Cosenza, riparte la circolare veloce "da domani al servizio del centro storico" - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Cosenza, riparte la circolare veloce “da domani al servizio del centro storico”

L’annunciata soppressione aveva destato forte preoccupazione tra i cittadini. Il Comune ha rassicurato oggi sul ripristino, dopo un colloquio con Amaco

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Solo qualche giorno fa il nostro giornale aveva riportato l’annuncio Amaco su lo stop della circolare Veloce Verde, che aveva sollevato un vespaio di polemiche tra i cittadini di Cosenza. Arrivano, oggi, le rassicurazioni del Comune di Cosenza: “da domani, mercoledì 22 giugno, sarà ripristinata la circolare verde dell’Amaco al servizio del centro storico”. Lo annunciano il Sindaco Franz Caruso e l’Assessore  ai Lavori pubblici, alla Mobilità, Viabilità e Trasporti, Damiano Covelli dopo le interlocuzioni che hanno avuto con l’Amministratore Unico dell’Amaco, Paolo Posteraro. L’annunciata soppressione della Circolare Verde dei giorni scorsi aveva destato forte preoccupazione non solo tra gli utenti, in particolare tra i cittadini della città storica, ma anche nell’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Franz Caruso, che, da quando si è insediata, ha posto, tra gli obiettivi fondamentali della sua azione amministrativa, quello del recupero del centro storico, con la ferma intenzione di farlo tornare agli antichi splendori. L’Amministrazione comunale ha da subito accolto le numerose segnalazioni pervenute a seguito della paventata soppressione di un servizio che il Comune reputa, invece, di fondamentale importanza.

“I cosentini sanno – ha sottolineato Damiano Covelli – che nei prossimi mesi molte risorse saranno utilizzate per importanti opere di riqualificazione, in particolare per la messa in sicurezza di un territorio geologicamente fragile che per troppi anni è rimasto escluso da interventi significativi. Anche le due criticità di via Petrarca e di Corso Vittorio Emanuele sono state già affrontate da questa Amministrazione e presto potranno partire i lavori per il ripristino e  la  messa in sicurezza. Questa una delle cause che aveva indotto l’Amaco ad utilizzare alcune navette di scambio, evitando tortuosi percorsi per raggiungere il centro storico e Portapiana in particolare”.

Il Sindaco Franz Caruso e l’Assessore Covelli hanno chiesto all’Amministratore Unico di soprassedere nella scelta, mantenendo l’attuale servizio e quindi evitando disagi agli utenti che quotidianamente utilizzano la circolare verde. Il primo cittadino  e l’Assessore, preso atto della disponibilità dell’Amministratore Unico, dott.Paolo Posteraro, a rivedere la scelta, hanno  espresso apprezzamento per aver accolto la sollecitazione.

Area Urbana

Cosenza dona alla città ucraina di Mykolaiv un’apparecchiatura per l’emodialisi

Il macchinario sarà destinato all’Ospedale di zona, nella regione di Leopoli. La richiesta di supporto è stata accolta dall’azienda farmaceutica NIPRO

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Le iniziative di solidarietà della città di Cosenza e dell’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Franz Caruso si arricchiscono di una nuova importante pagina. Questa mattina a Palazzo dei Bruzi si è concretizzata, infatti, un’altra iniziativa benefica promossa dal Sindaco Franz Caruso e dall’Amministrazione di Palazzo dei Bruzi. Assente per impegni improcrastibali il primo cittadino, è stato l’Assessore Massimiliano Battaglia a ricevere in Municipio Nataliya Kutsenko, Presidente della sezione di Cosenza dell’APS S.A.L.O. Calabrese (Associazione di promozione sociale Ucraina) insieme a Mariya Heleta, altra rappresentante della stessa associazione, per comunicare la notizia della consegna, la prossima settimana, alla Cittadella del volontariato, di un macchinario per l’emodialisi da destinare all’Ospedale della città di Mykolaiv, nella regione ucraina di Leopoli (Lviv). La sezione cosentina dell’Associazione APS S.A.L.O. , nata formalmente quest’anno in città, anche se di fatto era in attività già da diversi anni, raccoglie al suo interno una parte della comunità ucraina presente a Cosenza che può contare sul 6% della popolazione generale. La Presidente Nataliya Kutsenko aveva fatto pervenire al Sindaco Franz Caruso una specifica richiesta per avere l’attrezzatura per l’emodialisi da spedire all’ospedale ucraino  di Mykolaiv. Grazie all’interessamento dell’Assessore Massimiliano Battaglia è stata contattata un’azienda farmaceutica, la NIPRO, che ha subito raccolto l’appello del Comune e dell’Associazione.

