Cosenza sotto un'altra 'luce', Enel investe 3 milioni di euro nei lampioni a LED - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Cosenza sotto un’altra ‘luce’, Enel investe 3 milioni di euro nei lampioni a LED

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Entro la fine del 2015, saranno 6.000 i nuovi Archilede High Performance che illumineranno la città di Cosenza.

Il Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, e il Responsabile Illuminazione Pubblica Sud di Enel Sole, Francesco Romagnoli, hanno oggi fatto il punto sulle attività di ammodernamento sugli impianti di illuminazione pubblica, che presto daranno nuova “luce” alla città di Cosenza. Tale ammodernamento, partito nei mesi scorsi rientra nell’accordo con cui il Comune di Cosenza, a fine 2013, ha affidato per nove anni la gestione degli impianti di illuminazione pubblica ad Enel Sole. L’accordo, infatti, oltre alla gestione e alla manutenzione, prevede anche la sostituzione di 6.000 vecchi centri luminosi con altrettanti apparecchi a LED “Archilede High Performance”. In questi giorni, i tecnici di Enel Sole sono all’opera nell’area di Ponte Mancini, Corso Emanuele, via porta Piana, via Massaua, via Osmaua, via Montagna e via Medaglie D’Oro, dove, entro fine mese, sostituiranno circa 200 vecchie armature con altrettanti innovativi apparecchi illuminanti con tecnologia a LED. Gli interventi, secondo un programma concordato con l’Amministrazione Comunale, proseguiranno, senza sosta, nei mesi successivi e si concluderanno a fine 2015 quando, complessivamente, saranno 6.000 i nuovi “Archilede High Performance” che consentiranno ai cittadini di Cosenza di usufruire di un servizio più efficiente, di un miglior confort visivo e che, contestualmente, consentiranno un significativo risparmio energetico e la quasi totale eliminazione dell’inquinamento luminoso.

 

Parallelamente all’attività di sostituzione dei corpi illuminanti i tecnici di Enel Sole installeranno anche degli orologi astronomici che consentiranno una migliore gestione dell’accensione e dello spegnimento di tutti gli impianti di illuminazione pubblica della città. La realizzazione di tali interventi comporterà un investimento di circa 3.200.000 Euro che, come concordato, sarà interamente sostenuto da Enel Sole. “L’ammodernamento degli impianti – ha sottolineato il Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto – garantirà una riduzione dei consumi energetici pari a circa il 50% e darà un grosso contributo alla sostenibilità ambientale perché eviterà, ogni anno, l’emissione in atmosfera di oltre 2.700 tonnellate di CO2”. Il Sindaco Occhiuto ha, infine, ricordato che i cittadini possono segnalare direttamente, 24 ore su 24, eventuali guasti agli impianti chiamando da fisso il numero verde dell’azienda 800 901050, da cellulare il numero 199 282931 oppure inviando un fax all’800 901055 o una mail all’indirizzo  [email protected]. I cittadini dovranno solo indicare il codice identificativo del centro luminoso, rilevabile dalla targhetta apposta su ciascuno di questi, o, comunque, la via e il numero civico più vicino all’impianto.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza