Ok della Giunta. Riapre alle auto Via Roma, Piazza Bilotti a senso unico e piano parcheggi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Ok della Giunta. Riapre alle auto Via Roma, Piazza Bilotti a senso unico e piano parcheggi

Rivisitazione ed ampliamento delle piste ciclabili e modifiche anche nella zona vecchia della città. Realizzati 150 nuovi parcheggi

Avatar

Pubblicato

il

Marco Belmonte Foto

COSENZA – Franz Caruso lo aveva annunciato in campagna elettorale, facendone praticamente un mantra e una priorità assoluta “mettere subito mano alla viabilità cittadina messa in ginocchio dalle scelte della precedente amministrazione comunale“. E come primo atto dal suo insediamento ci sarebbe stata proprio la modifica nei punti nevralgici della città troppo spesso  – evidenziano da Palazzo dei Bruzi – congestionata da un sistema di scorrimento labirintico, con percorsi caotici, arterie primarie strozzate, sensi di marcia irrazionali, sezioni stradali che non consentono l’arresto di mezzi in difficoltà, né l’eventuale sosta di mezzi di sicurezza, e dall’insufficienza dei parcheggi.

Questo pomeriggio, con due mesi e passa di distanza dalla sua elezione, promessa mantenuta. Dopo la rimodulazione delle ZTL, questo pomeriggio è arrivato il via libera alla delibera di indirizzo per la modifica della viabilità cittadina con la riapertura al traffico veicolare su Via Misasi (ex Via Roma) con la rimozione di parte di piazza Rodotà, l’isola pedonale sorta per volere dell’ex Sindaco Occhiuto fra gli Istituti scolastici “Plastina-Pizzuti” e “Zumbini” che ha di fatto diviso a metà l’importante arteria stradale.

Ridisegnata la viabilità in città

Con queste premesse e motivazioni, la Giunta municipale, presieduta dal Sindaco Franz Caruso, ha approvato, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Mobilità, Viabilità e Trasporti, Damiano Covelli, una delibera di indirizzo con la quale viene ridisegnata la viabilità in città, volta anzitutto a rimuovere quelle criticità emerse in alcune zone nevralgiche del tessuto urbano. In particolare, nel provvedimento della Giunta viene dato indirizzo al Settore Infrastrutture di Palazzo dei Bruzi di adottare con urgenza tutti gli atti necessari per l’attuazione di una serie di modifiche all’attuale viabilità cittadina, nel pieno rispetto del principio di efficienza ed economicità.

Sparisce la rotonda di Viale della Repubblica

Ok dunque anche alla cancellazione della rotonda che insiste tra via Pasquale Rossi e Viale della Repubblica con inversione del senso di marcia in via Simonetta, dall’incrocio di via Roma fino all’intersezione con viale della Repubblica che resta a senso unico (direzione da Nord verso Sud) con l’eccezione per i mezzi dei Vigili del Fuoco in uscita dalla caserma del comando provinciale, nel tratto sino all’incrocio di via Simonetta.

Senso unico a Piazza Bilotti

Smantellamento delle barriere di cemento e acciaio a Piazza Bilotti che tornerà ad essere a senso unico di circolazione, come aveva più evidenziato anche l’assessore alla mobilità e ai trasporti Damiano Covelli “serve un senso unico da nord a sud anche per evitare di far camminare ‘all’inglese’ i cosentini ed evitare lunghe e odiose file“. Apertura esattamente da via Caloprese a via Alimena con con transito veicolare della bretella lato nord della stessa Piazza Bilotti (fatta eccezione per autobus e mezzi pesanti) in direzione da Est verso Ovest, da via Adolfo Quintieri verso via Simonetta.

A lungocrati doppio senso di circolazione

Inoltre, dopo diverse segnalazioni giunte da parte dei residenti ci saranno modifiche alla circolazione anche nella zona vecchia della città. In particolare sarà a doppio senso di marcia la strada che costeggia il Lungocrati (Lungocrati Miceli) arrivando dallo Spirito Santo, così da permettere di poter raggiungere più agevolmente l’area parcheggio che si trova fronte l’Arenella, in particolare dal ponte di San Lorenzo fino al parcheggio di Piazza Vittime Civili di Guerra.

