Natale a Cosenza, la magia del villaggio degli Elfi e i “5 sensi di marcia” tra i presepi (AUDIO)

L’albero acceso in piazza Kennedy, le luminarie, piazza Bilotti con le mongolfiere, i mercatini e il villaggio degli Elfi… tutto questo e molto altro è il Natale a Cosenza.

COSENZA – La città dei Bruzi si avvicina ai festeggiamenti del Natale e al concerto di Capodanno con Alvaro Soler e i gruppi e i cantanti che saranno selezionati per esibirsi aspettando il 2017. Una città che si è vestita di festa e che propone anche un’iniziativa dedicata al suo centro storico e ai suggestivi presepi attraverso i “5 Sensi di Marcia”. Avrà infatti, una caratterizzazione prettamente legata al Natale e al giorno dell’Epifania l’itinerario di trekking urbano che l’Assessorato al turismo di Palazzo dei Bruzi, guidato da Rosaria Succurro, in collaborazione con le associazioni A.P.T. “Città di Cosenza” e “Cosenza Autentica” propone per giovedì 29 dicembre 2016 e venerdì 06 Gennaio 2017.

L’assessore Succurro ha illustrato tutti i momenti importanti di queste feste natalizie a Cosenza ai microfoni di Rlb Radioattiva

ASCOLTA L’INTERVISTA

[audio_mp3 url=”http://www.quicosenza.it/news/wp-content/uploads/2016/12/Succurro.mp3″]

Cinque sensi di marcia

Il percorso di trekking urbano di Giovedì 29 Dicembre prevede il ritrovo alle ore 15:30 presso Piazza dei Bruzi da dove partirà ufficialmente l’itinerario. Si comincerà col visitare il presepe della Chiesa di San Nicola; subito dopo, si attraverserà il Ponte Alarico per una sosta sulla panoramica zona della confluenza dei fiumi Crati e Busento. A seguire, dopo la visita al presepe artistico della Chiesa di San Francesco di Paola, il percorso riprenderà attraversando Corso Plebiscito fino alla storica Chiesa di San Gaetano; anche qui scopriremo la storia della chiesa e il presepe artistico. Successivamente attraversando i vicoli nel cuore del centro storico si raggiungerà la Chiesa di San Francesco D’Assisi e dopo aver visitato la Cappella barocca dedicata a Santa Caterina d’Alessandria visiteremo il Presepe più grande della città, la descrizione sarà effettuata direttamente dall’autore. Lasciata piazza M. Berardi ci trasferiremo presso Corso Telesio per visitare la ricca mostra di presepi artigianali collocata presso il MAM (Museo delle Arti e dei Mestieri) realizzata a cura dell’Associazione italiana “Amici del Presepio”. La tappa successiva sarà il Salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile in piazza Parrasio dove interverrà Don Salvatore Fuscaldo sul tema “Origini e Simbologia del Presepe”. A conclusione della passeggiata sarà possibile accedere al presepe vivente realizzato in Piazzetta Toscano organizzato dal Comitato per la salvaguardia del centro storico che attraverso l’allestimento di scenografie suggestive ci riporterà al tempo della nascita di Gesù.

PROGRAMMA:

Ritrovo ore 15.30 Piazza dei Bruzi;
Chiesa di San Nicola – Visita presepe artistico;
Chiesa San Francesco di Paola – Visita presepe artistico;
Chiesa di San Gaetano – Visita presepe artistico;
Chiesa San Francesco D’Assisi – Visita Presepe artistico monumentale ed incontro con l’autore;
Corso Telesio;
Mam ( Museo delle Arti e dei Mestieri) – Visita alla Mostra Presepistica ”Il Presepio: Tra Arte e Tradizione”;
Palazzo Arcivescovile: Don Salvatore Fuscaldo parlerà sul tema “Origini e Simbologia del Presepe”;
Piazzetta Toscano: Presepe Vivente – Presso le locande saranno offerte delle piccole degustazioni con il contributo di 2 €.
Conclusione ore 19.30.

I Biglietti d’Ingresso al Presepe Vivente saranno disponibili presso gli Info Point Turistici da giorno 27 a giorno 29 dicembre, i partecipanti dovranno ritirarli prima dell’inizio del trekking. Per informazioni ci si può recare al punto informativo di Piazza 11 Settembre o presso l’Ufficio Turismo di San Domenico oppure chiamando al numero 328.1754422 oppure inviando una mail all’indirizzo info@cosenzaturismo.it. L’iniziativa è completamente gratuita ma è obbligatoria la prenotazione.

Nella giornata del 6 gennaio invece, i “5 Sensi di Marcia” Speciale Epifania porteranno dal cuore del centro storico di Cosenza al piccolo borgo di Donnici. Il percorso prevede il ritrovo alle 15:30 presso Piazza dei Bruzi da dove partirà ufficialmente l’itinerario. Si comincerà col visitare il presepe artistico della Chiesa di San Francesco di Paola, successivamente attraversando i vicoli nel cuore del centro storico si raggiungerà la Chiesa di San Francesco d’Assisi e dopo aver visitato la Cappella barocca dedicata a Santa Caterina d’Alessandria visiteremo il Presepe più Grande della Città, la descrizione sarà effettuata direttamente dall’autore. Lasciata piazza M. Berardi ci trasferiremo presso corso Telesio per visitare la ricca mostra di presepi artigianali collocata presso il MAM (Museo delle Arti e dei Mestieri) realizzata a cura dell’Associazione italiana “Amici del Presepio”.

