Cosenza, 25enne salvato dal 118. Mattia “sanitari competenti e umani. Vivo grazie a loro”

Mattia ha visto la morte in faccia : "mi hanno trasferito all'Annunziata in tempi ristrettissimi salvandomi letteralmente la vita"

COSENZA – “Si parla spesso di malasanità ma a Cosenza mi hanno salvato la vita“. A contattare la nostra redazione è Mattia, 25 anni cosentino, studente di Medicina che, nei giorni scorsi, si è sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. “Mi sono operato a Reggio Calabria da un professore di Milano e che opera anche al nosocomio metropolitano. Ne sono uscito – ci dice Mattia – apparentemente bene. Vengo dimesso e faccio ritorno a Rossano, dove vivo con la mia famiglia”.

L’inizio dell’incubo

Mattia nei giorni successivi all’intervento inizia a stare male. I dolori diventano ora dopo ora, minuto dopo minuto sempre più lancinanti. “Un dolore disumano, mai provato prima. Mi sentivo morire“. Il nostro amico corre all’ospedale più vicino, il Nicola Giannettasio. “Fin da subito sono stato accolto da un personale preparato ed efficiente. Lì hanno capito che la situazione era urgente e che qualcosa di grave stava succedendo. Nell’immediato è stata contattata la centrale operativa del 118 di Rossano per un trasferimento d’urgenza all’Annunziata di Cosenza“. Mattia aveva un’emorragia in corso. Ne parla con voce tremante, spaventata come chi in pochi minuti ha visto la morte in faccia.

“Pet di Rossano, i miei angeli in terra”

L’equipe, medicalizzata del 118 PET di Rossano, sono stati i miei angeli in terra. La dottoressa Scattarella, l’infermiere Sportini, l’autista Russo mi hanno accudito – continua Mattia – con una tale umanità e premura che anche in quel momento di insopportabile dolore e difficoltà mi sentivo al sicuro. Mi hanno trasferito all’Annunziata in tempi ristrettissimi salvandomi letteralmente la vita”. Giunto a Cosenza Mattia è stato operato d’urgenza dalla dottoressa Bonaiuto. Fortunatamente l’intervento è riuscito alla grande. Attualmente è ancora ricoverato nel reparto di chirurgia d’urgenza dell’Annunziata ma le sue condizioni sono buone e nelle prossime ore potrebbe essere dimesso”.

“Anche in questo reparto ho travato un personale umano e qualificato, il primario Aiello presente e scrupoloso. Spesso sentiamo parlare di malasanità, di ambulanze senza medico, 118 che non arriva, urgenze che finisco con la morte del paziente eppure io – conclude Mattia – ho trovato dei veri professionisti ed una medicina d’urgenza che mi ha salvato la vita. Sono ancora su questa terra grazie ai medici e alla medicina cosentina”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Regione-Calabria

Ex stagisti e borsisti precari dopo 15 anni firmano l’indeterminato in Regione

CATANZARO - E' finito il precariato per il bacino ex stagisti/borsisti. In Cittadella la firma del contratto a tempo indeterminato dopo un'attesa durata 15...

Negozi, auto e case incendiate a Sibari: «Inutili negli anni i comitati per l’ordine...

CASSANO ALLO JONIO (CS) - Quella che sta avvenendo nella Sibaritide è un'escalation criminale che si protrae ormai da diverso tempo e che la...
concerto-di-primavera-cosenza

Concerto di primavera a Cosenza: grande successo dell’Orchestra Giovanile Polimnia

COSENZA - Nella magnifica cornice dell’Auditorium Guarasci del Liceo Classico Telesio di Cosenza, grande successo per il concerto di primavera dei giovani musicisti dell’Orchestra...
sindaco-Cosenza_Lunetta-Savino

Rendano, il sindaco di Cosenza consegna all’attrice Lunetta Savino il premio ‘Enzo Noce’

COSENZA - Il Sindaco Franz Caruso ha consegnato al teatro 'Rendano' all'attrice pugliese Lunetta Savino, molto apprezzata dal grande pubblico, il premio "Enzo Noce",...

Sorpreso a spacciare hashish dalla polizia: arrestato 36enne a Rossano

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Corigliano-Rossano, nell'area urbana di Rossano, ha arrestato un 36enne, su cui pendeva...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Cosenza, le “nuove” ambulanze del 118 restano parcheggiate… in attesa della...

COSENZA - "Sono sessanta le nuove ambulanze del 118 che la Regione Calabria ha acquistato per il servizio di prima emergenza. Ma c'è un problema:...

Cosenza, una 54enne muore dopo una risonanza magnetica: aperta un’inchiesta

COSENZA - Un centro di diagnostica di Cosenza è sotto indagine per la morte di una donna di 54 anni di nazionalità romena, ma...

Giuseppe muore tragicamente sul volo Torino – Lamezia: “nessun ritardo nei...

TORINO - Era originario di Filogaso nel Vibonese ma risiedeva in provincia di Cuneo, a Vezza D'Alba, l'uomo di 35 anni, Giuseppe Stilo, che...

Paura a Cosenza, operaio sale sul tetto e minaccia di buttarsi...

COSENZA - Salito sul tetto di un palazzo in via Alimena a Cosenza protestando animatamente e minacciando di gettarsi. Protagonista del gesto eclatante un...

Lattarico: pugni, calci e minacce anche in gravidanza e davanti ai...

LATTARICO (CS) - Violenza, insulti e minacce. L'ennesimo caso di abusi avviene a Lattarico in provincia di Cosenza. Un uomo di 31 anni maltrattava regolarmente...

Incidente sull’A2 tra Cosenza sud e Cosenza nord: ferito trasportato all’Annunziata

COSENZA - Incidente sull'A2, autostrada del Mediterraneo, tra Cosenza sud e Cosenza nord in direzione di Reggio Calabria. Un ferito è stato già trasportato...