All’incontro in comune a rappresentare l’azienda c’era il rappresentante di zona Francesco Cannata. Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore Massimiliano Battaglia per il raggiungimento dell’obiettivo. L’Assessore ha sottolineato il ruolo decisivo svolto dal Sindaco Franz Caruso a sostegno dell’iniziativa di solidarietà a favore della popolazione ucraina. “Dopo la sollecitazione della comunità ucraina abbiamo, come Amministrazione comunale, preso contatti con l’informatore della casa farmaceutica che produce apparecchiature medicalizzate e grazie a loro siamo riusciti ad avere questa macchina che è un apparecchio usato, prodotto in Belgio, con poche ore di lavoro e che è stato rigenerato. Ha lavorato per circa 12 mila ore , ma ne può assicurare il doppio e può essere utilizzata ancora per molto tempo”.  A ringraziare il Sindaco Franz Caruso e l’Amministrazione comunale è stata la Presidente dell’APS S.A.L.O., Nataliya Kutsenko che ha accolto la notizia della donazione gratuita con grande gioia. “Per noi è’ molto importante- ha detto – perché così possiamo aiutare chi ha bisogno, i nostri connazionali, i bambini e  tutti coloro che hanno necessità di essere curati. La nostra città di Mykolaiv non è di grandi dimensioni, ma lì sono arrivati molti profughi in fuga dalla guerra”.

L’attrezzatura che arriverà in Ucraina è un macchinario per emodialisi, modello Surdial Tm – X. A condividere lo scopo umanitario dell’iniziativa e a dare la spinta decisiva è stato Francesco Cannata dell’azienda farmaceutica che ha raccolto l’appello del Comune. “L’azienda che rappresento – ha sottolineato Cannata – è una delle più grandi a livello mondiale e si occupa di forniture di dialisi per quasi tutte le nazioni del mondo. Non è la prima volta che si procede a donazioni di questo tipo, avendo sempre un occhio di riguardo per le situazioni di bisogno. L’apparecchiatura verrà spedita da Milano a Cosenza lunedì prossimo e arriverà presso la Cittadella del volontariato di via degli Stadi nel giro di qualche giorno. Dopo di che sarà caricata per essere portata in Ucraina”.

Continua a leggere

Cosenza

Rampini (Corsera) :” Il gap infrastrutturale in Calabria si può recuperare con digitalizzazione”

Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Tra i relatori del seminario svoltosi presso la Camera di Commercio di Cosenza, promosso insieme a Promos Italia,  incentrato alla individuazione degli  strumenti di sostegno all’internazionalizzazione e una maggior spinta alla digitalizzazione per continuare a presidiare i mercati tradizionalmente legati al nostro export e per intercettare nuove opportunità in economie a maggior potenziale di sviluppo, nella consapevolezza che i prodotti legati al territorio e alla cultura nostrana fanno del Made in Italy un marchio unico e apprezzato nel mondo, c’è stato  Federico Rampini, Editorialista del Corriere della Sera e saggista che ha affrontato i temi geoeconomici che stanno influenzando il mondo come la guerra in Ucraina. Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Continua a leggere

Area Urbana

Problemi dopo un parto in casa, mamma e bimbo salvati dall’elisoccorso di Cosenza

L’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino appena partorito all’Annunziata

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAVELLI (KR) – E’ dovuto intervenire l’elisoccorso del 118 di Cosenza per prestare assistenza a Savelli, nel crotonese, ad una donna di 37 anni che aveva appena partorito in casa ed al neonato, entrambi con problemi. La telefonata al 118 ha fatto scattare immediatamente l’intervento dell’elisoccorso di Cosenza: l’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino che aveva appena partorito nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. La donna é stata ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia, mentre il piccolo viene assistito dai sanitari della Terapia intensiva neonatologica. Adesso, comunque, entrambi stanno bene.

Continua a leggere

Di tendenza