Tumore alla prostata, a Cosenza un worshop sulla diagnosi veloce - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Tumore alla prostata, a Cosenza un worshop sulla diagnosi veloce

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Un’interessante workshop sulla salute. E’ in programma per giovedì, dalle 17 alle 20, presso l’Ordine dei Medici della Provincia di Cosenza, un workshop organizzato dall’Azienda Ospedaliera e dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza in collaborazione con la Scuola Focus – Formazione Continua Universitaria in Sanità, ente no profit, diretto da Nicola Buoncristiano, in qualità di presidente, e dal prof. Sebastiano Andò, in qualità di direttore scientifico della Scuola.

In occasione dell’evento, dal titolo: “Diagnosi precoce del carcinoma prostatico: phi, un nuovo strumento diagnostico”, verrà presentato un nuovo Test diagnostico: il Phi (Prostate Health Index, Indice di salute prostatica) utile per la diagnosi precoce del Carcinoma Prostatico. «Questo nuovo Test – spiegano gli organizzatori – che si effettua su un campione di sangue, risulta decisamente più accurato e più specifico rispetto alle determinazioni del PSA e del PSA Libero, consentendo di limitare il numero delle biopsie inutili in quanto negative, limitando il disagio del paziente e le possibili complicanze legate all’esame, nonché, per la collettività, permettendo di ridurre la spesa per procedure non necessarie.

Inoltre il nuovo esame sembra essere in grado di stabilire e monitorare l’aggressività del Tumore e dunque permettere di selezionare in modo corretto i pazienti con tumore prostatico clinicamente significativo. In questo modo si eviteranno le “Sovra-Diagnosi” e i “Sovra-Trattamenti” su quei soggetti che, pur presentando focali reperti di carcinoma prostatico, non andranno incontro a progressione della malattia. E’ ben noto che la prevenzione primaria costituisce tutt’oggi l’arma più efficace nella lotta al Cancro della Prostata, la più frequente neoplasia maligna oggi riscontrata nel sesso maschile. Infatti è stimato che 1 uomo su 11, nella fascia di età compresa tra i 40 e i 70 anni può risultarne interessato. In Italia ogni anno vengono diagnosticati circa 43.000 nuovi casi di tumore prostatico e sono 7.500 i pazienti che ogni anno giungono a decesso per tale patologia. Proprio per migliorare il riconoscimento precoce della Neoplasia Prostatica, è stato introdotto da pochi mesi questo nuovo Test finora eseguito al San Raffaele di Milano ed in pochi altri centri. In Calabria non viene effettuato in nessun ospedale e per tale motivo Paolo Maria Gangemi e Gianfranco Scarpelli, rispettivamente direttori generali dell’A.O. e dell’ASP di Cosenza, hanno voluto fortemente offrire la possibilità di effettuare tale esame del sangue in tutte le strutture Ospedaliere della Provincia di Cosenza. Un grande risultato che adegua la nostra sanità a quella di altre regioni evitando inutili viaggi fuori regione.

L’Esame Phi ad oggi non rientra tra quelli previsti rimborsabili dal Servizio Sanitario Regionale e per tale motivo verrà stabilita una tariffa minima per compensare i costi di esecuzione.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza