"Primo Atto", al via la rassegna di teatro e musica tra Rende e Castrovillari - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

“Primo Atto”, al via la rassegna di teatro e musica tra Rende e Castrovillari

Sono 15 gli appuntamenti in cartellone, in 2 comuni diversi, due centri culturalmente importanti come Rende e Castrovillari e grandi nomi della scena nazionale accanto a tanti artisti calabresi

Avatar

Pubblicato

il

RENDE – Parte la prima edizione della rassegna di teatro e musica “Primo Atto” ideata dall’Associazione Culturale Novecento con la direzione artistica di Benedetto Castriota che ha già registrato un prologo importante lo scorso 21 gennaio con la grande musica di Fabio Concato e che andrà avanti fino al 30 aprile con 11 eventi a Castrovillari e 3 a Rende.

«Nonostante il periodo pandemico e le tante difficoltà che hanno colpito maggiormente il nostro settore, siamo sempre pronti a metterci in gioco e a ripartire – ha dichiarato Luisa Giannotti, presidente dell’Associazione culturale Novecento –. Il teatro è una scuola di emozioni e anche il luogo di socialità per eccellenza, non dobbiamo mai abbandonarlo, perché nutre lo spirito e le coscienze».

Un cartellone pensato non solo per godere dei grandi nomi del panorama teatrale e musicale italiano, ma anche per promuovere e sostenere le compagnie e gli artisti calabresi con un «programma ampio che – commenta il direttore artistico Benedetto Castriota – è stato pensato per sostenere gli artisti calabresi e offrire al tempo stesso al pubblico spettacoli che non potrebbero vedere altrove in Calabria, con nomi come Marisa Laurito, Pino Insegno e Danilo Sacco, voce storica dei Nomadi. Un cartellone in grado di spaziare dalla musica al teatro, dal contemporaneo alla grande tradizione fino al teatro ragazzi, per abbracciare e coinvolgere pubblici diversi».

Il cartellone degli spettacoli

Per il teatro tra i grandi nomi spicca Marisa Laurito con “Persone Naturali e Strafottenti” per la regia di Giancarlo Nicoletti, una tragicommedia cruda, poetica ed esilarante al tempo stesso, in scena il 12 marzo a Rende. Pino Insegno in “60 sfumature del grigio”, autobiografia ironica e travolgente ricca di aneddoti della sua vita privata e professionale (31 marzo a Rende).

In cartellone anche teatro contemporaneo con la pluripremiata compagnia calabrese Scena Verticale che porta in scena lo spettacolo di Dario De Luca “Lo Psicopompo”, anche interprete insieme a Milvia Marigliano, lavoro premiato agli UBU, oscar del teatro italiano, come miglior progetto sonoro (20 marzo al Sybaris di Castrovillari). E ancora lo storico Centro RAT – Teatro dell’Acquario che porta in scena “Malauna”, un viaggio sotto forma di “cuntu” nella vita e nel teatro di Pirandello, in scena il 23 aprile. Tra le compagnie calabresi il 13 marzo arriva anche Porta Cenere con il nuovo lavoro scritto e diretto da Elisa Ianni Palarchio “Tenimmoce Accussì”. Non manca la tradizionale commedia in vernacolo con la compagnia I Pirrupajini, sul palco del Sybaris il 25 aprile.

Diverse le proposte per teatro ragazzi adatte a tutta la famiglia come “Odissea” del Centro RAT (20 febbraio Teatro Sybaris), un grande classico raccontato ai bambini fatto di avventure e viaggi, e Scena Verticale con “Re Pipuzzu fattu a manu” di e con Dario De Luca e Gianfranco de Franco, un viaggio tra l’onirico e il reale per una fiaba che ha messo radici proprio in Calabria (3 aprile Teatro Sybaris). Da fuori regione, sempre per la sezione teatro ragazzi, arriva la compagnia La Mansarda con “Gedeone cuor di fifone”, spettacolo che con simpatica ironia racconta ai più piccoli una storia di coraggio per sconfiggere la paura (6 marzo Teatro Sybaris).

