. Ecco perché occorre salvaguardare ai minori un autentico e serio affidamento condiviso, al fine di farli crescere tutelando il loro equilibro psicofisico e un sano relazionarsi affettivo. La partecipazione all’evento formativo è aperto a tutti, gratuito e dà diritto a 3 crediti formativi per gli avvocati.

 

Cosenza

Al via le celebrazioni per il 210° anniversario della Camera di Commercio

Il Presidente Klaus Algieri riceve dalle mani del Prefetto il Decreto a firma Draghi e Mattarella che riconosce ufficialmente lo Stemma storico dell’Ente del 1812

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Nella Sala “Petraglia” della Camera di Commercio di Cosenza, si sono svolte le celebrazioni dei 210 anni dell’Ente camerale, nel corso del primo Consiglio del 2022. Un Consiglio tenutosi in forma aperta, dove oltre al Prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, hanno partecipato numerosi rappresentati istituzionali comunali, provinciali e regionali. In rappresentanza del Cerimoniale di Stato e per le onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Capo Ufficio Vicario, Enrico Passaro, e lo Storico Araldista, Rita Raffaella Russo. il Prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, ha consegnato poi ufficialmente al Presidente Klaus Algieri lo Stemma e il Gonfalone raffiguranti l’emblema storico della Camera di Commercio di Cosenza, concessi con Decreto del Presidente della Repubblica del 22 aprile 2021. Con l’occasione è stata scoperta la targa dei Presidenti della Camera di Commercio ed è stato sottoscritto il protocollo tra il presidente dell’Ente camerale Klaus Algieri e il Presidente del Tribunale di Cosenza, Maria Luisa Mingrone, in materia di Risoluzione alternativa delle controversie.

Continua a leggere

Cosenza

Rimossi gli spartitraffico in Piazza Bilotti. Caruso: “Strada percorribile e senza ingorgo”

Caruso: “Ripristinare in questa zona il senso unico non significa, incrementare l’uso delle auto, bensì evitare quell’ ingorgo costante che si creava con la circolazione a doppio senso “

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Proseguono i provvedimenti dell’amministrazione comunale di Cosenza in materia di viabilità. Infatti dopo la dopo la regolamentazione della ZTL di via Piave e via Isonzo e dopo la riapertura di via Roma, con la rimozione degli spartitraffico in Piazza Bilotti, si ritorna al senso unico di circolazione. Con questa ulteriore decisione, il piano di viabilità previsto dall’amministrazione comunale del sindaco Caruso, comincia a prender ulteriormente forma. “Questo provvedimento ha dato risposte adeguate alle necessità dei cittadini”. Ha dichiarato il sindaco. “Siamo stati eletti per questo motivo ed è quello che faremo, dando concretezza agli impegni assunti, che per quanto mi riguarda non rimarranno mai inevasi. Il nostro obiettivo sulla viabilità è quello di ritornare alla normalità di strade percorribili e sicure, senza rinunciare alla sostenibilità. Ripristinare in questa zona il senso unico non significa, infatti, incrementare l’uso delle auto, bensì evitare quell’ ingorgo costante che si creava con la circolazione a doppio senso e che provocava inquinamento acustico ed ambientale. Questa è la circolazione che dobbiamo creare in tutta la città per cui bisogna ora procedere con gli altri interventi già in cantiere ed attuare un serio Piano urbano del traffico”.

Continua a leggere

Cosenza

Presentata l’edizione cosentina 2022 di “Fatti di Musica”. Quattro i concerti previsti

Si partirà il 2 agosto dal Teatro dei Ruderi di Cirella in Diamante, con il concerto-evento di Riccardo Cocciante con l’Orchestra diretta dal Maestro Leonardo De Amicis della Rai

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

La trentaseiesima edizione dell’importante evento musicale, “Fatti di Musica”, anche quest’anno vedrà la partecipazione di prestigiosi artisti. Sono 4 gli eventi che si svolgeranno nella provincia di Cosenza, come ha sottolineato il suo ideatore, Ruggero Pegna. Si partirà il 2 agosto dal Teatro dei Ruderi di Cirella in Diamante, con il concerto-evento di Riccardo Cocciante con l’Orchestra diretta dal Maestro Leonardo De Amicis della Rai. Cocciante si esibirà soltanto in otto prestigiose location italiane, fra le quali appunto quella ricca di storia e suggestioni naturali del sito di Diamante. L’8 agosto sarà invece la volta del live di Franco 126 che è fra i cantautori più amati della musica italiana. Il 12 agosto,  l’Anfiteatro romano di Acri  ospiterà, l’unica tappa in Calabria del Summer Tour 2022 di RKOMI. Il 20 agosto infine si ritorna ai Ruderi di Cirella con Irama, protagonista all’ultimo Festival di Sanremo. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Cosenza.

Continua a leggere

Di tendenza