Buche e voragini per la ‘gioia’ dei gommisti, cosentini esasperati «Non chiamatele strade»

Rende e Cosenza sono una groviera e alla redazione di Quicosenza, continuano ad arrivare foto e lamentele di utenti della strada. Nell'area urbana di buche e voragini se ne contano a decine e costringono gli automobilisti, ma anche i pullman e i mezzi di soccorso, ad un percorso ad ostacoli

COSENZA – Da Cosenza a Rende, passando anche per Montalto Uffugo, è un susseguirsi di segnalazioni da parte di cittadini e automobilisti, esasperati per le pessime condizioni in cui versano le strade, disseminate di piccole e grandi buche (quando va bene) ma anche di vere e proprie voragini e cedimenti del terreno,  enormi e pericolose: impossibile riuscire ad evitarle tutte, anche camminando a passo d’uomo.

- Pubblicità Clikio single-

“Prima o poi – ci scrive un lettore – ti capita di prendere in pieno quella che non vedi, profondissima, magari ricoperta di acqua che ti squarcia uno pneumatico. E non si tratta di fatalità o di non essere attenti alla guida. Quando le strade che devi percorrere ogni giorno sembrano essere stata bombardate finisci per prenderla”.

Il maltempo dell’ultimo mese non ha fatto altro che acuire un problema atavico, cui sembra non si riesca a dare risoluzione, nonostante la buona volontà degli amministratori locali che, con le casse comunali sempre più vuote, provano a fare quel che possono. Vengono attuati piani di bitumazione che, per forza di cose, non riescono a coprire tutte le strade. E ogni autunno, con l’arrivo delle prime piogge intense, le strade delle città si trasformano in un percorso ad ostacoli. I fattori responsabili di queste buche e voragini sono diversi: dall’esistenza di una rete di cavità sotterranea alle insufficienze del sistema di smaltimento fognario e delle acque di superficie. Spesso si tratta di strade che non vedono manutenzione per decine di anni. Ci sono poi anche una serie di vie, letteralmente distrutte dalle radici degli alberi che ne hanno cambiato addirittura la morfologia rompendo o dissestando la pavimentazione sovrastante.

E a nulla servono gli interventi tampone su questa o quella arteria, che leniscono la problematica solo per qualche breve periodo, salvo poi tornare a fare i conti con un asfalto rovinatissimo che manca di manutenzione e che sembra sbriciolarsi ad ogni pioggia.

Quando non si riesce ad intervenire coprendo la buca, la soluzione è quella di “tapparla” posizionando dei cartelli o dei new jersey di plastica che costringono gli automobilisti a gimcane e slalom. Emblematico quanto accaduto su Via Guglielmo Marconi, lo stradone della Statale 19 che costeggia la città dei Ragazzi. Si sono aperte due enormi voragini con l’asfalto letteralmente dissestato. Per evitare che le auto ci finiscano dentro sono stati posizionati da mercoledì scorso due cartelli davanti le buche, con conseguente restringimento della carreggiata. Stessa cosa a Rende su via Palladio, dove da settimane c’è un’enorme buca “segnalata” da una barriera di plastica.

In molti hanno già riportato danni. I crateri ‘lunari’ poi, sono pericolosissimi per chi utilizza i mezzi a due ruote e ciclisti. I cittadini sono arrabbiati, soprattutto quelli che hanno dovuto sborsare denaro per riparare gli pneumatici.

 

- Pubblicità sky-

Correlati

IKEA

IKEA, primi passi in Calabria. Apre a Rende un Plan&Order Point

RENDE - IKEA Italia annuncia di aver chiuso l’accordo per l’apertura in Calabria di un Plan&Order Point all’interno del Centro Commerciale Metropolis di Rende....

Cosenza, il nuovo Pronto Soccorso disegnato da De Salazar: «ci prendiamo responsabilità»

COSENZA - Il nuovo commissario dell'azienda ospedaliera di Cosenza, Vitaliano De Salazar, ha illustrato stamattina il nuovo programma di rilancio dell'Annunziata e in primis...

Pronto soccorso, ‘Cosenza Futura’ «gravità della situazione va affrontata subito»

COSENZA - «La gravità della situazione al Pronto Soccorso dell'ospedale di Cosenza va affrontata subito». E' quanto dichiara Fabrizio Falvo, già consigliere comunale di...

Cosenza si avvia ad istituire il Garante per i diritti dei detenuti: «tutelare la...

COSENZA - E' stata deposita alla presidenza del consiglio comunale nei giorni scorsi, la mozione per l'istituzione del Garante comunale per i diritti delle...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Fermato in auto con un fucile clandestino: arrestato

REGGIO CALABRIA - La Polizia Metropolitana di Reggio Calabria, nel corso di controlli anti bracconaggio tra Palizzi e Bova, ha arresto un soggetto già...

Freddo e senza riscaldamento, chiuso il tribunale di Castrovillari: udienze sospese

CASTROVILLARI (CS) - Udienze sospese fino al prossimo 18 febbraio nel Tribunale di Castrovillari a causa del freddo. L'impianto di riscaldamento nel Palazzo di...

Incendiato furgone della ditta che lavora per il comune

MILETO (VV) - Intimidazione stamani a San Giovanni, frazione del comune di Mileto con l'incendio di un furgone di proprietà di una ditta che...

«Azienda calabrese vieta di parlare di politica e limita altre libertà ai dipendenti»

CATANZARO - Divieto di volantinare, di discorrere di politica o parlare in famiglia di ciò che avviene in azienda, e, per le donne, comunicare...

Statale 106, Tavernise: «rappresentanti istituzionali restino uniti»

CORIGLIANO ROSSANO – "La battaglia sulla statale 106 è oggi una battaglia che coinvolge indistintamente tutti i rappresentanti istituzionali del territorio dal sindaco, ai...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

IKEA, primi passi in Calabria. Apre a Rende un Plan&Order Point

RENDE - IKEA Italia annuncia di aver chiuso l’accordo per l’apertura in Calabria di un Plan&Order Point all’interno del Centro Commerciale Metropolis di Rende....

Gelo russo anche in Calabria. Temperature in picchiata, rischio neve in...

COSENZA - L'Italia, in particolare le regioni del Centro-Sud, stanno per essere investite da un'ondata di gelo russo in arrivo da Est. Aria molto...

ATS Cosenza, cercasi alloggi per persone con disabilità. Obiettivo autonomia e...

Pubblicata la manifestazione di interesse per la formazione di un elenco aperto con disponibilità di alloggi e/o strutture in grado di offrire sistemazioni a persone con disabilità

Terribile incidente sulla 106 a Corigliano Rossano. Morto uno dei due...

CORIGLAINO - ROSSANO (CS) - Ancora sangue e dolore sulla 106 Jonica. Si aggrava, infatti, il bilancio del terribile incidente stradale avvenuto lungo la...

Cosenza abbraccia il suo nuovo arcivescovo. Sabato l’insediamento di Mons. Checchinato

COSENZA - Si terrà sabato 4 febbraio la cerimonia di insediamento del nuovo arcivescovo di Cosenza-Bisignano Monsignor Giovanni Checchinato. Dopo la morte dell'amato Francesco...

Nuova vita per piazza Parrasio. Accoglierà sabato il nuovo arcivescovo di...

COSENZA - Piazza Parrasio, nel cuore di Cosenza vecchia, dopo circa dieci anni è stata finalmente oggetto di un intervento di manutenzione straordinaria che...