Da Cosenza a Tirana, catturato latitante in pensione: deve scontare 13 anni in carcere - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Area Urbana

Da Cosenza a Tirana, catturato latitante in pensione: deve scontare 13 anni in carcere

Sull’uomo pendeva un mandato di cattura internazionale per reati come bancarotta fraudolenta, truffa e frode

Avatar

Pubblicato

il

TRIESTE – È originario di Cosenza, ma viveva in Friuli Venezia Giulia; l’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura presso il Tribunale di Trieste ha emesso a suo carico e un provvedimento di cattura, dovendo espiare 13 anni e mezzo di reclusione per reati come bancarotta fraudolenta, truffa e una frode, in concorso con altri, con artifici e raggiri, consistenti nel presentarsi falsamente in qualità di rappresentanti di un gruppo specializzato nella rilevazione e risanamento di aziende in difficoltà con la proposta di rilevare una società della provincia di Pordenone in crisi finanziaria.

Le indagini sono state svolte nell’ambito del progetto del Servizio Centrale Operativo della Polizia denominato “Wanted 3”, ed è stata condotta dalle Squadre Mobili di Trieste e Udine. L’uomo è stato localizzato attraverso le utenze telefoniche, l’analisi dei profili social, e accertamenti fiscali, visto che percepiva una pensione sociale. Gli investigatori hanno scoperto che un individuo materialmente prelevava da diversi sportelli Postamat il contante e tramite circuiti di money transfer lo trasferiva a Tirana, in Albania. Allora l’autorità giudiziaria triestina ha emesso un mandato di cattura in ambito internazionale e, tramite anche lo Sci, l’uomo veniva arrestato a Tirana in collaborazione con la polizia albanese ed estradato In Italia nella serata di ieri. L’individuo, un 65enne italiano residente in provincia di Udine, che ha favorito la latitanza del catturando, è iscritto nel registro degli indagati della Procura di Udine per favoreggiamento. Al latitante è stata contestata l’indebita percezione della pensione sociale, dal 2016 che ha portato l’INPS ha determinare in 24.000 Euro la somma.

Area Urbana

Pd, Commissione garanzia “valuteremo i fatti avvenuti a Cosenza”

Così la Commissione regionale di Garanzia, riunita con i Presidenti della Commissioni Provinciali dopo lo scontro verbale e il successivo video postato sui social

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – “La Commissione regionale di Garanzia, riunita con i Presidenti della Commissioni Provinciali, riconferma, in modo assoluto, il suo ruolo di garante della gestione e del monitoraggio delle procedure di tesseramento, della democrazia interna del partito e di selezione, sulla base di quanto previsto dallo Statuto e dal Codice etico, delle richieste di iscrizione. La commissione procederà ad esaminare con estrema attenzione gli avvenimenti accaduti giovedì 25 novembre nel corso dell‘assemblea degli iscritti di Cosenza per valutarne le conseguenze. Ringrazia il Presidente Italo Reale per il comportamento composto che ha reso omaggio al ruolo di noi tutti, esprime disapprovazione per ciò che risulta dal video che ha libera circolazione in tutta la Calabria ed esprime disappunto per le parole espresse contro la Cittadinanza di Sambiase”. E’ quanto si legge in una nota della stessa Commissione dopo lo scontro verbale verificatosi nel corso dell’assemblea degli iscritti di Cosenza e il successivo video postato sui social.

Continua a leggere

Area Urbana

Piove nella scuola materna di Via Negroni. Bimbi rimandati a casa

Infiltrazioni d’acqua dal soffitto della scuola a causa delle forti piogge registrate negli ultimi giorni

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – A causa delle forti piogge che da giorni si stanno abbattendo su tutto il cosentino, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire nella scuola dell’infanzia “Natalia Ginzburg” di via Negroni a Cosenza, per effettuare un controllo dopo che, nel plesso scolastico, si sono registrate delle infiltrazioni dal soffitto. L’acqua, in particolare, ha iniziato a cadere all’interno dei bagni della scuola. Per precauzione tutti i genitori sono stati invitati ad andare a prendere i propri figli, mentre i vigili del fuoco stanno effettuando un controllo accurato nel plesso. Alcuni genitori hanno evidenziato che non è la prima volta che succede e che da diverso tempo hanno segnalato la problematica al Comune di Cosenza.

Continua a leggere

Area Urbana

Rende, violento scontro sulla Statale 107 a Piano Monello. Due feriti

Sarebbero al momento due le persone rimaste ferite, una in condizioni gravi. Al momento la statale 107 è chiusa

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

RENDE (CS) – Un brutto incidente è avvenuto questo pomeriggio sulla Statale 107 nel territorio di Rende. Forse a causa delle cattive condizioni del tempo e della forte pioggia che da giorni non da tregua a tutto il cosentino, due auto (una Citroen C5 e una Fiat Stilo) si sono scontrate in modo violento sul rettilineo si si trova poco prima dell’ingresso per Piano Monello al km 26,100. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i sanitari del 118 che hanno trasportato in ospedale due persone rimaste ferite. Una di queste, estratta dalle lamiere contorte dai vigili del fuoco, sembrerebbe in modo grave.

Al momento la Statale 107 è bloccata in entrambe le direzioni per permettere i rilievi e la rimozione dei veicoli incidentati che hanno invaso entrambe le carreggiate. Presenti sul posto anche la polizia stradale e personale dell’Anas, per il ripristino delle normali condizioni di sicurezza della sede stradale.

Continua a leggere

Di tendenza