Tre sottopassi e nuova area verde

L’Amministrazione comunale ha in animo di realizzare, inoltre, non appena saranno reperite risorse finanziarie adeguate, anche tre sottopassi, in Viale Trieste, Corso Umberto e in Via Roma, dove, in quest’ultimo caso, nello spazio soprastante, sarà realizzata ex novo un’area a verde, prossima alle scuole e finalizzata a favorire la socializzazione dei bambini e dei ragazzi della città, che ingloberà anche il parco “Matilde Serao”, diventandone l’ideale prosecuzione. Ai settori Infrastrutture e Decoro Urbano del Comune, infatti, è stato dato l’input di predisporre una proposta di riqualificazione dell’area del Parco “Matilde Serao” volta a favorire le attività di socializzazione degli studenti delle scuole immediatamente adiacenti.

Rivisitazione e ampliamento delle piste ciclabili

Una virtuosa interlocuzione è stata avviata con l’Università della Calabria, che dovrà condurre non solo al riordino della viabilità cittadina, ma anche alla rivisitazione ed ampliamento delle piste ciclabili, nella direzione di quel cambio di marcia per la costruzione della città “green 2050” che sia in linea con gli obiettivi di sostenibilità europei e mondiali, per favorire condizioni di sempre maggiore vivibilità in ambienti salubri, dove è più sicuro, ma anche più piacevole, vivere.

Nasceranno 150 nuovi parcheggi alla Villa Nuova

Non solo smantellamenti ma anche nuove installazioni, come ha sottolineato l’assessore Covelli. Per consentire di decongestionare, in parte, l’enorme traffico veicolare che ogni giorno si riversa su Cosenza da tutta la provincia, saranno realizzati 150 nuovi parcheggi tra l’ingresso dell’autostrada a Cosenza Sud e la Villa Nuova tra Viale Trieste e Corso Umberto. In particolare su Viale Trieste (lato Villa Nuova) saranno istituiti nuovi stalli a spina di pesce (di colore blu a pagamento) per tutto lo sviluppo lineare (garantendo gli accessi di sicurezza alla villa). Prevista anche l‘istituzione di uno stallo per disabili e uno rosa (come stabilito dall’art.188 bis del Codice della Strada). Altri nuovi stalli a pagamento e di colore blu, paralleli alla carreggiata stradale, saranno istituiti su Corso Umberto (sempre garantendo gli accessi di sicurezza alla villa). Anche in questo caso è prevista l’istituzione di uno stallo per disabili e uno rosa.

Le ulteriori misure a supporto prevedono, ancora, l’istituzione, sul lato destro di Piazza delle Vittorie-Villa Nuova, compreso tra Corso Umberto e Viale Trieste, di nuovi stalli paralleli alla carreggiata stradale di colore bianco, per tutto lo sviluppo lineare. Anche in questo caso saranno garantiti gli accessi di sicurezza alla villa. Altri nuovi stalli paralleli alla carreggiata stradale (ma di colore blu e a pagamento) saranno sistemati sul lato sinistro di Via Roma, per tutto lo sviluppo lineare del parco comunale Emilio Morrone, garantendo, anche in questo caso, gli accessi di sicurezza alla villa. Prevista anche qui l’istituzione di due stalli per disabili ed uno stallo rosa e l’eliminazione dello stallo disabili posto sul lato destro. Anche in Piazza Maurizio Quintieri, nell’intera area interclusa tra la viabilità esistente, prevista l’istituzione di nuovi stalli, di colore blu a pagamento, e di due stalli per disabili ed uno rosa. Il provvedimento di giunta assicura anche una congrua proporzionalità tra gli stalli blu a pagamento e quelli bianchi gratuiti.

