Crisi idrica, il Comune di Cosenza: «situazione non più ammissibile»

“Non è più ammissibile che i cosentini subiscano gestioni di riduzione di acqua improvvise ed anche discutibili. Doveroso fare chiarezza immediata”

COSENZA – “Nella giornata di ieri, a causa di lavori improcrastinabili alla condotta dell’Abatemarco, Sorical ha interrotto la portata idropotabile nella città di Cosenza”. E’ quanto afferma in una nota l’amministrazione comunale.

- Pubblicità Clikio single-

“Ciò – proseguono gli amministratori della Città dei Bruzi – ha inevitabilmente causato ulteriori difficoltà ai cittadini, già molto provati da una annosa e grave criticità idrica in corso. La città di Cosenza e i Comuni alimentati dal sistema Abatemarco, ormai dal 2017, vivono una crisi strutturale nei periodi di settembre, ottobre e novembre che vede la Sorical ridurre le forniture. A Cosenza quest’anno la Sorical ha attivato 3 riduzioni del 10% cadauna per un totale di 85 l/s, comportando un disagio alle forniture in città. L’aggravante è che vengono ordinate chiusure anticipate ed immediate (senza alcun preavviso) dell’alimentazione dei serbatoi Merone e De Rada che vengono serviti direttamente dal serbatoio di Cozzo Muoio gestito da So.Ri.Cal.

Per affrontare compiutamente questa situazione il sindaco Franz Caruso ha chiesto al prefetto di Cosenza la convocazione di un tavolo tecnico alla presenza di So.Ri.Cal., della Regione Calabria e dei Sindaci delle comunità servite dall’Abatemarco. E’ necessario, infatti, che si spieghi ai cittadini come Sorical possa affermare che le riduzioni operate sono solo del 7% e cosa si è fatto per evitare il ripetersi di tale crisi. Le risposte che ci attendiamo da Sorical e dalla Regione Calabria sono volte anche a sapere se persistono risorse finanziarie pari a 10 milioni di euro destinati al sistema Abatemarco, ritenuto necessario per ridurre le difficoltà di approvvigionamento, di cui oggi non si conosce lo stato dell’arte o se addirittura queste risorse sono state definanziate e che fine ha fatto il finanziamento di 25 milioni di euro che, nel 2017 sulla base di un accordo tra Sorical e Abatemarco alla presenza del Prefetto dell’epoca, dovevano essere destinati per rigenerare la rete, con l’obiettivo di sgravare le difficoltà del sistema Abatemarco, che oggi risulta destinato ad un progetto messo a gara come semplice Opera pubblica e non per come prefissato”.

“Non è più ammissibile – conclude la nota dell’Amministrazione Comunale – che i cosentini subiscano gestioni di riduzione di acqua improvvise ed anche discutibili, per cui sulla questione è indispensabile e doveroso fare chiarezza immediata”.

- Pubblicità sky-

Correlati

Il procuratore Spagnuolo lancia l’allarme: «è emergenza droga a Cosenza»

COSENZA - "La droga e la sua diffusione tra i giovani, e non solo, è la prima emergenza che c'è a Cosenza". Lo ha...

Cosenza, in arrivo 4 finanziamenti di oltre 2milioni per le politiche sociali

COSENZA - "Abbiamo ottenuto 4 nuovi importanti finanziamenti, per un importo complessivo pari a circa 2milioni e 700mila euro, dal PNRR per progetti a...

La Provincia di Cosenza punta a valorizzare il proprio patrimonio artistico. Presentato il progetto

E’ stato presentato presso la Provincia di Cosenza, il progetto che comprende una serie di azioni per ristrutturare e riqualificare il patrimonio artistico dell’Ente....

Riparte ‘Corti Cosenza’, incontro dibattito con il regista Mimmo Calopresti

COSENZA - La cooperativa sociale 'Teatro in note' riparte con la nona edizione di Corti Cosenza, la manifestazione con la direzione artistica di Vera...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Il procuratore Spagnuolo lancia l’allarme: «è emergenza droga a Cosenza»

COSENZA - "La droga e la sua diffusione tra i giovani, e non solo, è la prima emergenza che c'è a Cosenza". Lo ha...

Volo d’urgenza dalla Calabria per salvare un 44enne in pericolo di vita

ROMA -  Si è concluso nel primo pomeriggio il volo salva-vita effettuato da un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare, decollato dall’aeroporto...

Cosenza, in arrivo 4 finanziamenti di oltre 2milioni per le politiche sociali

COSENZA - "Abbiamo ottenuto 4 nuovi importanti finanziamenti, per un importo complessivo pari a circa 2milioni e 700mila euro, dal PNRR per progetti a...

In Calabria medici del 118 esclusi dai ‘ristori covid’: cresce la rabbia

COSENZA - Per Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu l'esclusione dai ristori covid dei sanitari del 118, nella Regione Calabria, è inaccettabile dal punto di...

Montalto Uffugo, ristrutturato un edificio destinato alle associazioni di volontariato

MONTALTO UFFUGO - A Santa Maria La Castagna di Montalto Uffugo, un vecchio edificio scolastico in disuso è stato riefficientato dall’amministrazione comunale guidata dal...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Volo d’urgenza dalla Calabria per salvare un 44enne in pericolo di...

ROMA -  Si è concluso nel primo pomeriggio il volo salva-vita effettuato da un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare, decollato dall’aeroporto...

Cosenza, in arrivo 4 finanziamenti di oltre 2milioni per le politiche...

COSENZA - "Abbiamo ottenuto 4 nuovi importanti finanziamenti, per un importo complessivo pari a circa 2milioni e 700mila euro, dal PNRR per progetti a...

Cosenza, albero pericolante su Via Soluzzo: tratto chiuso al transito

COSENZA - A causa di un albero pericolante, i vigli del fuoco sono intervenuti, su Via Soluzzo Cavalcanti tra il cimitero di Cosenza e...

Annunziata, l’appello: «al pronto soccorso manca il distributore dell’acqua»

COSENZA - "Rimettere i distributori automatici d'acqua al pronto soccorso (0 nelle immediate vicinanze dello stesso). Può sembrare una stupidaggine ma non lo è"....

Villapiana, muore travolta da un treno: la vittima è una 39enne

VILLAPIANA (CS) - E' una donna di 39 anni, Barbara Lasorella, la persona investita e uccisa da un treno in transito nei pressi della stazione...

Bando medico di base deserto a San Donato di Ninea, Di...

SAN DONATO DI NINEA (CS) - "Immediatamente dopo la scomparsa del medico di base, avvenuta a fine novembre, ho avviato personalmente un’intensa interlocuzione con...