Alle ore 17.15 circa da Piazza XV Marzo si partirà a bordo delle navette messe gentilmente a disposizione dall’Azienda Trasporti Amaco per raggiungere Donnici Inferiore. A conclusione delle Festività Natalizie, la Parrocchia di San Michele Arcangelo, in collaborazione con il Comune di Cosenza organizza, la Sacra Rappresentazione della Natività, nelle piazze e nelle stesse abitazioni dell’antico Borgo. Saranno visitabili diversi quadri plastici ma anche raffigurazioni animate della vita di tutti i giorni, ai tempi della nascita di Gesù che, a parere degli organizzatori, non dovrebbe poi essere così differente da quella che, con ogni probabilità, si svolgeva all’interno della Frazione la quale, già in tempi antichi, accoglieva tra le proprie mura contadini, artigiani, commercianti e viandanti che lì si fermavano prima di giungere a Cosenza. E dunque il mercato, la cantina, il vasaio, il falegname, i pastori, la scuola, la famiglia e il fabbro “torneranno a lavorare” e a vivere come si faceva un tempo. Poco più in là la grotta della Natività, riprodotta all’interno della “Cappella di San Michele”. Particolare di non poco conto, il Natale del Signore sarà allietato dai Canti tipici i quali rinnovano la tradizione che, da secoli, si perpetua nelle strade e nelle case del Paese. La particolarità di questo Presepe Vivente è infatti rappresentata dalle antiche nenie che la Corale Parrocchiale eseguirà, per rendere, se possibile, ancora più dolci e cari i momenti che i cosentini vorranno trascorrere nei luoghi e tra i figuranti del Presepe di Donnici. A seguire piccola degustazione (contributo € 2.00)

PROGRAMMA:

Ritrovo ore 15.30 presso Piazza dei Bruzi;
Chiesa di San Francesco di Paola – Visita presepe artistico;
Chiesa San Francesco D’Assisi – Visita Presepe artistico monumentale ed incontro con l’autore;
Corso Telesio;
MAM ( Museo delle Arti e dei Mestieri) Visita alla Mostra Presepistica ”Il Presepio: Tra Arte e Tradizione”;
Ore 17.15 Ritrovo in piazza XV Marzo e trasferimento presso Donnici Inferiore;
Visita Presepe Vivente e a seguire piccola degustazione (contributo € 2.00);
Conclusione ore 19.30 partenza per Cosenza.

L’A.P.T. “ Città di Cosenza” propone una serie di iniziative con lo scopo di promuovere il territorio, la cultura e l’arte insieme all’enogastronomia del territorio legate alle peculiarità della città. Il mito di Alarico, i musei, i mercatini di Natale, le luminarie artistiche, i numerosi presepi artigianali collocati nel centro storico insieme al presepe vivente di grande impatto scenografico, sono le principali attrazioni strettamente collegate al programma proposto da “Buone Feste Cosentine”.

Nelle seguenti date:
18-23-24-26-28-30-31 Dicembre e 5-6 Gennaio

Itinerario: “Cosenza-Città d’Arte e la Magia del Presepe”
Visita guidata alla scoperta dei presepi artistici collocati nelle chiese della città antica con visita alla mostra del MAM con i presepi artistici.

Il 26 ed il 30 Dicembre e il 5 Gennaio è prevista come un’ultima tappa del tour il presepe vivente.

Si specifica che i tour saranno proposti di mattina o di pomeriggio inoltre si segnala che sono a pagamento e che si attiveranno solo al raggiungimento minimo di 12 partecipanti. Gli itinerari includeranno anche Castello, Museo dei Brettii e degli Enotri oltre che la Pinacoteca di Palazzo Arnone. E’ possibile infine, effettuare il tour “ScopriCosenza” ogni giorno su prenotazione.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, per la strage di Via Popilia in appello confermati due...

La Corte d’Assise d’Appello ha parzialmente riformato la sentenza della Corte di Assise ai presunti autori del duplice omicidio Tucci-Chiodo

Cosenza, all’Annunziata l’obesità “si cura” con i robot

Il commissario Filippelli: "Da PNRR forte aggiornamento tecnologico per l'Azienda sanitaria"

Baby rapinatori, minorenne affidato a comunità

Assicurato alla giustizia l'ultimo componente del gruppo di minorenni, accusati di rapina, violenza e lesioni

Deteneva 15 cani in pessime condizioni, denunciata

Cani tenuti in pessime condizioni e alcuni anche malati. I carabinieri hanno denunciato una donna e sequestrato gli animali

“Povero Parco Robinson, come sei ridotto. Le ultime paperelle agonizzanti in...

La Federazione Riformista di Rende all'attacco sulla situazione di degrado in cui versa soprattutto il laghetto del Parco Robinson

Città unica Cosenza-Rende-Montalto: Strazzulli (FdI) “va realizzata al più presto”

"I passaggi importanti sono: un referendum consultivo, delibere dei consigli comunali e una legge che prepari a questa procedura"