Area Urbana

Cosenza, donna accoltellata nei pressi di piazza Valdesi

Sul fatto indagano gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Cosenza. L’aggressione è avvenuta nei pressi del centro storico

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – Gli uomini della squadra mobile di Cosenza indagano sull’accoltellamento di una donna, avvenuto questa mattina intorno alle 11 alle porte del centro storico, nell’area di piazza Valdesi. Secondo quanto emerso la vittima, avrebbe riportato ferite ad un braccio e in maniera lieve all’addome nel tentativo di difendersi ed è stata portata in codice giallo all’ospedale di Cosenza. Il presunto autore dell’aggressione, T.D., avrebbe precedenti di polizia. Tra i due ci sarebbe stata una relazione fatta di alti e bassi e il ferimento sarebbe avvenuto al culmine di un diverbio.

 

Continua a leggere

Area Urbana

Cosenza, indossa jeans strappati e la vicepreside li copre con lo scotch

A segnalarlo su Facebook è il “Fronte della Gioventù Comunista – Cosenza” che racconta la singolare vicenda accaduta in un istituto superiore della città

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – “Una ragazza è andata a scuola indossando dei normalissimi jeans strappati e la vicepreside ha deciso di coprire gli strappi dei suoi jeans con dei pezzi di scotch, definendoli “poco decorosi” e “inadeguati al contesto scolastico”. Il singolare episodio è stato segnalato su Facebook dal “Fronte della Gioventù Comunista – Cosenza”: “L’abbigliamento di uno studente – è scritto nel post – non può essere determinato da un presunto “Dress Code” della scuola, che in primis non è riportato in alcun documento legale, e che nega il diritto di ogni persona di esprimere sé stessa anche con il suo modo di vestire”.

“Riteniamo – scrivono – totalmente vergognosi atti di questo genere che, a detta di diversi studenti e studentesse dell’Istituto, già si sarebbero ripetuti svariate volte, e che sono il frutto di ciò che sta diventando oggi la scuola pubblica”. “La competizione tra i vari istituti, sempre più simili ad aziende che hanno come loro capi i vari dirigenti scolastici, porta ognuno di essi a volere apparire all’esterno come “scuola d’elite” con studenti perfetti, imponendo loro norme assurde come questa. Siamo pronti a mobilitarci al fianco degli studenti e delle studentesse affinché non si verifichino più episodi inaccettabili di questo tipo”.

Continua a leggere

Area Urbana

Rende: lancia la pistola dal finestrino e inizia una rocambolesca fuga, arrestato

I carabinieri di Rende hanno arrestato un ventottenne per porto abusivo di armi, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

RENDE – I fatti risalgono alla notte scorsa e i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 28 anni, residente a Rende. Durante un servizio di controllo nella zona di Quattromiglia, i militari hanno notato un veicolo di grossa cilindrata e il conducente, nonostante l’alt intimato, anziché arrestare la corsa ha aumentato bruscamente la velocità. E’ così iniziato un pericoloso inseguimento. Nonostante sia stato invitato più volte di fermarsi, il 28enne ha continuato ad accelerare, nel tentativo di seminare i carabinieri e far perdere le proprie tracce. Incurante della segnaletica stradale, ha proseguito la corsa effettuando una serie di manovre azzardate e pericolose per la propria incolumità e per quella degli altri utenti della strada, nonché dei numerosi avventori dei locali presenti sulle strade del centro abitato.

Alla fine è stato bloccato e i carabinieri hanno anche recuperato un oggetto che durante l’inseguimento era stato lanciato dal finestrino dell’auto scoprendo il motivo della fuga. Si trattava infatti di una pistola a tamburo Smith & Wesson con matricola, in buono stato d’uso e funzionante risultata appartenente ad un uomo di Cosenza deceduto però nel 2020.

L’arma sottoposta a sequestro, sarà inviata al Ris di Messina per accertamenti tecnici e di natura balistica. Proseguiranno invece ulteriori accertamenti da parte dei carabinieri di Rende al fine di chiarire le circostanze per cui l’uomo sia venuto in possesso dell’arma, non oggetto di furto. Il giovane è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Continua a leggere

Di tendenza