Cosenza, segnalati tentativi di truffa con l’SMS: “mamma ho rotto il telefono ecco il novo numero”

"Ciao mamma! Il mio telefono è rotto. Questo è il mio nuovo numero di cellulare, mandami un messaggio su Whatsapp! Grazie mille‘. La raccomandazione è di fare attenzione alla truffa e a questi tipi di messaggi

COSENZA – “Ciao mamma! Il mio telefono è rotto. Questo è il mio nuovo numero di cellulare, mandami un messaggio su Whatsapp! Grazie mille‘. Ma non solo la mamma, visto che nel messaggio truffa potrebbe essere la persona è il papà! In entrambi i casi fate molta attenzione a questi SMS che arrivato “da presunti figli” che invitano a essere richiamati su un numero nuovo: è una truffa che ha avuto il suo picco tra ottobre e dicembre dello scorso anno ma da qualche tempo sembra essere tornata a colpire. Diverse le segnalazioni, ad esempio, in questi giorni a Cosenza. Una arrivata alla nostra redazione. Si tratta di malfattori che, solitamente, prendono di mira persone anziane come nel caso del finto incidente o dei finti appartenenti alle forze dell’ordine.

Come funziona la truffa dell’SMS

Come abbiamo visto alle persone arriva un messaggio SMS sul cellulare che invita le ignare persone a inviare un messaggio sul nuovo numero di telefono. L’hacker si nasconde, quindi, dietro la figura del presunto figlio, giustificando il nuovo numero per furto telefono/numero non funzionante/altro e convincendovi della propria identità. Dopo poco, segue una richiesta di contatto attraverso un’app di messaggistica (in genere WhatsApp) con la quale si chiede una somma di denaro. Lo scopo è dei truffatori è sempre lo stesso: fare pressione sulla sensibilità di chi non capisce che si tratta di una truffa per rubare soldi. In alcuni casi la truffa include un messaggio con allegato un link: se le vittime cliccano vengono reindirizzate ai truffatori che, spacciandosi per i loro figli, chiedono dati personali o aiuto per pagare bollette o le tasse universitarie, sfruttando la fiducia e la preoccupazione dei genitori.

Cosa fare

La prima cosa da fare è ovviamente non chiamare numeri sospetti e non cliccare link di cui non siamo perfettamente consapevoli ignorando il messaggio SMS arrivato. Poi, chiamare subito un parente o un amico, oppure per verificare situazioni che appaiono dubbie o anomale e denunciare subito alla polizia postale al 112 fornendo il numero di telefono finto truffa che vi è arrivato.

La Polizia di Stato consiglia  “di verificare sempre con i familiari prima di rispondere a messaggi come “Mamma ho perso il telefono, questo è il mio nuovo numero” oppure “Ciao papà, mi è caduto il telefono. Questo è il mio nuovo numero. Per favore, puoi mandarmi un WhatsApp?”. In ogni caso mai inviare mai il proprio Iban o i propri dati sensibili quando non si è certi dell’identità della persona dall’altra parte del telefono”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Vaccarizzo Albanese, rottura condotta: disagi per la cittadinanza

VACCARIZZO (CS) - “A causa della rottura di un tubo dell’acquedotto, verificatasi su via Scanderbeg, nella giornata di oggi, giovedì 23 maggio, potrebbe mancare...
Traffico caos Cosenza via Roma e centro città

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico. Servono infrastrutture di...

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Paola, diciannovenne aggredito da due cani nel rione Croce

PAOLA (CS) - Aggredito da due cani sfuggiti al proprietario, un ragazzo di 19 anni finisce in ospedale. I fatti si sono verificati in...
Fentanyl

Allarme Fentanyl: “trovate tracce a Cosenza”. In campo una campagna di informazione

COSENZA - "Il fentanyl è un farmaco oppiaceo che negli Usa è arrivato a provocare 100mila morti per overdose solo nel 2022. È lecito...

«La farsa dei consiglieri di minoranza a Palazzo dei Bruzi. Perché non parlano coi...

COSENZA - "Quando tutto passa poi si dimentica, ma in politica la memoria è d'obbligo altrimenti l'azione diventa una farsa. Ed è una farsa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza: “le modifiche alla viabilità non sono la causa del traffico....

COSENZA - Un’accurata analisi ed un contributo sulla situazione della viabilità e in generale sulla mobilità a Cosenza arriva da Giuseppe Lo Feudo, Socio...

Cosenza: prosegue la bonifica della auto abbandonate. Una cinquantina già rimosse,...

COSENZA – Auto abbandonate a Cosenza: come annunciato nelle scorse settimane è iniziato e sta proseguendo a ritmo serrato il lavoro di decoro di...

A Cosenza “Brasseur Hugo”: viaggio nel tempo e nei sapori. Ceni...

COSENZA – Da Brasseur Hugo a via Simonetta, nel cuore di Cosenza, si trova un angolo della vecchia Parigi. È più di un semplice...

Rende: posizionata, nella piazzetta di Surdo, una statua in onore di...

RENDE - Alla presenza di Santi Gioffrè, uno dei tre commissari che guidano il Comune di Rende, del parroco Don Pompeo Rizzo della parrocchia della...

Tre scosse di terremoto in successione con epicentro ad Acri. La...

ACRI (CS) - Trema la terra in Calabria con tre scosse di terremoto registrate in  successione in provincia di Cosenza. Epicentro di tutte le...

L’Arcomagno a San Nicola Arcella: uno dei siti turistici più belli...

SAN NICOLA ARCELLA (CS) – Arcomagno di San Nicola Arcella: uno dei siti turistici più belli e apprezzati d'Italia ma altrettanto “fragile”, che va...