Bombardamento del 12 aprile ’43 a Cosenza, morirono 75 persone. Caruso: «promuovere la pace»

Il sindaco ha partecipato alla commemorazione, organizzata dal Comitato Spirito Santo, del bombardamento del 1943 che provocò 75 vittime, tra cui 5 bambini che uscivano da scuola

COSENZA – La commemorazione è stata promossa dal Comitato Spirito Santo per ricordare le 75 vittime che il 12 aprile 1943 morirono sotto le bombe. Tra queste, anche 5 bambini. “Sono volentieri qui oggi – ha affermato il sindaco Franz Caruso – per commemorare quella tragedia, ma soprattutto per dar vita ad un momento di riflessione condivisa per dire no alla guerra e per promuovere la pace. Ringrazio il Comitato Spirito Santo ed il suo presidente, Giannino Dodaro, sempre molto attento alla cura di questo luogo e a non far passare inosservata questa ricorrenza, facendo un ottimo lavoro per la memoria collettiva”.

Ricordare è fondamentale perché un popolo che non ha memoria non potrà avere un futuro. Dalle nostre radici, quindi, dobbiamo trarre i giusti insegnamenti affinchè i drammi e le negatività del passato non abbiamo più a ripetersi. Ciò è tanto più vero oggi, rispetto al momento difficile che stiamo vivendo. Ci sono tanti, troppi conflitti accesi nel mondo, uno dei quali, che dura veramente da troppo tempo, è nel cuore della nostra Europa a dimostrazione di come, nonostante tutto, sia difficile una pacificazione condivisa, basata sul dialogo, per ripudiare definitivamente la guerra”.

Il sindaco Franz Caruso ha quindi plaudito alla messa in posa dell’opera in cartapesta dell’artista Aurelio Morrone ” con la quale – ha affermato Franz Caruso – si cura un ferita ancora aperta per la nostra città relativa alla scomparsa della scultura in bronzo realizzata dal maestro Cesare Baccelli che la donò a Cosenza in segno di affetto e di amore profondo per la città”.

“Sono contento di questa iniziativa del Comitato Spirito Santo – ha concluso il sindaco Franz Caruso – per l’attenzione straordinaria che ha per questo luogo e che non si concretizza solo nel ricordo di questo evento, ma anche con l’organizzazione di tante altre manifestazioni. In particolare Giannino Dodaro ed i membri del comitato si prendono cura personalmente dell’intero quartiere, non facendoci mancare i giusti pungoli e collaborando con la mia amministrazione comunale dando vita a diverse iniziative. Non ultimo l’impegno condiviso di riportare alla sua vocazione storica e naturale la fontana dello Spirito Santo, su cui abbiamo già cominciato a lavorare”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Corigliano Rossano, allarme Schlein (Pd) su tagli ai comuni che hanno fondi Pnrr

CORIGLIANO ROSSANO - La segretaria del Partito Democratico, Elly Schlein, nel corso del suo tour elettorale in Calabria, ha fatto tappa a Corigliano Rossano,...
accoltellato morelli 2

Accoltellato e abbandonato davanti all’ospedale, muore 30enne: l’ipotesi di una rapina andata male

REGGIO CALABRIA - È di Catania l'uomo deceduto ieri davanti all'ospedale "Morelli" di Reggio Calabria. L'identità è stata accertata dalla squadra mobile e dai...
Ospedale di Paola

Ospedale di Paola, il reparto di chirurgia verso la chiusura. Presentato ricorso al Tar

PAOLA (CS) - Il Comitato per la difesa del diritto alla salute ha depositato un ricorso al Tar Calabria contro il piano di riordino...

Cosenza, siglato il protocollo “Codice rosso” fra Uepe e Csm

COSENZA - Siglato protocollo d’intesa fra il Dipartimento Giustizia minorile e di comunità – Ministero della Giustizia, Ufficio locale di esecuzione penale esterna di...
protesta-unical-per-Palestina

Unical, il Senato Accademico prende posizione: «cessate il fuoco in Palestina»

RENDE (CS) - Dopo le forti tensioni che hanno coinvolto diverse università italiane - tra cui anche l'Unical - il Senato Accademico della Calabria...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

A San Giovanni in Fiore abbattuto l’ecomostro, Legambiente «sono oltre 500...

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) - "E’ sicuramente una buona notizia l’abbattimento a Rovale di un vecchio rudere da parte del comune di San...

Attivista curda detenuta a Castrovillari inizia sciopero fame, nega di essere...

CASTROVILLARI (CS) - Maysoon Majidi ha iniziato lo sciopero della fame. L'attivista curda arrestata a Crotone perché ritenuta una scafista da 5 mesi è...

Feroce aggressione ad un senzatetto: legato, umiliato e massacrato di botte....

SAN COSTANTINO CALABRO (VV) - Sei ragazzini, tutti minorenni, sono stati denunciati per maltrattamenti, percosse, lesioni e altri reati. Il gruppo si sarebbe accanito...

“Spirito Mediterraneo”: a Fuscaldo la prima rassegna mediterranea su liquori e...

FUSCALDO (CS) - Cresce l’attesa per uno degli eventi più attesi dell’anno. La prima rassegna regionale sul mondo degli amari, dei distillati e degli...

Cosenza: alfabetizzazione informatica, 6 punti di facilitazione digitale per le persone...

COSENZA - saranno 6 in tutto, i punti di facilitazione digitale che saranno attivati, al termine del corso di formazione dei facilitatori, all’interno dell’Ambito...

Operazione “Arangea”, estorsioni alle imprese e il controllo asfissiante della ‘ndrangheta

REGGIO CALABRIA - E' stata ribattezzata 'Arangea' l'operazione scattata questa mattina che ha portato in carcere 11 persone e una ai domiciliari, accusate a...