Fallimento per l’orientamento scolastico condizionato da “vecchi” metodi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Fallimento per l’orientamento scolastico condizionato da “vecchi” metodi

Avatar

Pubblicato

il

 

COSENZA – Una ricerca pubblicata stamattina da Almadiploma, ci informa che sono in calo le iscrizioni alle Università Italiane, colpa anche del mancato orientamento, vale a dire dalle scarse informazioni sugli studi da intraprendere.

Condividendo la preoccupazione dell’indirizzo alla scelta scolastica dopo il triennio della scuola media su cui ritorneremo più avanti, penso che, banalmente, il calo degli iscritti alle università, sia da ricondurre alle esose tasse che si pagano ed ai diritti mancati come le borse di studio per i meritevoli. Ormai, per le “borse”, si fanno solo graduatorie dove si legge: “lei è assegnatario della borsa di studio ma, purtroppo non ci sono i fondi”. Per ritornare invece all’orientamento scolastico, analizzando i destini di 72mila diplomati di scuola secondaria superiore negli ultimi cinque anni, il Consorzio di scuole superiori ha appurato che “il 41% dei diplomati 2012 dichiara di aver sbagliato a scegliere la scuola”. Per alcuni sindacati, come Anief, “servirebbero dei docenti-tutor”. Permetteteci di obiettare, pur condividendo le preoccupazioni espresse e la forte disoccupazione degli insegnanti. L’”incapacità” di scelta dei ragazzi delle scuole medie non è dovuto solo a questo ma, soprattutto, in molti casi alla superficialità con cui viene gestito questo “angolo” di scuola pur se ci sono insegnanti che già si pagano per “traghettare” i ragazzi dalla scuola media a quella superiore. Purtroppo, in moltissimi casi succede che i docenti “incaricati” non conoscono né le attitudini dei ragazzi ne gli obiettivi didattici dei diversi istituti superiori, ormai “aggiornati” ai tempi “moderni”. Ma c’è di più. Lo dico sicuro di non essere smentito: in tanti casi, i ragazzi vengono indirizzati nell’unico istituto scolastico superiore del Paese per non perdere la struttura o in istituti con dirigenti amici per tenere in piedi quella scuola che, se sottodimensionata rischierebbe l’accorpamento o la chiusura. Come si vede, gli interessi, purtroppo, anche in questo caso guardano “oltre” lo studente. Così abbiamo tutor che si pagano solo per riempire scuole che magari non fanno al caso dei ragazzi.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza