«Il sistema Annunziata va rifondato, una stagione di riorganizzazione ci aspetta» - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

«Il sistema Annunziata va rifondato, una stagione di riorganizzazione ci aspetta»

Così il Commissario Straordinario, dr Gianfranco Filippelli, incontrando questa mattina i direttori delle Unità Operative Cliniche. Si punta ad incrementare l’organico e il confort ospedaliero

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Il Commissario Straordinario, dr Gianfranco Filippelli, ha incontrato, nella mattinata di oggi, nella Biblioteca della Direzione di Presidio, i direttori delle Unità Operative Cliniche. “Obiettivo dell’incontro  –  come lo stesso Commissario ha spiegato – è la costruzione di un clima di collaborazione e reciproca fiducia con i quali affrontare proficuamente la stagione di riorganizzazione che ci aspetta”. “Il sistema Annunziata – ha detto Filippelli  – va rifondato e per raggiungere questo obiettivo abbiamo l’esigenza di individuare i Direttori di UU.OO.CC. mancanti, incrementare l’organico, puntare sulla formazione e l’aggiornamento professionale  e migliorare il confort ospedaliero dei vari reparti”.

Il Commissario Straordinario che è giunto in Biblioteca dopo il consueto giro nelle corsie di alcuni reparti – oggi è stata la volta di Chirurgia Toracica, Urologia, Gastroenterologia, Medicina Valentini, Pronto Soccorso; nei giorni scorsi ha visitato i Laboratori di Analisi e  le Chirurgie  – ha relazionato sulle procedure in corso e le attività che ha ritenuto di intraprendere con urgenza, dopo il suo insediamento.

Annunziata: reclutamento di infermieri e tecnici e riattivazione di posti letto

Sul fronte reclutamento il Commissario ha informato i Direttori dell’integrazione dell’ Ufficio Concorsi con nuovo personale (n°3 e n° 3 unità di supporto), della pubblicazione della  graduatoria  per il reclutamento di infermieri pediatrici (n° 8)  dell’avvio delle procedure per i concorsi di Direttore di Pronto Soccorso e di Prevenzione e Protezione Ambientale.

Sono in arrivo, dalle graduatorie Asp,  15 assistenti tecnici e 30 infermieri , figure professionali queste ultime, indispensabili per consentire l’apertura dell’OBI e lo spostamento di alcune degenze nei reparti di nuova ristrutturazione, come ad esempio le degenze di Chirurgia Vascolare.

In fast truck il DEA, per il quale sono in dirittura d’arrivo i collaudi , l’acquisto di arredi e la formazione del personale. E il Commissario assicura la riattivazione di posti letto in Gastroenterologia, Chirurgie e Medicina Valentini.

Sul Polo Oncoematologico “investimenti tecnologici”

Sul Polo Oncoematologico dice: “attendiamo la delibera di accreditamento dell’Asp e accelereremo sulle procedure perché i trasferimenti di Oncologia ed ematologia libereranno spazi e risorse all’Annunziata”. E c’ è una novità importante  anche sul fronte investimenti tecnologici. “Ho rassicurazioni dal Presidente/Commissario – ha detto il Commissario Filippelli – che con i  fondi PNRR possiamo aggiornare la lista delle attrezzature tecnologiche e reperiremo altre risorse per l’acquisto del robot chirurgico “Da Vinci”.

Cosenza

Rampini (Corsera) :” Il gap infrastrutturale in Calabria si può recuperare con digitalizzazione”

Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Tra i relatori del seminario svoltosi presso la Camera di Commercio di Cosenza, promosso insieme a Promos Italia,  incentrato alla individuazione degli  strumenti di sostegno all’internazionalizzazione e una maggior spinta alla digitalizzazione per continuare a presidiare i mercati tradizionalmente legati al nostro export e per intercettare nuove opportunità in economie a maggior potenziale di sviluppo, nella consapevolezza che i prodotti legati al territorio e alla cultura nostrana fanno del Made in Italy un marchio unico e apprezzato nel mondo, c’è stato  Federico Rampini, Editorialista del Corriere della Sera e saggista che ha affrontato i temi geoeconomici che stanno influenzando il mondo come la guerra in Ucraina. Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Continua a leggere

Area Urbana

Problemi dopo un parto in casa, mamma e bimbo salvati dall’elisoccorso di Cosenza

L’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino appena partorito all’Annunziata

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAVELLI (KR) – E’ dovuto intervenire l’elisoccorso del 118 di Cosenza per prestare assistenza a Savelli, nel crotonese, ad una donna di 37 anni che aveva appena partorito in casa ed al neonato, entrambi con problemi. La telefonata al 118 ha fatto scattare immediatamente l’intervento dell’elisoccorso di Cosenza: l’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino che aveva appena partorito nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. La donna é stata ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia, mentre il piccolo viene assistito dai sanitari della Terapia intensiva neonatologica. Adesso, comunque, entrambi stanno bene.

Continua a leggere

Area Urbana

Cattedrale, 800° anniversario alla presenza del Legato Pontificio. Divieti di sosta e transito

Un provvedimento necessario tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – In occasione della Solenne Celebrazione per l’Ottavo Centenario della Cattedrale di Cosenza, in programma sabato 25 giugno in Piazza 15 Marzo, alle ore 17,30, presieduta da Sua Eminenza, il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato della Santa Sede e Legato Pontificio per l’800° anniversario della dedicazione della Cattedrale, la Polizia Municipale, tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli, ha emanato un’ordinanza resasi necessaria per l’adozione temporanea di specifici provvedimenti viabilistici atti a garantire le condizioni di sicurezza ai partecipanti e agli utenti della strada. Pertanto è stato istituito per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00 il divieto di sosta con rimozione:

– su Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su via Paradiso, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati;

– su Corso Telesio, per tutta la sua estensione;

sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su Piazza Vittime Civili di Guerra, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati.

Il provvedimento della Polizia Municipale dispone, inoltre, sempre per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00, il divieto di transito su:

– Piazza 15 Marzo;

– via Paradiso, eccetto i veicoli autorizzati;

– Corso Telesio;

– Via Antonio Serra;

– sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo;

– Piazza Vittime Civili di Guerra, eccetto i veicoli autorizzati.

Nel corso della manifestazione , gli agenti di polizia stradale in servizio adotteranno, per motivi contingenti, le appropriate misure di regolazione del traffico ed ogni altro opportuno provvedimento che la situazione dovesse richiedere.

Le linee di trasporto pubblico subiranno quelle modifiche di percorso e di fermata che si renderanno necessarie durante lo svolgimento della manifestazione.

Continua a leggere

Di tendenza