Sul palcoscenico del Sybaris commedie brillanti come “Coppie scoppiate” del Teatro dei Dioscuri, una storia di tradimenti e imprevisti (26 febbraio); la Compagnia Redardo con “Viva la guerra”, racconto insolito e divertente sulle avventure di quattro partigiani; e la Banda degli onesti in “Il papà in affitto” (9 aprile), una commedia che posa lo sguardo sulle vicissitudini di una coppia nella loro impresa di avere un figlio.

Per la musica, dopo l’anteprima speciale con Fabio Concato, arriva l’artista folk dallo stile interpretativo inconfondibile Santino Cardamone (1 aprile al Sybaris). La rassegna “Primo Atto” si concluderà in musica il 30 aprile a Rende con il concerto di Danilo Sacco: la voce storica dei Nomadi si esibirà in una delle tappe del suo Restart Tour.

Cosenza

Rampini (Corsera) :” Il gap infrastrutturale in Calabria si può recuperare con digitalizzazione”

Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Tra i relatori del seminario svoltosi presso la Camera di Commercio di Cosenza, promosso insieme a Promos Italia,  incentrato alla individuazione degli  strumenti di sostegno all’internazionalizzazione e una maggior spinta alla digitalizzazione per continuare a presidiare i mercati tradizionalmente legati al nostro export e per intercettare nuove opportunità in economie a maggior potenziale di sviluppo, nella consapevolezza che i prodotti legati al territorio e alla cultura nostrana fanno del Made in Italy un marchio unico e apprezzato nel mondo, c’è stato  Federico Rampini, Editorialista del Corriere della Sera e saggista che ha affrontato i temi geoeconomici che stanno influenzando il mondo come la guerra in Ucraina. Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Continua a leggere

Area Urbana

Problemi dopo un parto in casa, mamma e bimbo salvati dall’elisoccorso di Cosenza

L’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino appena partorito all’Annunziata

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAVELLI (KR) – E’ dovuto intervenire l’elisoccorso del 118 di Cosenza per prestare assistenza a Savelli, nel crotonese, ad una donna di 37 anni che aveva appena partorito in casa ed al neonato, entrambi con problemi. La telefonata al 118 ha fatto scattare immediatamente l’intervento dell’elisoccorso di Cosenza: l’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino che aveva appena partorito nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. La donna é stata ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia, mentre il piccolo viene assistito dai sanitari della Terapia intensiva neonatologica. Adesso, comunque, entrambi stanno bene.

Continua a leggere

Area Urbana

Cattedrale, 800° anniversario alla presenza del Legato Pontificio. Divieti di sosta e transito

Un provvedimento necessario tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – In occasione della Solenne Celebrazione per l’Ottavo Centenario della Cattedrale di Cosenza, in programma sabato 25 giugno in Piazza 15 Marzo, alle ore 17,30, presieduta da Sua Eminenza, il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato della Santa Sede e Legato Pontificio per l’800° anniversario della dedicazione della Cattedrale, la Polizia Municipale, tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli, ha emanato un’ordinanza resasi necessaria per l’adozione temporanea di specifici provvedimenti viabilistici atti a garantire le condizioni di sicurezza ai partecipanti e agli utenti della strada. Pertanto è stato istituito per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00 il divieto di sosta con rimozione:

– su Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su via Paradiso, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati;

– su Corso Telesio, per tutta la sua estensione;

sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su Piazza Vittime Civili di Guerra, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati.

Il provvedimento della Polizia Municipale dispone, inoltre, sempre per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00, il divieto di transito su:

– Piazza 15 Marzo;

– via Paradiso, eccetto i veicoli autorizzati;

– Corso Telesio;

– Via Antonio Serra;

– sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo;

– Piazza Vittime Civili di Guerra, eccetto i veicoli autorizzati.

Nel corso della manifestazione , gli agenti di polizia stradale in servizio adotteranno, per motivi contingenti, le appropriate misure di regolazione del traffico ed ogni altro opportuno provvedimento che la situazione dovesse richiedere.

Le linee di trasporto pubblico subiranno quelle modifiche di percorso e di fermata che si renderanno necessarie durante lo svolgimento della manifestazione.

Continua a leggere

Di tendenza