L'ultimo saluto all'ing. Marcelli. Aperta a Cosenza la camera ardente, domani i funerali - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

L’ultimo saluto all’ing. Marcelli. Aperta a Cosenza la camera ardente, domani i funerali

La camera ardente resterà aperta fino alle 20 nelle officine di Ferrovia della Calabria. I funerali saranno celebrati domani a Piazza Loreto

Avatar

Pubblicato

il

COSENZA – Alle 12.15, allestita presso le Officine di Ferrovie della Calabria a Vaglio Lise, è stata aperta a Cosenza la camera ardente, con il feretro dell’ingegnere Alessandro Marcelli arrivato nel primissimo pomeriggio. Tantissime le persone che si sono messe in fila per porgere l’ultimo saluto al Direttore di esercizio degli impianti di risalita di Lorica e Camigliatello, morto a seguito di un tragico incidente avvenuto domenica mattina in Sila poco prima dell’apertura al pubblico della cabinovia. La camera ardente resterà aperta fino alle 20 di oggi mentre i funerali saranno celebrati domani, venerdì 28 gennaio alle ore 11 nella Chiesa Sacro Cuore di Gesù di Piazza Loreto

Professionista esemplare

Commosso il ricordo dei colleghi di Marcelli e dell’Associazione Ferrovie della Calabria “è inimmaginabile, impensabile che non ci sia più: che ci abbia lasciato così all’improvviso, durante l’attività lavorativa alla quale aveva dedicato la sua vita, ovvero il mondo del trasporto pubblico di Ferrovie della Calabria, azienda che ha servito per decenni. L’Ingegnere Marcelli ha servito la Calabria, ha servito la mobilità dei calabresi e non solo grazie alla sua competenza e passione, dal pendolare al turista, lungo la rete ferroviaria a scartamento ridotto ed i servizi integrativi su gomma, ereditati dalle storiche Ferrovie Calabro Lucane. L’Ingegnere Marcelli era l’Ingegnere Marcelli, una vera e propria istituzione, ma era anche Alessandro, un amico affettuoso, disponibile e sempre conciliante: ascoltarlo era un piacere, così come condividere assieme a lui lunghe chiacchierate sul mondo delle ferrovie, a 360 gradi. Ascoltarlo intervenire in rappresentanza dell’Azienda che tanto ha amato, anche alle nostre tante iniziative, era un piacere, e soprattutto un onore”.

 

Alessandro Marcelli, 58 anni, direttore delle infrastrutture e patrimonio delle Ferrovie della Calabria, nonchè direttore di esercizio degli impianti di risalita di Lorica e Camigliatello, era in servizio nelle Ferrovie della Calabria dal 1993 dove ha ricoperto molteplici incarichi, con grandissime capacità tecniche, apprezzato dai suoi colleghi. Lascia il ricordo di un professionista amato e stimato anche per le sue doti umane riconosciute da tutti coloro, in Italia e all’estero, con cui ha collaborato in rappresentanza della Società.

Cosenza

Rampini (Corsera) :” Il gap infrastrutturale in Calabria si può recuperare con digitalizzazione”

Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Tra i relatori del seminario svoltosi presso la Camera di Commercio di Cosenza, promosso insieme a Promos Italia,  incentrato alla individuazione degli  strumenti di sostegno all’internazionalizzazione e una maggior spinta alla digitalizzazione per continuare a presidiare i mercati tradizionalmente legati al nostro export e per intercettare nuove opportunità in economie a maggior potenziale di sviluppo, nella consapevolezza che i prodotti legati al territorio e alla cultura nostrana fanno del Made in Italy un marchio unico e apprezzato nel mondo, c’è stato  Federico Rampini, Editorialista del Corriere della Sera e saggista che ha affrontato i temi geoeconomici che stanno influenzando il mondo come la guerra in Ucraina. Rampini,  per quanto riguarda la Calabria, ha spiegato per esempio che  il gap infrastrutturale,  potrebbe esser recuperato  accelerando nella digitalizzazione

Continua a leggere

Area Urbana

Problemi dopo un parto in casa, mamma e bimbo salvati dall’elisoccorso di Cosenza

L’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino appena partorito all’Annunziata

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAVELLI (KR) – E’ dovuto intervenire l’elisoccorso del 118 di Cosenza per prestare assistenza a Savelli, nel crotonese, ad una donna di 37 anni che aveva appena partorito in casa ed al neonato, entrambi con problemi. La telefonata al 118 ha fatto scattare immediatamente l’intervento dell’elisoccorso di Cosenza: l’equipe di sanitari alla guida del dottor Pasquale Gagliardi ha provveduto a trasferire la puerpera ed il bambino che aveva appena partorito nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. La donna é stata ricoverata nel reparto di ostetricia e ginecologia, mentre il piccolo viene assistito dai sanitari della Terapia intensiva neonatologica. Adesso, comunque, entrambi stanno bene.

Continua a leggere

Area Urbana

Cattedrale, 800° anniversario alla presenza del Legato Pontificio. Divieti di sosta e transito

Un provvedimento necessario tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – In occasione della Solenne Celebrazione per l’Ottavo Centenario della Cattedrale di Cosenza, in programma sabato 25 giugno in Piazza 15 Marzo, alle ore 17,30, presieduta da Sua Eminenza, il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato della Santa Sede e Legato Pontificio per l’800° anniversario della dedicazione della Cattedrale, la Polizia Municipale, tenuto conto della partecipazione di numerose autorità religiose, civili e militari oltre ad una nutrita presenza di fedeli, ha emanato un’ordinanza resasi necessaria per l’adozione temporanea di specifici provvedimenti viabilistici atti a garantire le condizioni di sicurezza ai partecipanti e agli utenti della strada. Pertanto è stato istituito per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00 il divieto di sosta con rimozione:

– su Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su via Paradiso, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati;

– su Corso Telesio, per tutta la sua estensione;

sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo, per tutta la sua estensione;

– su Piazza Vittime Civili di Guerra, per tutta la sua estensione, eccetto i veicoli autorizzati.

Il provvedimento della Polizia Municipale dispone, inoltre, sempre per sabato 25 giugno, dalle ore 12,00 alle ore 22,00, il divieto di transito su:

– Piazza 15 Marzo;

– via Paradiso, eccetto i veicoli autorizzati;

– Corso Telesio;

– Via Antonio Serra;

– sulla bretella compresa tra via Antonio Serra e Piazza 15 Marzo;

– Piazza Vittime Civili di Guerra, eccetto i veicoli autorizzati.

Nel corso della manifestazione , gli agenti di polizia stradale in servizio adotteranno, per motivi contingenti, le appropriate misure di regolazione del traffico ed ogni altro opportuno provvedimento che la situazione dovesse richiedere.

Le linee di trasporto pubblico subiranno quelle modifiche di percorso e di fermata che si renderanno necessarie durante lo svolgimento della manifestazione.

Continua a leggere

Di tendenza